Sport

“Il Basket contro la violenza sulle donne”: giornata speciale per dire no al femminicidio

Sabato 8 luglio al Torneo Tosarello si riunisce il gotha della pallacanestro femminile nell’ambito di un’iniziativa voluta per sensibilizzare l’opinione pubblica a sostenere il contrasto al femminicidio e alle discriminazioni

Proseguono le iniziative nell’ambito del Torneo Tosarello a Latina.

E mentre i 100 giovani che lo scorso 27 giugno hanno partecipato all’evento “Il Basket contro la criminalità” stanno ancora assaporando i momenti emozionanti dell’incontro con il presidente del Senato, Pietro Grasso, il comitato organizzatore sta già lavorando per allestire una nuova giornata speciale all’Arena di Piazzale Prampolini. 

L’appuntamento è per sabato 8 luglio quando andrà in scena una partita significativa, tutta al femminile: “Il Basket contro la violenza sulle donne”. 

"Una giornata fortemente voluta da tutto il movimento cestistico femminile della nostra provincia - spiegano gli organizzatori -: giocatrici, istruttori, dirigenti, ex atlete, tutte insieme per sensibilizzare l’opinione pubblica a sostenere il contrasto al femminicidio e alle discriminazioni. Tra le promotrici dell’iniziativa anche l’ex campionessa Novella Schiesaro che proprio l’anno scorso è stata insignita del premio “Umanità e Cordialità nella Pallacanestro”.

“Oggigiorno la violenza contro le donne è ancora un problema sociale di proporzioni mondiali – afferma il team manager Sergio Tricarico – anche nello sport ci deve essere un impegno forte e costante perché la violenza venga vinta, nella convinzione che le donne sono una grande risorsa sociale solo quando sono rispettati i loro diritti e la loro dignità: Paesi che combattono la violenza contro le donne figurano di diritto nelle società più avanzate. Ringraziamo gli ideatori e tutte le partecipanti di questa lodevole iniziativa che sarà il fiore all’occhiello della nostra kermesse”.

“Fermiamo l’orrore dei femminicidi, degli abusi, dei soprusi, dei maltrattamenti e delle discriminazioni – sottolinea Giovanna Cuomo – il rispetto è stata sempre la parola chiave di questo torneo a cui è associato l’importante riconoscimento del Fair Play. La presenza delle autorità nel giorno della presentazione del torneo, che hanno voluto indossare le nostre maglie, è stato per noi un motivo di orgoglio e una motivazione maggiore per continuare a trasmettere attraverso il basket questo valore anche in termini di integrazione e inclusione sociale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il Basket contro la violenza sulle donne”: giornata speciale per dire no al femminicidio

LatinaToday è in caricamento