Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Basket, super Benacquista: vittoria all’overtime sul campo di Reggio Calabria

Successo dopo il tempo supplementare per i nerazzurri che superano la Metextra Reggio Calabria con il risultato finale di 90-94

Vittoria importante per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket che nella gara valida per la 25esima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West espugna il campo della Metextra Reggio Calabria. Una gara difficile decisa all’overtime con il risultato finale di 90-94 e giocata al cospetto di oltre 4500 spettatori contro una delle squadre più in forma del campionato, reduce da 9 vittorie nelle ultime 11 gare disputate, ma che i nerazzurri sono riusciti a fare proprio grazie a una strepitosa prova di squadra giocando tutto il tempo supplementare senza il playmaker titolare Tavernelli costretto in panchina per raggiunto limite di falli.

Sei uomini in doppia cifra, con 25 assist totali distribuiti a dimostrazione della buona intesa del gruppo. Miglior realizzatore dei nerazzurri Raymond con 23 punti firmati, seguito a ruota dal connazionale Hairston con 21. Ottima la prova anche di Capitan Pastore che ha messo a referto 15 punti tirando con buonissime percentuali, soprattutto dall’arco. Nella sfida con la Metextra doppia cifra anche per Ranuzzi, che ha realizzato 11 punti, seguito da Saccaggi e Tavernelli autori entrambi di 10 punti e di 6 e 8 assist distribuiti.

Coach Gramenzi: "Partita durissima”

Una vittoria fortemente voluta dagli uomini di coach Gramenzi che in sala stampa fa i complimenti alla Viola Reggio Calabria per l’ottimo campionato che sta disputando e per i progressi evidenti dimostrati dall’inizio della stagione, oltre ad analizzare la partita: “Reggio è una squadra che è cresciuta moltissimo rispetto al girone di andata. È stata una partita durissima contro una squadra che difende in maniera aggressiva al limite del fallo, ma lo fa molto bene. la Viola è cresciuta molto anche in attacco, è pericolosissima da affrontare. Vincere qui, giocando l’intero supplementare senza il playmaker titolare perché gravato di 5 falli, premia ancora di più il lavoro che ha fatto la squadra sul campo, è stato durissimo, abbiamo commesso tanti errori, tante palle perse, abbiamo concesso qualche rimbalzo offensivo di troppo, ma con Reggio non ci stupiamo perché sappiamo che è una loro caratteristica. Siamo stati bravi a rimanere attaccati nei primi due periodi e nel terzo e quarto quarto abbiamo fatto la partita. Onestamente negli ultimi due minuti, con una difesa molto aggressiva, qualche errore di troppo lo abbiamo commesso, qualche fallo in più potevamo averlo, considerando che Reggio ha chiuso il quarto quarto con 3 falli di squadra, ma lo abbiamo recuperato dopo vincendo, magari in caso di risultato diverso avremmo potuto recriminare un po’ di più”.

La prossima partita

La prossima gara dei nerazzurri sabato 24 marzo alle 20 al PalaBianchini dove arriva la capolista del Girone Ovest, Novipiù Casale Monferrato, vittoriosa in casa sulla Npc Rieti (83-74). In occasione del match dell’andata gli uomini di coach Gramenzi erano riusciti a violare il campo della già allora capolista, che proprio contro i pontini aveva incassato la prima sconfitta stagionale, dopo 10 vittorie consecutive, sul risultato finale di 83-89.

