Sport

Basket, Tosarello: il derby tirrenico scalda l’11esima giornata

Derby tirrenico agonisticamente acceso tra le compagini del litorale di Anzio vinto dal Cantiere del Gusto per 93-68 sulla Dsm Service nella categoria Elite. Super Simone Baraschi con 23 punti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Categoria Elite
CANTIERE DEL GUSTO – DSM SERVICE 93-68
Cantiere del Gusto: Pecetta 22, Olivieri 14, Cerulli 14, Baraschi 23, Galoni 3, Obiola, Borro, Baselice 13, Squerzanti 18. All. Monteriù
DSM Service: Di Viccaro 16, Lombardo G. 22, Coronini 2, Fraticci 3, De Roma 2, Lombardo A. 20, Pomalio 3, Conte, Favara, Ranieri
Arbitri: Graziani e Panici
Note: parziali 32-16, 24-13, 17-25, 20-14

Che fosse una sfida molto sentita dalle due squadre era nelle previsioni della vigilia: derby tirrenico agonisticamente acceso tra le compagini del litorale anziate che hanno dato vita ad un confronto giocato anche sul filo dei nervi e della rivalità sportiva. Qualche scintilla in campo tra Olivieri e Peppone Lombardo, subito sedata dai protagonisti, qualche protesta di troppo dalla panchina di DSM Service (fallo tecnico sanzionato dagli arbitri a Giampiero Fraticci), hanno fatto da contorno e colore ad un derby del mare che non ha tradito le attese di questa stracittadina.

“Alcune proteste erano a mio avviso giustificate – ha spiegato Fraticci – alcune decisioni arbitrali iniziali ci hanno condizionato. Il punteggio finale per noi è severo perché la differenza in campo non era così netta, soprattutto nel terzo tempo eravamo riusciti a recuperare un po' di svantaggio giocando meglio”.

Chi si gode il successo e guarda al proseguo del torneo è sicuramente l'allenatore di Cantiere del Gusto: “Abbiamo preparato bene questa partita – ha commentato a fine gara il coach Roberto Monteriù – anche se in un torneo non hai molto tempo per pianificare tatticamente una partita, i ragazzi sono riusciti ad interpretare al meglio la strategia di gioco contro DSM Service che annovera giocatori di valore tecnico e che sul piano fisico poteva metterci in difficoltà per i maggiori centimetri sotto canestro. La partita era molto sentita perché ci conosciamo tutti da tanti anni dentro e fuori dal campo. Voglio fare i complimenti a tutta la mia squadra: i ragazzi sono stati veramente superlativi, un otto in pagella a tutti, chi entra in campo dà sempre un contributo valido”.
Galoni e compagni crescono di partita in partita, quasi quasi il Cantiere del Gusto comincia a farci un pensierino per i play off: “Sicuramente siamo cresciuti anche sotto il profilo del gioco – commenta ancora il tecnico Monteriù – dimostrando soprattutto grande affiatamento ed intesa in campo. Restiamo con i piedi per terra: ci sono squadre tecnicamente più valide e fisicamente più prestanti, Pandolfi Impianti su tutti, ma sicuramente ce la giocheremo con determinazione fino alla fine cercando di sfruttare il nostro ottimo momento anche atletico, l'entusiasmo del gruppo può essere il nostro valore aggiunto”.

Chi sta facendo proprio la differenza in ogni partita è uno straordinario Simone Baraschi, nuovamente migliore in campo e migliore realizzatore con 23 punti, il Carlton Myers del Tosarello ha una marcia in più su tutti: “Fisicamente sto molto bene – ha commentato Simone Baraschi – in questo torneo mi diverto sempre molto, speriamo di fare bene nei quarti di finale che affronteremo con grande motivazione. Siamo una squadra molto affiatata, se continuiamo a giocare con questi ritmi e questa continuità possiamo essere la sorpresa dei play off”. Per Baraschi la vittoria in questo derby tirrenico ha un sapore doppio, visto che l'anno scorso militava con la squadra I Delfini proprio con il team di Lombardo: perché farsi scappare un giocatore come lui che al torneo Tosarello è sempre tra i migliori in assoluto. Tra l'altro vuole pure portarsi a casa uno dei premi del concorso fotografico “fotografa il tuo amico a 4 zampe con un pallone”, anticipando di voler immortalare con una foto un coniglietto mentre gioca con il pallone da basket.

Questo derby tirrenico ha esaltato la vena realizzatrice di molti giocatori: vanno in doppia cifra per il Cantiere del Gusto anche Pecetta (22 punti), Olivieri (14), Cerulli (14), ma soprattutto risultano determinati i punti messi a segno dalle ragazze Squerzanti (18 punti) e Baselice (13), mentre per DSM Service ottime le prove dei fratelli Giuseppe (22 punti) e Andrea (20) Lombardo, citazione di merito anche per Di Viccaro (16).

Categoria Junor
STS BASKETBALL – GEAWOOD 38-86
STS Basketball: Asabella 2, Matta 6, Tartaglia, Panfili, Di Barba 2, Cirilli A. 4, Cirilli U. 8, Rosella 2, Centra 3, Montecalvo 11, Franzini
Geawood: Annechiarico 12, Tricarico 10, Amadio, Cavicchini 5, Brusadin 4, Favari 9, Terella 11, Berardi 9, Sblano, Macale 14, Di Santo 8, Pucinischi 4
Arbitri: Graziani e Panici
Note: parziali 5-26, 9-22, 12-20, 12-18

Vittoria senza troppo affanno per la Geawood che s'impone con netto distacco. La Macale migliore realizzatrice con 14 punti, brava anche la Di santo (8), mentre nel settore maschile il più prolifico della partita è Annechiarico con 12 punti, seguito da Tricarico (10) e Terella (11). IN avvio di primo tempo da sottolineare i nove punti firmati da Berardi con una bomba, tripla anche per Cavicchini, Favari  e Terella. Per i setini migliore realizzatrice la Montecalvo (11 punti).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Tosarello: il derby tirrenico scalda l’11esima giornata

LatinaToday è in caricamento