rotate-mobile
Sport

Basket, Benacqsuista Assicurazioni: domani l’imperativo è vincere

Domani alle ore 18 si scende in campo contro la Brandini Firenze in terra toscana. Partita delicatissima per il roster nerazzurro dopo la debacle col Casalpusterlengo

20 I punti in classifica per la Brandini Firenze, 16 per la Benacquista Latina. Inutile sottolineare che domani pomeriggio il roster di coach Billeri dovrà giocare sul parquet di Firenze col coltello tra i denti per recuperare il gap di classifica e i punti persi nell’ultima sfida con Casalpusterlengo. Nel match d’andata Latina lasciò la posta ai toscani (74-82 il risultato al “PalaBianchini”), ma ora l'obiettivo è lasciarsi alle spalle questo sconvenientissimo diciassettesimo posto. Palla a due che verrà alzata dai signori Galasso e Barone.

OCCHIO A CASADEI - Un roster di tutto rispetto quello toscano.Il giocatore più pericoloso è l’ala Daniele Casadei, classe 1981. Casadei è cresciuto nelle giovanili dell’Andrea Costa Imola ed è arrivato a Firenze dopo un’esperienza in LegaDue con Ragusa nel 2001/2002 e diverse annate in B1/A Dilettanti con Cento, Siena e l’ultima a Omegna (Coppa Italia e premio di MVP della finale), dove ha notevolmente incrementato la sua esperienza con 16.8 punti, 7.0 rimbalzi, 1.4 assist, 0.7 stoppate, 17.9 di valutazione totale. Buona la pericolosità dalla lunga distanza (2.2/6.5, 34.6% da 3 punti).

RABAGLIETTI E CAROLDI -  Il pacchetto degli esterni è completato da due giocatori esperti: Mattia Caroldi, playmaker classe 1982 arrivato quest’estate a Firenze dopo tre stagioni a Perugia e diverse esperienze tra LegaDue e A Dilettanti; Stefano Rabaglietti, guardia classe 1983 alla seconda stagione a Firenze, un giocatore molto esperto che vanta diverse stagioni in B2 , B1/A Dilettanti, LegaDue e Serie A. Un curriculum che ha il suo peso all’’interno del gioco degli uomini allenati da coach Paolini.

SOTTO LE PLANCE - Sotto canestro Firenze può contare su una coppia di lunghi molto efficace a giudicare dai numeri raccolti sino a questo punto della stagione: Stefano Spizzichini, ala-grande classe 1990 alla seconda stagione in Toscana, porta un contributo molto importante alla causa della Brandini con 11.7 punti e 7.4 rimbalzi a partita; Andrea Capitanelli, centro classe 1986 anch’egli alla seconda stagione a Firenze.

DALLA PANCA - Coach Paolini ha a disposizione una panchina non troppo profonda da cui però potrebbero venire fuori alcune prestazioni interessanti: Massimiliano Sanna, ala-piccola classe 1988 cresciuta nelle giovanili del Basket Fossombrone e alla terza stagione nella città dei Medici, porta sempre il suo buon contributo. Andrea Giampaoli, play-guardia classe 1990 cresciuto nelle giovanili della Scavolini Pesaro e alla seconda stagione a Firenze dopo il biennio tra B e A Dilettanti (con una promozione nel 2009/2010) ad Anagni, 2.0 punti di media a partita; Michele Magini, playmaker classe 1988 uscito dal vivaio fiorentino, tornato alla casa base quest’estate dopo essere stato aggregato alla prima squadra dell’Everlast Firenze Basket e diverse esperienze nelle serie minor. Completano il roster fiorentino tre prodotti del vivaio come Leonardo Colombini (guardia-ala classe 1995), Lorenzo Galmarini (centro classe 1995) e Vieri Marotta (playmaker classe 1994).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Benacqsuista Assicurazioni: domani l’imperativo è vincere

LatinaToday è in caricamento