La partita

PRIMO QUARTO - I giochi si aprono con la tripla di Raymond e l’immediata risposta di Caroti sempre dall’arco (3-3 alwhatsapp-image-2018-03-18-at-19-03-46-2 1′). Ancora Raymond a segno, questa volta dalla lunetta dove realizza uno solo dei tiri a disposizione sul fallo subito da Pacher. Botta  e risposta tra Fabi dal pitturato e Raymond dai 6.75 (5-7 al 2′). La Viola trova il canestro della parità con Baldassare (7-7) e passa in vantaggio con la tripla di Fabi (10-7 al 3′). Raymond continua a trascinare i suoi e firma il nono punto riportando Latina sul -1 (10-9) ma Rossato firma i due punti del 12-9 al 4′. Per la Benacquista va a canestro anche l’altro americano (12-11) imitato subito dopo da Tavernelli che, con un bel gioco da 3 punti, permette ai nerazzurri di ripassare in vantaggio (12-14 al 5′). Ruotano gli uomini su entrambe le panchine e la Viola rimette la testa avanti (15-14). Ancora una tripla per la formazione reggina e al 6′ i padroni di casa sono avanti 18-14. Latina non demorde e risponde con Saccaggi e Hairston per la nuova parità (18-18 al 7′). Reggio Calabria continua a centrare la retina dalla lunga distanza (21-18) replica Latina con Hairston che realizza un solo libero, ma è ancora la squadra di casa a mettere a segno 4 punti consecutivi per il +6 (25-19 all’8′). Time-out per coach Gramenzi. Al rientro in campo la Viola difende con intensità e trova anche ulteriori due punti (27-19 al 9′). I nerazzurri non riescono a trovare la via del canestro e il primo periodo va in archivio sul 27-19.
SECONDO QUARTO - La seconda frazione si apre con il canestro di capitan Pastore (27-21) e i successivi due punti firmati Giovanni Allodi, ma Benvenuti replica nell’area opposta (29-23 all’11’). Riccardo Tavernelli mette a referto un bel gioco da 3 punti e la Benacquista si riporta sul -3 (29-26) ma sul fronte opposto è ancora una volta Benvenuti a trascinare i locali (31-26). La Metextra incrementa il vantaggio con Pacher e Rossato (35-26) ma è Raymond a ridurre il divario (36-28 al 13′). Latina fatica a tenere testa all’intensità di Reggio che riesce a conquistare la doppia cifra di vantaggio (38-28 al 14′). I nerazzurri si affidano ancora una volta alla realizzazione di Raymond (38-30 al 15′). Time-out per la Viola. Al rientro in campo è Hairston ad accorciare ulteriormente le distanze (38-32 al 16′). Tavernelli firma il canestro del -4 nerazzurro (38-34) poi Benvenuti, su fallo subito da Saccaggi, realizza un solo libero (39-34). I neroarancio allungano nuovamente, grazie ai 4 punti consecutivi di Fabi (43-34 al 17′). Time-out per coach Gramenzi. Il gioco riprende con Tavernelli sfortunato nella conclusione, ma poi preciso con l’assist per Ranuzzi (43-36 al 18′). Rossato realizza la tripla del nuovo vantaggio in doppia cifra per la Metextra (46-36). Botta e risposta e al 19′ il tabellone segna 48-38. Con 29″ sul cronometro Saccaggi va in lunetta e realizza entrambi i liberi (48-40).  Si va negli spogliatoi con il canestro a fil di sirena di Raymond che fissa il punteggio sul 48-42.
TERZO QUARTO - Al rientro dal riposo lungo sono i locali i primi a centrare la retina, ma è pronta la risposta nerazzurra con Saccaggiwhatsapp-image-2018-03-18-at-19-03-46-1 (50-44 al 21′). Hairston riduce il divario a 4 lunghezze (50-46) Roberts riallunga, ma Ranuzzi replica ulteriormente e al 22′ il tabellone segna (52-48). Tavernelli non concretizza due liberi, Raymond invece è preciso dai 6.75 e al 23′ il punteggio è sul 52-51. Hairston firma il canestro del sorpasso della Benacquista (52-53 al 25′). La Viola rimette la testa avanti con la tripla di Fabi (55-53 al 26′). Coach Gramenzi richiama Tavernelli in panchina che è gravato di 3 falli e sul parquet torna il capitano nerazzurro Pastore. Caroti allunga lievemente il vantaggio dei neroarancio realizzando uno dei liberi a sua disposizione dopo il fallo subito da Hairston (56-53). È lo stesso giocatore statunitense della Benacquista a firmare i due punti che portano Latina a un solo punto di distanza (56-55 al 27′). Si gioca sul filo dell’equilibrio con Pacher preciso dalla lunetta che permette ai suoi di allungare sul +3 (58-55). Time-out per la squadra ospite. Si torna sul parquet ed è la tripla di Capitan Pastore a ristabilire la parità (58-58) ma Rossato ripaga con la stessa moneta per il nuovo sorpasso dei padroni di casa (61-58 al 28′). Hairston riduce a un solo punto la distanza (61-60) ma sul fronte opposto è nuovamente Rossato a smuovere il punteggio della Metextra, stavolta a cronometro fermo (63-60 al 29′). Fabi commette fallo su Ranuzzi, che dalla lunetta non riesce però a concretizzare. Fabi, per la Viola è invece chirurgico ai liberi e con 43″ da giocare il tabellone segna 65-60. La tripla a fil di sirena realizzata da Saccaggi fissa il punteggio sul 65-63 al termine del terzo quarto.
