Sport

“Lusso sfrenato”: al Palabianchini ospite l’Emporio Olimpia Milano!

La squadra di coach Scariolo usufruirà dell'impianto di Via dei mille nei prossimi 23 e 24 aprile, per allenamenti a porte chiuse. La Benacquista si prepara: domani l'esordio play-off

Il “Palabianchini” sarà, per due giornate, il catino d’allenamento di una prima donna del basket italiano: l’Emporio Olimpia Milano. L’originale coincidenza è dovuta alla necessità dei meneghini di dover affrontare due impegni di campionato a pochi giorni di distanza tra Campania e Lazio; domani (domenica 22 aprile), l’Armani sarà di scena ad Avellino per la13^ di ritorno, e a meno cinque giornate dalla fine del campionato di massima serie si dormono sonni tranquilli in ottica play-off (Milano è in quarta posizione: 34 punti, e 4 di distanza dalla capolista Montepaschi). ll 25 aprile si replica al Palalottomatica contro l’Acea Roma per la 14^ giornata. Il “Palabianchini” è stata dunque prescelta come struttura atta ad accogliere gli allenamenti dei milanesi, proprio lungo la strada dell’impegno capitolino.

 

ARMANI SÌ, MA A PORTE CHIUSE. ED ECCO IL PAO - Non saranno due impegni facili quelli che attendono la compagine meneghina, in questa doppia trasferta campano-romana. Acea e Sidigas infatti daranno del filo da torcere per tentare un ultimo sprint verso i play-off, che sono lì a portata di mano. Ci sarà speranza di incontrare questi campioni del basket, ma solo fuori le mura del palazzetto, visto che coach Scariolo non ha autorizzato ad aprire le porte al pubblico. Dopo la seduta pomeridiana di lunedì 23, il coach si sposterà presso il pallone tensostatico di via Nascosa, e vestirà i panni del professore. In programma - ore 21 - c’è il Pao (Progetto di aggiornamento obbligatorio) organizzato da Benacquista Latina e Sport management group; sarà un’opportunità per documentarsi da chi ha masticato basket ad altissimi livelli, e una possibilità per tutti gli aspiranti allenatori di ottenere punti Pao, necessari al completamento della formazione professionale. 

 

FERENTINO-LATINA: DOMANI PARTONO I PLAY-OFF - In tutto ciò non va dimenticato che domani - ore 18 - sarà in campo anche la Benacquista, che affronterà l’impegno probante (e insperato solo ad inizio stagione) dell’esordio play-off, con Ferentino. Non sarà facile: il roster di Ferrari registra una delle età medie più basse di tutta la Lega Dna, il che puà voler dire "mancanza d'esperienza" . Ma i giovani pontini durante l’arco della stagione hanno dato prova di essere battaglieri e di non mollare mai (dunque sbagliato fasciarsi la testa anzitempo). L’unica penalità di fatto è il calendario: si giocherà gara due (il ritorno) al "Palabianchini", il prossimo 25 aprile, e l’eventuale bella di nuovo a Ferentino, sabato 28. Sarà il caso di riempire al meglio il palazzetto, e non disdegnare questo play-off inaspettato, ma ampiamente guadagnato col sudore della fronte: “Certe partite si giocano anche puntando sull’enfasi e l’entusiasmo che il pubblico riesce a crearti intorno  - ha dichiarato Micevic, ala e punta di diamante del roster nerazzurro - e questa, può essere una componente fondamentale sia da loro che al ritorno. Per cui, mai come in questo momento, più sostenitori affolleranno gli spalti e più aumenterà la nostra carica verso la vittoria". La vincente della serie se la vedrà con i piemontesi di Omegna, esentati dal primo turno come le altre tre prime qualificate di ogni Divisione: Trieste, Chieti e Napoli.

 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Lusso sfrenato”: al Palabianchini ospite l’Emporio Olimpia Milano!

LatinaToday è in caricamento