Basket, spettacolo Benacquista al PalaBianchini: battuta anche Reggio Calabria

Seconda gara casalinga consecutiva e secondo successo per Latina che ha battuto la Viola Reggio Calabria 93-90. Stratosferico Keron DeShields autore di 30 punti personali. Prossima partita domenica 18 dicembre sul campo di Casale Monferrato

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Latina entusiasma il pubblico e conquista la seconda vittoria consecutiva al PalaBianchini – La sfida tra la Benacquista Assicurazioni Latina Basket e la Viola Reggio Calabria termina con tutto il pubblico del PalaBianchini in piedi ad acclamare i giocatori nerazzurri per la splendida vittoria conquistata con il risultato finale di 93-90. Una gara entusiasmante e avvincente giocata per lunghi tratti sul filo dell’equilibrio e che ha visto la Benaquista compattarsi nei momenti cruciali del match.

Uno stratosferico Keron DeShields, autore di 30 punti personali, ha suonato la carica e trascinato i suoi compagni soprattutto nelle fasi finali della sfida. Ottima la prestazione anche del connazionale Jonathan Arledge che, nonostante sia stato limitato dai falli commessi, ha dato il suo importante contributo sotto le plance con 9 punti realizzati e 7 rimbalzi catturati. Sul fronte italiano elogi per Mitch Poletti, 16 punti, 6 rimbalzi e 4 assist, per Roberto Rullo, 16 punti e 8 assist. Buona prestazione anche per il pontino doc Andrea Pastore, che ha messo a referto 10 punti. Anche Mascolo e Allodi hanno dato il loro prezioso contributo, come capitan Uglietti, che ha siglato il suo rientro dall’infortunio con un canestro, ma soprattutto con la grinta difensiva.

Nella bellissima cornice di pubblico spiccavano anche i giovani atleti dell’Asd Basket Orvieto che nel pomeriggio avevano disputato un’amichevole con il gruppo nerazzurro degli Under 13 e si sono fermati sulle tribune del palazzetto per assistere al match con la Viola Reggio Calabria. Il prossimo appuntamento con i nerazzurri è fissato per domenica 18 dicembre alle ore 18:00, sul campo di Casale Monferrato oggi vincente sul campo dell’Orsi Tortona (76-78).

I TABELLINI

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Viola Reggio Calabria (19-26, 41-45)
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Alredge 9, Mathlouthi n.e., Poletti 16, Rullo 16, Mascolo 2, DeShields  30, Uglietti 4,  Allodi 6, Pastore 10, Cavallo n.e. Di Prospero n.e. Coach Gramenzi.
Viola Reggio Calabria: Radic 41, Taflaj 3, Pandolfi n.e., Lupusor 2, Legion 20, Caroti 8, Fabi 12, Caruso n.e., Guaccio, Marulli n.e., Micevic 4, Fallucca. Coach Paternoster.
Latina tiri da 2 61% (25/41), tiri da 3 41% (11/27), tiri liberi 83% (10/12). Reggio Calabria tiri da 2 52% (25/48), tiri da 3 35% (8/23), tiri liberi 84% (16/19).
Arbitri: Masi Andrea di Firenze, Salustri Valerio di Roma, Maschietto Chiara di Treviso
Spettatori: 1200

