Basket, big match al PalaBianchini: Benacquista attende la capolista Legnano

Prima delle due gare casalinghe per Latina che domani, giovedì 8 dicembre, alle 18 ospita la neo capolista Legnano Basket degli ex Mosley e Ihedioha, Poletti: “Chiunque verrà in queste due partite si troverà di fronte una squadra che vuole conquistare quattro punti”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Latina attende la capolista Legnano – E’ tempo di gare casalinghe per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che giovedì 8 dicembre alle ore 18:00 disputerà la prima delle due partite consecutive tra le mura amiche del PalaBianchini affrontando la neo capolista Legnano Basket. Il secondo appuntamento è fissato per domenica 11 dicembre, sempre alle ore 18:00 al palazzetto di via dei Mille, dove i nerazzurri riceveranno la Viola Reggio Calabria.

La sfida che andrà in scena il giorno della festa dell’Immacolata sarà delicata e difficile, come ormai lo sono tutte le partite in cartello. La formazione del Legnano Basket degli ex nerazzurri William Mosley e Francesco Ihedioha è in un eccellente stato di forma e sta giocando davvero molto bene. La prima posizione in classifica, in tandem con Biella, non rappresenta certo una casualità, ma evidenzia la solidità e la consistenza del team guidato da coach Mattia Ferrari, altro volto noto in casa Latina Basket. La compagine lombarda ha al suo attivo 8 vittorie e soltanto due sconfitte subite entrambe in trasferta, una sul campo di Tortona alla gara d’esordio, l’altra (dopo aver conquistato 7 vittorie consecutive) sul parquet dell’altra capolista, l’Angelico Biella, alla nona giornata. Legnano non si è però persa d’animo ed è tornata immediatamente al successo superando Agrigento (80-76) domenica scorsa al PalaEuroimmobiliare.

Sul fronte nerazzurro, l’aria che si respira non è quella d’alta quota, ma anzi si deve lottare per riscattare al più presto sia la débâcle nel match casalingo con Trapani, sia l’occasione mandata in fumo nei minuti finali dell’incontro di domenica scorsa in terra campana, che hanno bloccato la Benacquista a quota 8 punti. Anche il vice allenatore coach Giuseppe Di Manno conferma le qualità del team biancorosso: "Legnano merita la posizione che occupa in classifica. Insieme a Biella é la squadra più solida del campionato. Ha un sistema di gioco in cui ogni giocatore sa cosa deve fare e tutti i componenti della squadra si applicano per rendere al meglio. Lo dimostra il fatto che ha cinque giocatori in doppia cifra e Palermo, il playmaker titolare, che con 9.6 punti di media a partita, può essere senza dubbio considerato il sesto uomo in doppia cifra. Oltre alla  solidità offensiva Mosley e Ihedioha, che ben conosciamo, garantiscono compattezza in difesa: Will in area e Ike jolly nelle azioni difensive. Dal canto nostro dovremo puntare a essere altrettanto solidi e limitare i nostri up & down che hanno caratterizzato anche l’ultima partita ad Agropoli, che ci é sfuggita di mano solo nelle fasi finali dell’incontro".

Mitchell Poletti: "Vogliamo riscattare subito gli ultimi due risultati" – Il gigante buono della Benacquista, Mitch Poletti, manda in archivio quanto accaduto nelle ultime due gare e sprona tutti a fare tesoro delle esperienze vissute e a cercare di non ripetere gli stessi errori, ma anzi a mettere in luce le qualità del gruppo che, unite al grandissimo impegno da sempre dimostrato, potranno regalare nuove soddisfazioni alla squadra, alla società e a tutti i sostenitori nerazzurri: «Questa è una settimana 'corta', quindi diversa. E’ una di quelle volte in cui ci si allena poco, si ha pochissimo tempo per prepararsi con gli altri. Legnano è una squadra che ha 5/6 giocatori di alto livello, che sta giocando molto bene, con un livello molto alto e che sta vincendo. Ne conosco molti di loro, in particolare Frassinetti e Palermo. Sono due amici anche nella vita è sono contento di giocare contro di loro. Mosley é sicuramente in questo momento il giocatore perfetto per una squadra come Legnano, composta da gente pericolosa sul perimetro, lui in aerea é bravo a completare, a difendere, a recuperare eventuali errori dei compagni. Ritengo che, a livello di 'lunghi' ci accoppiamo bene perché abbiamo caratteristiche diverse: più perimetrali meno statici. Vincerà chi riuscirà a far fare la cosa meno naturale all’altro. Se riusciamo ad aprire il campo per forza di cose l’area loro sarà più sguarnita e ovviamente gli spazi si apriranno, se invece  loro invece riusciranno a chiudere bene gli spazi per noi sarà più difficile. Io credo che la partita sia tutta qui, niente di diverso. Stanno vincendo sempre e al momento sono sicuramente la squadra da battere. É chiaro che per noi cambia poco, nel senso che eravamo in una situazione ottima e poi abbiamo perso due ottime occasioni. Avremmo potuto essere nel treno delle prime invece ci troviamo a dover lottare, perché abbiamo commesso delle ingenuità. É una situazione che dobbiamo accettare, ma certamente chiunque verrà in queste due partite si troverà di fronte una squadra che vuole conquistare quattro punti".

E’ un vero e proprio invito quello che il numero 8 della Latina Basket rivolge a tutti gli appassionati di pallacanestro e sostenitori nerazzurri: "Sicuramente non siamo una squadra di Eurolega, ma ci alleniamo con l’impegno di una squadra di Eurolega per la mole di lavoro che facciamo e per l’attenzione che riponiamo nella cura dei dettagli. Mi dispiace perché a volte i risultati non premiano la qualità del lavoro che riusciamo a esprimere. Abbiamo grandi qualità, ma non sempre ce ne rendiamo conto e siamo discontinui, ma sicuramente chi viene a vedere una partita di Latina, vede una squadra che gioca bene a pallacanestro e che é ben allenata  che è preparata. Il nostro modo di giocare é molto più divertente di tante altre squadre che ho visto finora e che, magari però, hanno due punti in più in classifica. Giustamente non basta la bellezza, serve la concretezza, ma credo che valga la pena spendere due ore del proprio tempo per venire a vedere la partita di Latina".

Ricorso d’urgenza per i provvedimenti disciplinari su Andrea Pastore – La Benacquista Assicurazioni Latina Basket preso atto del provvedimento disciplinare ricevuto martedì 6 dicembre, ha ritenuto opportuno presentare ricorso d’urgenza e dopo aver visionato la documentazione necessaria presentata dalla società, la commissione giudicante, che si è riunita mercoledì 7 dicembre alle ore 14:00, ha accolto il reclamo, annullando di fatto le due giornate di squalifica. Il giocatore farà quindi parte della rosa dei convocati per la sfida con Legnano Basket.

Aggiornamenti in tempo reale -sulle pagine Facebook e Twitter della società e diretta streaming su LNP TV Pass, servizio in abbonamento a pagamento, tutte le info su www.legapallacanestro.com.

Arbitri dell’incontro – Moretti Mauro di Marsciano (PG), Ascione Achille di Caserta, Patti Simone di Montesilvano (PE).

Torna su
LatinaToday è in caricamento