rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Sport

Basket, Benacquista super: sesta vittoria consecutiva in campionato

Gli uomini di coach Garelli superano anche Telematica Orvieto in un match condotto praticamente dall'inizio alla fine e concluso con il risultato di 77-53. Benacquista ancora sola in vetta alla classifica

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La capolista non si ferma. La Benacquista Assicurazioni Latina Basket conquista la sesta vittoria in altrettante gare di campionato e mantiene la vetta solitaria della classifica del girone C del campionato DNB. I nerazzurri di coach Luigi Garelli superano tra le mura amiche del PalaBianchini la Telematica Orvieto in un match condotto praticamente dall’inizio alla fine e concluso con il risultato di 77-53.

LA PARTITA

Coach Garelli schiera uno starting five composto da Bolzonella, Santolamazza, Tagliabue, Pilotti e Carrizo. Coach Brandoni risponde con Agliani, Rovere, Palmerini, Marcante e Candido.

PRIMO QUARTO - Ad aprire le danze è l’ex Marcante, ma Bolzonella e Carrizo rispondono immediatamente per il primo vantaggio Latina. Una volta trovato il comando delle operazioni la Benacquista Assicurazioni decide di non mollarlo più. Pilotti mette da subito le cose in chiaro (13-6), con Orvieto che resta in qualche modo agganciato ai padroni di casa solo grazie ai punti di Marcante (già 9 nei primi 10 minuti) ed il primo quarto si chiude 23-15.
SECONDO QUARTO - Il secondo quarto inizia con il canestro di Gagliardo. I liberi di Bonacini, poi, valgono il primo vantaggio in doppia cifra (28-17). Nonostante la tripla del giovane Ciriciofolo, per Latina è un crescendo rossiniano, con Uglietti e Gagliardo (anche dalla lunga distanza) che trovano il canestro con eccezionale continuità trascinando i nerazzurri fino al +19 (43-24), con il quale le squadre guadagnano la via degli spogliatoi.
TERZO QUARTO - Al rientro in campo Orvieto mostra anche un certo nervosismo, con i biancorossi che si fanno fischiare due falli tecnici prima con Marcante, poi con Mirone. Latina ne approfitta e allunga ulteriormente il divario: 49-26. Marcante prova a guidare la rimonta mettendo a segno 5 punti consecutivi, ma Latina ferma immediatamente qualsiasi velleità ospite con Bonacini. Giocate e canestri da applausi alle quali si aggiungono anche i punti del solito Pilotti. Santolamazza, infine, chiude il quarto sul 60-35.
ULTIMO QUARTO - Ultimo quarto che si apre all’insegna delle triple: le due di Pastore sono intervallate da quelle di Pilotti e Palmerini: 69-38. La Benacquista Assicurazioni non si ferma e, grazie anche all’antisportivo commesso da Quercia, vola fino al massimo vantaggio di +37 (75-38). Solo un momento di rilassamento nel finale di gara permette al quintetto di coach Brandoni di ridurre parte del gap, chiudendo il match sul 77-53


BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 77 TELEMATICA ORVIETO  53 Parziali: (23-15; 43-24; 60-35)
LATINA: Bolzonella 7, Pastore 10, Santolamazza 2, Tagliabue 3, Pilotti 19, Uglietti 4, Bonacini 11, Carrizo 12, Nardi, Gagliardo 9. All. Garelli
ORVIETO: Trinchitelli, Ciriciofolo 12, Quercia, Agliani 2, Rovere 6, Palmerini 6, Mirone 2, Marcante 19, Battistelli, Candido 6. All. Brandoni
Arbitri: Matteo Spinelli di Roma e Andrea Bernassola di Palestrina (RM).
Note: Latina: t2: 19/39, t3: 8/17, tl: 15/17. Orvieto: t2: 17/47, t3: 5/16, tl: 4/9.

I COMMENTI - “La gara – ha commentato il coach nerazzurro Luigi Garelli – si è messa subito sui binari giusti e questo è un aspetto fondamentale contro avversari di questo tipo. In situazioni simili, loro fanno fatica a rientrare, tu prendi fiducia e puoi fare anche diverse rotazioni. Il break importante lo abbiamo realizzato nel secondo quarto, quando in campo c’erano i ragazzi, come Pastore, Bonacini e Uglietti. Da contraltare, però, devo segnalare anche quegli ultimi 5 minuti, quando con in campo gli stessi giocatori che nel secondo quarto avevano creato il gap con la sola aggiunta di Nardi, abbiamo subito un break di 15-2. Questo è un aspetto che mi infastidisce, perché sono dell’idea che i giocatori classe ’94, quando sono in campo, devono sfruttare ogni minuto per migliorarsi. Altro aspetto negativo sono le palle perse. Ma sto davvero cercando il pelo nell’uovo”.
Quanto ai singoli: “Gagliardo – spiega Garelli – è un giocatore più interno di quelli schierati finora in quel ruolo, nel senso che gioca più vicino al canestro. La sua presenza in campo ci porterà esperienza, visto che è abituato a giocare a certi livelli. Tagliabue? Appartiene a quella categoria di giocatori che se fanno canestro giocano un grande match. La nostra sfida è quella di renderlo importantissimo anche quando non fa canestro: contro Orvieto ha preso parecchi rimbalzi, ma può migliorare ancora tanto sia in difesa che in attacco. E sono convinto riuscirà a farlo in breve tempo”.
Non è soddisfatto della prestazione della sua squadra il tecnico della Telematica Orvieto Andrea Brandoni: “Sapevamo che questa era una partita difficile – ha commentato il coach ospite – siamo squadra nuova, giovane e, con l’assenza di Negrotti, corta nelle rotazioni. Ciò che rimprovero ai miei ragazzi, però, è la mancanza di determinazione ed aggressività. Sono caratteristiche, queste, che non ci devono mai mancare in campo. Abbiamo subito i nomi ed il talento di Latina: non possiamo scendere in campo con timore reverenziale nei confronti dell’avversario. Siamo una squadra nuova, con 7 giocatori che non hanno mai fatto la categoria: se non mettiamo in campo il giusto atteggiamento rischiamo di andare sotto con chiunque”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Benacquista super: sesta vittoria consecutiva in campionato

LatinaToday è in caricamento