rotate-mobile
Sport

Basket Lega Dna, Latina si impone in trasferta a Ruvo di Puglia per 57-72

Seconda affermazione esterna per i ragazzi di caoch Ferrari. In Puglia termina con un sonoro +15. In evidenza Riccardo Romano e un recuperatissimo Micevic

Nel pregara lo si era detto: “la Benacquista può dire la sua a Ruvo di Puglia e potrebbe approfittare del momento di debacle che stanno vivendo i pugliesi”. E così è stato. Il roster pontino inizia bene questo suo mini tour de force, che lo porterà – nel prossimo impegno in trasferta – ad affrontare la terribile capolista Napoli e, due giorni dopo, l’ostico Capo d’Orlando al Palabianchini.

Tornando al match di oggi è indubbia la gratifica che ne deriva per i giovani cestisti pontini, giunti alla loro seconda imposizione esterna sttagionale. Gratificata anche la classifica: la Benacquista viaggia a 10 punti nella divisione sud ovest, a 4 lunghezze da Ferentino (terza a pari punti con Capo d’Orlando). Per il momento Napoli fa classifica a se con i suoi 18 punti; prima di affrontare i partenopei, che in questa 11^ giornata hanno spazzato via il temibile Recanati per 83-72, Latina se la vedrà in casa con Matera. Sarà fondamentale uscirne bene per prepararsi poi alla supersfida dell’anno contro i primi della classe.

PRIMO QUARTO – Coach Ferrari deve fare a meno dell’esperta guardia Tommaso Plateo, out per una forma influenzale, e propone nello starting five l’ala Micevic. Nei primi minuti la Benacquista approfitta subito degli errori avversari e accumula un ampio vantaggio. In grande spolvero sono proprio Micevic, il fresco nazionale under 20 Quarisa, e soprattutto l’ala Riccardo Romano che sfoggia una grande tenuta atletica. Il quarto fila via liscio come l'olio, e al termine dei 10’ il tabellone recita 7-18 per i pontini.

SECONDO QUARTO - Nel secondo quarto Ruvo sembra crederci un po’di più grazie all’intraprendenza dell’ex Villani e di Laquintana. Poi per Latina salgono in cattedra Gazzotti e Micevic. Il serbo si mette alle spalle l’influenza infrasettimanale, incrementa il suo bottino di punti, e aiuta i compagni a mantenere il  vantaggio di +11. A -4’ dal termine si viaggia sull’11-22. Nel finale di periodo, Ruvo prova a rientrare, ma Latina sembra padrona del gioco e con una grande tripla di Gazzotti, ricaccia indietro i pugliesi. Gli ingressi di Valesin e dell’altro ex Emejuru scuotono Ruvo, che riacciuffa la gara nel finale e giunge all’intervallo lungo a -5 (28-33).

TERZO QUARTO - Al rientro dalla pausa lunga, la rimonta della squadra di coach Cadeo sembra farsi più concreta. Latina si addormenta a cavallo delle due parti di gara, Emejuru e Antrops metono a segno i punti del pareggio (34-34). Dopo una tripla di Romano c’è il primo sorpasso pugliese (38-37), con 4 punti dello scatenato Valesin, ma gli uomini di Ferrari non accusano il colpo e, anzi, reagiscono. Micevic e Milani “vedono” molto bene il canestro e mantengono a galla i nerazzurri, spuntando un vantaggio di 3 punti (è 41-44 a 3’ dal termine). Nel finale di tempo si viaggia punto a punto; poi si scatena Taverenelli che con un 4/4 dalla lunetta e una tripla, consente a Latina di scappare sul +5 (47-52).

ULTIMO QUARTO -  Nell’ultimo periodo Romano si conferma re delle triple e top scorer dei suoi con un altro 2/2 da 3 (saranno 15 i punti finali per lui). Prende corpo così la fuga di Latina che potrebbe rivelarsi decisiva; la squadra di Cadeo sembra infatti non averne più. Un diligente Serena, ed un Milani attivo in fase-assist (e autore di 8 punti complessivi) sono decisivi per l’ultimo sprint. La Benacqusita Latina esce indenne dal Palacolombo, come era negli auspici, con un eloquente 57-72.

 

ADRIATICA INDUSTRIALE RUVO DI PUGLIA – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA 57-72

Parziali: 7-18, 28-33, 47-52

Arbitri: Turbati di Livorno e Dal Bosco di Monselice

ADRIATICA INDUSTRIALE RUVO DI PUGLIA: Emejuru 12, Bonacini 2 Merletto 4, Valesin 17, Tagliabue 4, Antrops 3, Villani 9, Laquintana 6. All. Cadeo

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Serena 11, Romano 15, Gazzotti 12, Micevic 14, Milani 8, Quarisa 5, Tavernelli 7, Pastore ne, Camillo ne. All. Ferrari

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket Lega Dna, Latina si impone in trasferta a Ruvo di Puglia per 57-72

LatinaToday è in caricamento