ULTIMO QUARTO - Gli ultimi dieci minuti di gara si aprono con il canestro di Ranuzzi per la nuova parità (65-65 al 31′). Raymond mette a referto i due punti del vantaggio della Benacquista (65-67 con 8:32″ da giocare). Allunga Latina con la tripla di Pastore (65-70 al 33′). Anche Ranuzzi centra la retina dall’arco e i nerazzurri si portano sul 65-73 con 6:41″ sul cronometro e un parziale aperto di 10-0 al proprio attivo. Time-out per la Viola. Al rientro sul parquet capitan Pastore realizza un’altra tripla da distanza siderale per il 65-76 al 34′. Fabi riduce per la Metextra (67-76) e poi ancora Fabi dalla lunetta dopo il fallo antisportivo subito da Ranuzzi (69-76 al 35′). La Benacquista gioca con intensità, ma la Viola non demorde (72-78 al 36′). Coach Gramenzi ruota i suoi uomini, ma è ancora Fabi a centrare la retina dall’arco per il -3 dei padroni di casa (75-78 al 37′). Time-out per  coach Gramenzi. Si torna in campo e Hairston mette a segno un bel canestro dal pitturato (75-80) poi è proprio il numero 11 nerazzurro a commettere fallo su Pacher che realizza un solo libero (76-80 al 38′). Pacher riduce ulteriormente il divario e porta i suoi a un solo possesso di distanza (78-80 con 1:26″ sul cronometro). Quando mancano 27″ al termine del match Roberts ristabilisce la parità (80-80). Viene fischiato fallo in attacco a Tavernelli, che deve tornare anzitempo in panchina per raggiunto limite di falli. La Benacquista difende con intensità. Time-out nerazzurro. Si rientra in campo con Latina che è sfortunata nella conclusione dall’arco di Ranuzzi, così come nella metà campo opposta la Viola con Baldassare e si va all’overtime sul punteggio di 80-80.
TEMPO SUPPLEMENTARE - Il tempo supplementare vede i nerazzurri passare in vantaggio con il canestro di Hairston su assist diviola-1 Saccaggi (80-82 al 41′). La Metextra prova a replicare, ma è sfortunata al tiro. Hairston concretizza un libero, ma Fabi risponde su azione (82-83). Ranuzzi, su assist di Hairston, porta i suoi sull’82-85 al 42′. Nell’area opposta anche i padroni di casa non sono precisi dalla lunetta. Di nuovo Hairston si cimenta nei tiri a cronometro fermo su fallo subito da Baldassare e ne realizza uno soltanto (82-86 con 2:36″ da giocare). Si continua a segnare dalla lunetta, stavolta è preciso Rossato e con 2:16″ al termine della gara il tabellone segna 84-86. La Benacquista non riesce a trovare la via del canestro, nemmeno la Metextra. Ancora liberi per Baldassare che non concretizza, sul fronte opposto fallo su Raymond, anche lui va in lunetta e mette a segno un solo libero (84-87). Pacher firma la schiacciata del -1 neroarancio (86-87 con 50″) nell’area opposta replica Raymond (86-89 a 25″ dalla sirena finale). Time-out per coach Calvani. Si torna sul parquet con Caroti che è sfortunato nella conclusione dalla lunghissima distanza, prende il rimbalzo Pastore sul quale viene commesso fallo. Il capitano è preciso dalla lunetta (86-91) risponde Fabi (88-91 con 11″). Baldassare commette il suo quinto fallo mandando in lunetta Pastore che è chirurgico (88-93). Ancora Fabi per la Viola (90-93 con 7″). Time-out per coach Gramenzi. Il gioco riprende con il fallo di Roberts che manda in lunetta Saccaggi. Il numero 14 della Benacquista realizza un libero per il 90-94 con cui i nerazzurri conquistano una sudata e meritata vittoria.

I tabellini

Metextra Reggio Calabria vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 90-94 dts (27-19, 48-42, 65-63, 80-80)
Metextra Reggio Calabria: Pacher 20, Rossato 14, Benvenuti 11, Roberts 6, Ciccarello n.e., Carnovali, Agbogan, Baldassarre 7, Caroti 4, Scialabba n.e., Taflaj, Fabi 28. Coach Calvani.
Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Hairston 21, Tavernelli 10, Ranuzzi 11, Saccaggi 10, Allodi 4, Pastore 15, Di Ianni, Jovovic n.e., Ambrosin n.e., Raymond 23, Cavallo n.e. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.
Note: Reggio Calabria tiri da due 56% (23/41) tiri da tre 34% (10/29) tiri liberi 67% (14/21). Latina tiri da due 74% (28/38) tiri da tre 57% (8/14) tiri liberi 56% (14/25). Usciti 5 falli: Baldassare e Rossato per Reggio Calabria, Tavernelli per Latina.
Arbitri:  Tirozzi Alessandro di Bologna, Wassermann Stefano di Trieste, Patti Simone di Montesilvano (PE).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, super Benacquista: vittoria all’overtime sul campo di Reggio Calabria

LatinaToday è in caricamento