Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Billeri, contro Casalpusterlengo l’arma in più è Carrizo

Intervista all’ala Manuel Carrizo prima del match con Casalpusterlengo. Il lungo argentino giunto a Latina col mercato di riparazione sta trascinando il roster pontino

Approdato a completare l’organico che il Presidente Lucio Benacquista ha messo a disposizione di Coach Billeri, ha confermato quanto di bello si conosceva di lui per estro, leadership e spettacolarità. Manuel Antonio Carrizo Cordova, ala 32enne già di Ferentino e proveniente dalla Lega A2, sta dando una grande mano alla Benacquista Assicurazioni Latina in questo scorcio di stagione.

GRAZIE LUCIO -  Queste le sue prime parole in nerazzurro: “Mi sto trovando molto bene con un gruppo di ragazzi ottimi fra cui i due “senatori” che per me sono come fratelli quali Plateo e Gagliardo. Mi trovo molto bene anche a Latina, una città che tiene molto al basket ed i due coach sono persone qualificatissime. Per tutto questo ringrazio il Presidente Lucio Benacquista che mi ha fatto sentire subito la sua fiducia”.

“BILLERI? UN PROFESSORE” - L’ala argentina non sente su di se alcuna pressione: “Non mi sento né un uomo in più, né una guida nella strada per la salvezza; questo è uno sport di squadra e direi che la responsabilità vada suddivisa con gli altri compagni, poiché tutti sanno fare il proprio lavoro e la partita contro Omegna ne è stata la dimostrazione. Credo  - aggiunge - di poter mettere a disposizione la mia esperienza, così come fa capitan Plateo anche nel tenere unito lo spogliatoio. L’unica vera guida è Coach Billeri, che è un vero professore della pallacanestro, nonché una persona eccezionale che mi fa sentire molto a mio agio”.

DOMANI A CASALPUSTERLENGO - Carrizo si sofferma anche sul prossimo avversario, Casalpusterlengo: “Una gara che si preannuncia complicata e nella quale dovremmo giocare ancora più convinti per riscattare l’ultima brutta nostra uscita fuori casa, ripetendo magari la bella prestazione di Agrigento”.

DEDICA AI TIFOSI - Finale dedicato ai sostenitori nerazzurri: “Mi ricordavo del PalaBianchini come una campo sempre ricco di tanti caldi appassionati, proprio come ho sempre desiderato avere intorno. Spero di poter regalare ai nostri tifosi tante altre soddisfazioni e risvegliare la passione che la città di Latina ha per la pallacanestro”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Billeri, contro Casalpusterlengo l’arma in più è Carrizo

LatinaToday è in caricamento