rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Sport

Basket, non bastano grinta e cuore: Benacquista battuta per un punto a Piacenza

Al termine di una partita giocata con cuore, grinta, anima e forza di volontà, Latina non riesce nell’impresa e si arrende con un solo punto di scarto alla Bakery Piacenza, che conquista la vittoria con il risultato di 75-74

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

La Benacquista Assicurazioni Latina, in formazione fortemente rimaneggiata per via delle assenze  di Austin, Nardi e Banti, tutti vittime di infortuni che li hanno costretti lontano dal parquet, e con Ianes non in perfetta forma. anche lui per via di un infortunio subito in settimana, gioca una gara tutta cuore, grinta, anima e forza di volontà, gestendo la sfida anche con ampi margini, ma alla fine non riesce nell’impresa e si arrende con un solo punto di scarto alla Bakery Piacenza, che conquista la vittoria con il risultato di 75-74 in proprio favore.

Giusto approccio al match, corretta mentalità, grinta necessaria questa la formula  di tutto il collettivo che ha permesso ai nerazzurri di competere in modo agguerrito con i padroni di casa per circa 30 minuti, poi la grande prova di orgoglio della Bakery, trascinata da Sorokas( miglior realizzatore del match con 29 punti personali) ha messo in difficoltà i pontini che si trovati a dover far fronte, con rotazioni ampiamente limitate, ad una rinnovata energia piacentina.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri è in programma per sabato 21 marzo alle ore 19:00, quando la Benacquista Assicurazioni Latina Basket riceverà al PalaBianchini, nella prima delle due gare casalinghe consecutive, la compagine della Viola Reggio Calabria di coach Giovanni Benedetto.

