Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Basket, a Latina tutto pronto per la 26esima edizione del “Tosarello”

Il 26 giugno si alzerà il sipario su uno degli appuntamenti sportivi più attesi del capoluogo pontino; le finalissime sabato 19 luglio quando verrà consegnato l'ambito trofeo Cuomo alle formazioni vincitrici

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Tutto pronto per la 26esima edizione del Torneo di basket “Tosarello”, che alzerà il sipario giovedì 26 giugno fino alle finalissime in programma sabato 19 luglio, quando verrà consegnato l'ambito trofeo Cuomo alle formazioni vincitrici.

“Tosarello” e “Cuomo” il binomio ancora vincente anche per questa edizione che si appresta a riempire le calde serate estive di tutti gli appassionati sportivi non solo della pallacanestro.

Per scoprire le novità e le sorprese di questa 26esima rassegna, il comitato organizzatore ha allestito una conferenza di presentazione del torneo il giorno venerdì 20 giugno alle ore 11,15 presso il Palazzo della Cultura di Latina Sala Multimediale, sita in via Umberto I.

Durante la presentazione ufficiale della manifestazione verrà effettuato il sorteggio dei gironi, alla presenza dei responsabili delle formazioni partecipanti, distinti nelle rispettive categorie Elite e Junior.

“L'organizzazione della conferenza di presentazione del torneo è stata resa possibile grazie al patrocinio del Comune di Latina, nella persona del sindaco Giovanni Di Giorgi e dell'Assessore Michele Nasso, da sempre vicini e sensibili nel sostenere e valorizzare questo evento sportivo nella città di Latina  – sottolinea il comitato organizzatore del Tosarello –; il nostro impegno organizzativo sarà sempre mirato alla valorizzazione della pallacanestro pontina, perché la manifestazione sia sempre di più una vetrina non solo sportiva per la nostra città e la nostra intera provincia in ambito regionale e nazionale”.

Ma il trofeo “Cuomo” ha assunto da alcuni anni un carattere anche internazionale, visto la partecipazione di atleti e giocatrici provenienti da oltre confine: è ancora vivo il ricordo della scorsa edizione con l'impresa del dream team svedese che ha trionfato e strappato applausi a scena aperta, grazie alle evoluzioni tecniche sotto canestro dei suoi protagonisti scandinavi.

“Il torneo è soprattutto da alcune edizioni una vetrina del settore giovanile della nostra provincia – tiene a precisare il Angelo Conti – visto l'ampio spazio dedicato ai giovani under 18 che hanno la possibilità, per tutta la durata della manifestazione, di mettersi in mostra davanti a tanti osservatori tecnici ed addetti ai lavori che seguono sempre con vivo interesse proprio le partite riservate ai giovani: la valorizzazione dei vivai pontini è infatti un altro nostro importante obiettivo, perché i giovani rappresentano una risorsa tecnica fondamentale per il futuro della pallacanestro pontina e meritano quindi ampia considerazione ed il giusto spazio”.

Grazie al sostegno all’evento nella raccolta fondi di altri marchi importanti come la Banca Popolare del Lazio, Athletes, Direttiva Viaggi e DMX Lab, questa manifestazione sportiva può continuare a rinnovare anno dopo anno il suo appuntamento, una tradizione non solo sportiva per la nostra città, ma un evento nell'evento perché diventa un momento di incontro e svago per le intere famiglie, amici, semplici appassionati sportivi, addetti ai lavori, che si ritrovano e si incontrano la sera con l'ormai storica frase "ci vediamo al Tosarello". Che diventa sempre un momento non solo sportivo ma anche di solidarietà, con la raccolta di fondi già iniziata a scopo umanitario.

Ricordiamo che il torneo, sia per quanto riguarda la categoria Elite e per quella giovanile Junior, si svolgerà nella prima fase con gironi di qualificazione all'italiana, si procederà successivamente con la formula ad eliminazione diretta dopo la regular season. Previsti tanti riconoscimenti per i migliori giocatori e giocatrici della manifestazione, molto ambito anche il premio “Umanità e Cordialità nella Pallacanestro”, una sorta di Oscar dello sport  per dirigenti, allenatori, giocatori, giornalisti che hanno contribuito nel corso della loro carriera alla crescita del movimento cestistico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, a Latina tutto pronto per la 26esima edizione del “Tosarello”

LatinaToday è in caricamento