rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

Basket, Luigi Garelli confermato allenatore della Benacquista

Garelli sarai ancora allenatore del Latina: l’head coach bolognese e la società nerazzurra hanno scelto di proseguire il loro cammino insieme per affrontare il prossimo campionato di A2 Silver

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket è lieta di annunciare che anche per la stagione 2014/2015 il capo allenatore della prima squadra sarà coach Luigi Garelli.

L’head coach bolognese e la società nerazzurra hanno scelto di proseguire il loro cammino insieme per affrontare il prossimo campionato di A2 Silver senza, quindi, avvalersi della possibilità di uscita bilaterale prevista dal contratto biennale firmato lo scorso anno.

Una conferma fortemente voluta dalla dirigenza della Latina Basket che ripone nel coach grande fiducia e che, prima ancora della fine della passata stagione, aveva manifestato al tecnico la propria volontà di proseguire il rapporto.

"Ringrazio molto la società per la grande manifestazione di fiducia che mi ha dimostrato prima ancora dell’amaro week-end delle Final Four.  – dichiara Garelli –. Ed è proprio dall’epilogo della scorsa stagione che vorrei ripartire. Principalmente per esprimere la mia gratitudine a tutto lo staff della passata stagione che ha lavorato con serietà, dedizione e costanza in palestra e che ha conseguito ottimi risultati sul campo. Le 37 vittorie ottenute sulle 40 partite disputate, l’imbattibilità casalinga e la conquista della storica Coppa Italia sono dati che dimostrano quanto il buon lavoro svolto sia stato determinante per il  raggiungimento degli obiettivi desiderati. Seppure la promozione non sia stata conquistata sul campo, e sarebbe stato certamente molto più bello, è comunque arrivata e ne siamo molto felici. Erano i traguardi che ci eravamo prefissi ad inizio campionato e li abbiamo raggiunti, grazie, appunto, ad un gruppo che ha lavorato in modo coeso ed affiatato. Non nego – prosegue Luigi – che subito dopo la delusione della kermesse di Cervia ho avuto qualche dubbio sulla mia permanenza a Latina, non certo per mancanza di soddisfazione nei confronti della società o per problemi legati alla città, nella quale mi sono trovato benissimo, ma perché ho dovuto affrontare un momento di fatica mentale al pensiero di dover affrontare nuovamente un campionato di serie B. La notizia dell’ammissione in A2 Silver ha cancellato ogni dubbio. Ritengo che Latina meriti di stare in un campionato di serie superiore – chiosa il tecnico – e sono tanti i motivi che mi spingono a pensarlo. Sono quindi contento di aderire al progetto anche in questa stagione e confido nel fatto che sia un rapporto di reciproca soddisfazione".

In casa Benacquista la notizia dell’ammissione alla categoria superiore ha, infatti, creato fermento per l’organizzazione della prossima stagione sportiva. Lo confermano anche le parole del capo allenatore "In virtù del profondo cambiamento e ringiovanimento del roster per la prossima stagione, molti dei giocatori dello scorso campionato non faranno più parte del gruppo. Si tratta di un campionato di livello superiore, un’avventura nuova e diversa, considerando anche la presenza di atleti stranieri che avranno una notevole incidenza. Sarà una stagione più complicata e difficile, vista anche la particolare formula del girone ed il collegamento con la Gold, l’obiettivo sarà quindi quello di riuscire ad arrivare nelle prime 13 posizioni. Chiaramente – spiega Garelli – punteremo ad ottenere il miglior risultato possibile cercando di non soffrire fino all’ultimo e di non mettere a dura prova le nostre coronarie. Ci stiamo muovendo sul mercato, stiamo cercando i giocatori giusti, non è impresa facile, perché sarà necessario creare una squadra equilibrata in cui ci sia grande chimica nel mix di giocatori italiani e gli stranieri, questi ultimi, tendenzialmente, andranno a ricoprire i ruoli di esterni: siamo infatti orientati verso un 3 che possa giocare anche qualche minuto da 4 ed una guardia che possa essere utilizzata per brevi tratti anche come playmaker. Si tratterà poi di decidere per gli italiani tra alcune eventuali riconferme della scorsa stagione, ma puntando anche sui giovani e facendo allenare tre o quattro ragazzi dell’Under 19 con la prima squadra, cercando di inserirne almeno uno nella rosa.»

Salire di categoria, fa aumentare conseguentemente, il lavoro e l’impegno da apporre nel proprio operato, ne è consapevole anche il coach nativo di Bazzano. "Nel corso delle prossime settimane, quando sarà completato il roster, ed avremo anche una visione chiara di come saranno strutturati i nostri avversari, potremo capire quale grado di difficoltà dovremo affrontare per provare a raggiungere la nostra meta. Sono, però, convinto che sia sempre il campo a stabilire la chimica giusta. Fortunatamente credo nel lavoro e sono felice di allenare una squadra, non di gestirla. Siamo saliti di livello e questo comporta maggiore impegno, ma anche maggiore soddisfazione. Il fatto che, allo staff  affiatato della passata stagione, si sia aggiunto Luca Rallo è un segnale positivo perché la presenza di una persona in più aiuterà a lavorare meglio, il fatto, inoltre, che si tratti di un ritorno è importante perché  già conosciuto nell’ambiente di Latina e la sua precedente esperienza in A2Silver aumenta ancora il suo spessore. Non posso che essere felice del suo arrivo".

Grande entusiasmo in casa nerazzurra, desiderio di far bene, speranza di poter contare sul supporto dei cittadini di Latina e sulla loro presenza al PalaBianchini. Si sta lavorando per pianificare eventi e manifestazioni volte a coinvolgere tutti i latinensi in questa nuova avventura nel mondo della palla a spicchi ed anche il tecnico della prima squadra ci tiene a sottolineare che "noi, staff e squadra, faremo tutto quanto nelle nostre possibilità per cercare di avvicinare il pubblico e gli appassionati che rappresentano sempre un punto di riferimento molto importante per gli atleti. Lavoreremo con grande serietà, i nostri allenamenti saranno sempre aperti a tutti e ci auguriamo di poter essere seguiti con curiosità ed aspettativa perché, per meritare l’attenzione dei tifosi, garantiremo sempre il nostro impegno".

A coach  Garelli va un grande in bocca al lupo da parte di tutta la dirigenza della Latina Basket, che gli augura un buon lavoro per un altro anno insieme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Luigi Garelli confermato allenatore della Benacquista

LatinaToday è in caricamento