LA PARTITA

PRIMO QUARTO - I primi due punti sono di marca nerazzurra con Drake Reed, cui risponde Gasparin dalla lunga distanza (3-2 al 1’). Subito dopo il bel gioco da tre punti realizzato da Portannese consente a Latina un nuovo sorpasso (3-5 al 2’). Piacenza si affida ai canestri di Infante per il pareggio del 5-5 e per quello del 7-7 intervallati dai due punti di Cantone. Rombaldoni mette a segno il nuovo sorpasso dei padroni di casa (9-7) ma Ianes e Portannese spingono la Benacquista sul +3 (9-12 al 3’). Ancora Infante per il -1 piacentino, ma i 4 punti di fila di Ihedioha consentono ai nerazzurri di riallungare sul +5 (11-16). Al 7’ Rombaldoni infila la tripla del  riavvicinamento dei biancorossi (14-16) e a 2:32” dalla prima sirena, grazie alla realizzazione di un gioco da 3 punti di Sorokas, è di nuovo vantaggio della Bakery (17-16). La coppia Ianes-Ihedioha reagisce con veemenza: 17-20 a 1:30” che non varierà fino al termine del primo quarto.
In avvio di seconda frazione Piacenza riconquista la parità con il canestro dai 6.75 di Galli (20-20) al quale risponde prontamente Capitan Santolamazza ristabilendo il vantaggio ospite (20-22). SECONDO QUARTO - Botta e risposta tra le due formazioni  e all’12’ il punteggio è sul 22-26 in favore dei pontini grazie ai 4 punti consecutivi di Luca Ianes, che commette, però, anche il terzo fallo. Dopo il canestro di Galli per Piacenza, è ancora il numero 25 nerazzurro ad essere protagonista servendo l’assist per Ihedioha che aumenta il vantaggio dei suoi (24-28 al 13’). La Benacquista allunga fino al +9 trascinata da Portannese che realizza 5 punti consecutivi (24-33 al 14’) Galli per la Bakery diminuisce il divario (26-33) ma è nuovamente Portannese a trovare la tripla che permette ai nerazzurri di portare il vantaggio in doppia cifra (26-36 al 15’) e di mettere a segno  14 punti nei primi 15 minuti di gara. I padroni di casa smuovono il loro punteggio con la schiacciata di Stefanini, ma la reazione di Ihedioha dall’arco decreta il +11 per Latina (28-39 al 16’). Il match prosegue su ritmi elevati e quando mancano 2:25” al riposo lungo i pontini conducono con 10 lunghezze di divario (31-41). La Bakery è precisa dalla lunetta con Sorokas e Galli, ma è pronta e rapida la risposta nerazzurra con Cantone che fissa il punteggio sul 35-45 quando mancano 14” al termine del quarto e che resterà invariato fino alla sirena che manda tutti  negli spogliatoi per il riposo lungo.
TERZO QUARTO - Al rientro sul parquet è Stefanini a ridurre il distacco per la Bakery (37-45) ma in un batter d’occhio Drake Reed realizza un bel gioco da 3 punti e un altro canestro di fila che incrementa il divario nerazzurro sul +13 (37-50) cui rispondono, sul fronte opposto, Rombaldoni  e Infante (41-50 al 22’). Latina continua a centrare la retina dai 6.75, questa volta con Carlo Cantone (41-53 al 23’) e a trovare canestri importanti con Ianes e Reed, intervallati da due punti di Sorokas (43-57 al 24’). Scorre il cronometro e al 25’ il tabellone segna il +14 della Benacquista grazie anche all’ottima verve realizzativa di Portannese che segna con buone percentuali sia dalla media (60%) che dalla lunga distanza (67%). Fondamentali anche  i tanti assist forniti da Cantone che al 26’ fornisce la palla del +16 per Ihedioha che concretizza (46-62). Ancora Ihedioha protagonista con Latina che vola sul +18 al 27’ (46-64). Sorokas (miglior realizzatore piacentino) smuove il punteggio della Bakery realizzando  8 punti di fila, intervallati soltanto da un tiro libero di Portannese (54-65 al 29’). Latina è poco fortunata nelle conclusioni nel corso dell’ultimo minuto e il periodo va in archivio sul 54-65 in favore dei pontini.
QUARTO QARTO - In apertura di ultimo quarto è ancora dei padroni di casa l’inerzia del match con Gasparin che, su assist di Rombaldoni porta il divario sotto la doppia cifra (56-65) ma Drake Reed scuote i suoi realizzando il canestro del  56-67 al 31’. La Bakery si affida a Infante per tornare nuovamente a -9 (58-67). Entrambe le compagini faticano a centrare la retina e gli allenatori fanno ruotare i propri uomini e quando mancano cinque giri di lancette al termine della sfida Reed realizza uno soltanto dei due liberi a sua disposizione (58-68) mentre nell’area opposta Galli e Sorokas precisi dalla lunga distanza riportano Piacenza a sole 4 lunghezze di distacco (64-68 al 35’). Nuovamente Reed dalla lunetta per il +6 nerazzurro (64-70) ma anche Rombaldoni non spreca l’opportunità a cronometro fermo (66-70). La tripla di Sorokas al 36’ consente a Piacenza di arrivare sul -1 (69-70) e coach Bartocci chiama time-out.  Uglietti parzialmente preciso ai liberi ristabilisce un possesso di distacco tra le due squadre (69-71 a 3:23”) annullato da Gasparin che a 2:05” dalla sirena realizza il canestro della nuova parità: 71-71. Portannese tenta la tripla del sorpasso, ma non va a buon fine, mentre Rombaldoni, sul fallo subito da Cantone, è chirurgico dalla lunetta e porta la Bakery in vantaggio 73-71 con 1:35” da giocare. Latina prova il fallo sistematico su Infante che mette a segno 1/4 dalla lunetta: 74-71 con 37” sul cronometro. Ancora un errore dai 6.75 per Portannese e un nuovo fallo che questa volta manda in lunetta Sorokas che realizza un solo libero (75-71). Arriva finalmente la tripla nerazzurra con Reed, ma il tempo a disposizione è finito e la sfida si conclude sul 75-74 in favore dei padroni  di casa.

BAKERY PIACENZA vs BENACQUISTA LATINA 75-74 (17-20 35-45 54-65 75-74)
Bakery Piacenza: Galli 12, Rombaldoni 11, Becirovic n.e., Stefanini 4, Sorokas 29, Gasparin 7, Ziotti n.e., Di Giorgio n.e., Rossetti, Mazzocchi n.e., Infante 12. Coach Sodini.
Benacquista Latina: Mariani n.e., Mathlouthi n.e., Santolamazza 2, De Ninno n.e., Ihedioha 17, Uglietti 1, Cantone 9, Portannese 18, Di Ianni n.e., Ianes 10, Reed 17. Coach Bartocci.
Percentuali: Piacenza tiri da 2 pti 38%, tiri da 3 pti 31%, tiri liberi 71% – Latina tiri da 2 pti 42%, tiri da 3 pti 28%, tiri liberi 69%.
Arbitri: Scudiero Davide di Milano, Marota Giampaolo di San Benedetto del Tronto (AP), Radaelli Roberto di Rho (MI)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, non bastano grinta e cuore: Benacquista battuta per un punto a Piacenza

LatinaToday è in caricamento