Sport

Basket, buio per la Benacquista: sconfitta a Verbania da Omegna 80-73

Non è sufficiente un Latina autoritario e, nonostante la prova di carattere e coraggio, la squadra pontina esce sconfitta dalla trasferta al Palasport di Verbania

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Non basta una Benacquista Assicurazioni Latina combattente. Al Palasport di via Battisti di Verbania, la Paffoni Omegna s’impone per 80-73, dopo aver trovato il suo primo vantaggio soltanto a 14’ dal termine.

Una partita in cui per Latina non hanno preso parte Arrigoni e Santolamazza per gli infortuni subiti nell’ultima settimana; mentre va in panchina il neo-tesserato Camillo.

Latina lepre e Omegna cacciatore nel primo quarto; partono bene i nerazzurri che con un Micevic scatenato e già in doppia cifra, conquistano un vantaggio di +7 (9-2); poi Paci, Masciadri e Saccaggi escono fuori e i piemontesi iniziano a tallonare i nerazzurri la cui concretezza sotto le plance, però, si fa sempre sentire. La bomba di Masciadri mette nelle condizioni Omegna di raggiungere la parità a 4’ dal termine, poi il giovane Longobardi ed il neo entrato Cecchetti, fanno il resto consegnando nelle mani di Coach Ferrari il primo quarto (21-23)


Al rientro, Cecchetti e Milani danno vita ad un assolo di 8 punti che ricaccia indietro i padroni di casa ed metà tempo è troppo poco per la squadra di Di Lorenzo una bomba di Silvestrini e soli due punti del neo-entrato ex Villani; perché la Benacquista Assicurazioni prova a mettere il primo sigillo al match e, grazie alla sfuriata di Gagliardo che nel secondo quarto, tocca anch’egli la doppia cifra, vola a +7 dopo 20’: 37-44.

In un amen, dopo la pausa lunga, Omegna si riporta sotto scoprendo i propri assi nella manica che rispondono al nome di Saccaggi e Mascadri: doppia bomba per entrambi e, nonostante i 5 falli di squadra raggiunti, la squadra di Di Lorenzo sembra scuotersi definitivamente ed un canestro di Tourè le regala il primo vantaggio del suo match al 26’: 51-49. Ma Latina non si perde d’animo e continua con Cecchetti e Tavernelli in grande spolvero a tener testa agli avversari, ma una tripla di Picazio fa chiudere avanti ad Omegna il terzo quarto: 59-56.

Ultimo periodo in cui regna l’equilibrio; Plateo prova a spezzarlo con una bomba a metà tempo, ma Omegna è sempre avanti di 1 (65-64). Picazio, Masciadri e Paci danno vita ad un break di 8-0 che sembra spostare definitivamente l’ago della bilancia dell’incontro in favore di Omegna e nulla può una doppia bomba di Milani nel giro di 3’; quasi al gong, altra tripla, questa volta di Tourè ed Omegna chiude l’incontro sul +7.

PAFFONI OMEGNA – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 80-73 (Parziali: 21-23, 33-41, 59-56)

Arbitri: Capurro di Reggio Calabria e Pierantozzi di Ascoli Piceno

OMEGNA: Farioli 5, Bertolazzi ne, Picazio 5, Silvestrini 7, Villani 2, Stassi, Tourè 11, Jovancic, Masciadri 21, Paci 17, Saccaggi 12. All. Di Lorenzo

LATINA: Pastore, Plateo 5, Tavernelli 12, Milani 14, Giora ne, Longobardi 4, Camillo ne, Cecchetti 8, Micevic 14, Gagliardo 16. All. Ferrari

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, buio per la Benacquista: sconfitta a Verbania da Omegna 80-73

LatinaToday è in caricamento