LA PARTITA

PRIMO QUARTO - Il match inizia subito con azioni rapide ambo le parti (4-4 al 2’). Si gioca sul filo dell’equilibrio con Arledge e Poletti che fanno la voce grossa sotto canestro, ma con la pronta replica della Viola con Radic e Legion e al 5’ il punteggio è sul 10-11 in favore degli ospiti. Si prosegue sul filo di lana con le due formazioni che non si risparmiano, ma Reggio Calabria, complici alcuni errori della Benacquista, riesce a realizzare un break di 9-2 che li porta sul +7 al 7’ (13-20). Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet è buona la reazione dei nerazzurri: Arldege stoppa Radic e Poletti riduce le distanze (15-20 all’8’). Ruotano gli uomini sulla panchina di Latina con Arledge carico di due falli, mentre Reggio allunga sul 15-24 al 9’. Allodi subisce fallo e fa bottino pieno dalla lunetta, Legion risponde da sotto per Reggio (17-26). Ancora Allodi, questa volta su azione, mette a segno gli ultimi due punti del quarto, che si chiude sul 19-26.
SECONDO QUARTO - In avvio di seconda frazione la Viola mette a segno la tripla del +10 (19-29) resa vana dalla pronta risposta di Pastore, sempre dai 6.75 (22-29 all’11’). Ancora Legion per Reggio Calabria, ma Latina schiera il suo capitano, rientrato dopo l’infortunio, mentre risponde con i suoi lunghi Poletti e Allodi e al 13’ il tabellone segna 27-31. Al rientro in campo dopo il time-out chiesto da coach Paternoster, è ancora la Benacquista a smuovere il punteggio con un bel canestro in transizione di Bruno Mascolo che vale il -2 nerazzurro (29-31). La formazione ospite non si lascia intimorire e risponde con Micevic (29-33 al 14’). Match vibrante con azioni rapide e al 16’ il tabellone segna 33-39 in favore della squadra nero arancio con Radic trascinatore dei suoi con 21 punti realizzati in 16 minuti di gioco. La Viola allunga ulteriormente con altri 4 punti consecutivi messi a segno da Radic, mentre la Benacquista, dopo diverse conclusioni sfortunate, ritrova la via del canestro con Poletti e DeShields (37-43 a 1:07” dal termine del quarto). Radic, chirurgico dalla lunetta, porta i suoi sul +8 (37-45) quando restano  48” da giocare prima del riposo lungo. Time-out per coach Gramenzi. Al rientro dalla sospensione è Rullo a tirare dalla linea della carità, ed anche lui risulta impeccabile. Da un buon recupero difensivo nasce l’azione che permette a DeShields di mettere a segno gli ultimi punti del quarto con un’imbucata da manuale (41-45).
TERZO QUARTO - Al rientro dagli spogliatoi è Fabi il primo a centrare la retina con un’importante tripla che porta la Viola sul +7 (41-48). La Benacquista reagisce con Poletti e Arledge, ma Reggio non perdona e al 23’ il punteggio è sul 45-53 in favore degli ospiti con Arledge gravato di quattro falli. I nerazzurri sostenuti dal pubblico del PalaBianchini accorciano le distanze (49-53 al 26’). Dopo alcune conclusioni sfortunate, Latina realizza canestri preziosi con Poletti e Rullo e torna a -3 (52-55 al 26’). Fabi dalla lunetta per il 52-57, ma risponde DeShields con un bel gioco da tre punti (55-57). Non c’è tregua, continui capovolgimenti di fronte e tanti canestri con Reggio Calabria che torna avanti di 7 lunghezze in un amen (57-64 a 2:41” dal termine della terza frazione). Time out per la panchina nerazzurra e al rientro in campo coach Gramenzi schiera nuovamente Uglietti, ma è Legion a andare a canestro (57-66). Arrivano anche i due punti del capitano della Benacquista (59-66 al 28’) ma vengono vanificati da Caroti preciso dalla lunetta (58-68 a 1:20” dalla sirena). Ancora la Viola in lunetta con Radic che realizza un libero sui due a disposizione, dall’altra parte DeShields infila una bomba dall’angolo (62-69). La Viola non sfrutta la successiva azione offensiva, e questa volta il giovane play nerazzurro realizza un gioco da tre punti. Il quarto si chiude sul 65-69.
ULTIMO QUARTO - In avvio di ultimo quarto è Benacquista show: DeShields mette a segno 5 punti consecutivi integrati dal canestro di Uglietti e Latina si porta in vantaggio (72-69 al 31’). Costringendo coach Paternoster a chiamare time-out. Si lotta a suon di canestri e al 33’ i padroni di casa son avanti di 3 lunghezze (75-73) grazie alla tripla di Pastore. Quando mancano 6:53” al termine del match viene sanzionato a Capitan Uglietti fallo su Caroti e anche fallo tecnico per proteste, situazione che consente alla Viola di riportarsi in parità (75-75). Si torna a giocare sul filo dell’equilibrio (78-78 al 34’). Keron DeShields infiamma i tifosi sugli spalti con le sue splendide giocate, ma sul fronte opposto la Viola non demorde (83-83 al 36’). Ancora il numero 15 della Benacquista DeShields a trascinare la squadra in attacco e il connazionale Arledge a difendere egregiamente sotto le plance (85-83). Rullo contribuisce con la tripla dell’88-83 al 38’. Reggio non molla (88-85 a 2:02” dalla sirena). Ancora la guardia nerazzurra Roberto Rullo a incrementare il vantaggio dei suoi con due liberi preziosissimi (90-85 a 1:50”). Time-out per la panchina calabra. Si rientra in campo e la Viola accorcia sul 90-88 (a 1:30”). Radic completa il recupero ospite con la schiacciata del 90 pari a 36” dal termine della gara. Sospensione chiesta da Latina. I nerazzurri sfruttano gli schemi disegnati da coach Gramenzi, mandando DeShields a insaccare dai 6.75 (93-90, 13” da giocare), time-out Reggio Calabria. I ragazzi della Benacquista ergono una muraglia difensiva, non permettendo agli avversari di prendere un tiro pulito e conquistano la meritata vittoria (93-90).
 

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento