Torna Bicincittà a Latina: tutti in sella domenica 12 maggio. I consigli per i ciclisti

Il tradizionale appuntamento targato Uisp giunto alla 29esima edizione; sarà in contemporanea con altre 100 città. Si parte alle 10 dal parco Falcone Borsellino

Latina si appresta a vivere domenica 12 maggio uno degli appuntamenti storici sportivi, e non solo. Torna Bicincittà, la manifestazione cicloturistica targata Uisp e proposta in oltre cento città italiane con una precisa finalità: chiedere sostenibilità ambientale e strade sicure. Nel capoluogo siamo giunti alla 29esima edizione di un evento che ha sempre coinvolto tantissime famiglie e numerose scuole, pronte a contendersi la consegna di un apposito premio. Non c’è agonismo, non ci sono particolari requisiti tecnici richiesti per le due ruote da utilizzare: l’unica cosa che conta è partecipare ad una giornata di festa con un mezzo a due ruote e a pedali. 

I consigli per i ciclisti

“I partecipanti - fanno sapere dalla Uisp - possono seguire pochi preziosi consigli: visto che l’iniziativa prevede la chiusura al traffico motorizzato, sarà opportuno anche per coerenza raggiungere con la stessa bici e non con veicoli inquinanti il luogo del raduno, fissato alle 8 al Parco Falcone e Borsellino; prima di trasformarsi in ciclisti sarà il caso di verificare il funzionamento dei freni e del mezzo in generale; sarà inoltre doveroso indossare indumenti adatti, compreso un cappello per ripararsi dal sole; se si pedala insieme ai bambini, infine, i “grandi” dovranno procedere dietro di loro per controllare meglio la situazione”. 

La solidarietà

L’evento, programmato in concomitanza con la Giornata nazionale della Bicicletta, farà salire in sella un totale di 30mila italiani di tutte le età. Un’autentica mobilitazione dalle nobili finalità: com’è tradizione per l’Uisp, infatti, la manifestazione è legata a uno o più progetti di solidarietà in Italia o all’estero. Quest’anno parte dei proventi derivanti dalle quote di iscrizione andranno ad alcuni progetti in ambito locale e alla Fondazione Kanafani, che aiuta i bambini rifugiati in Libano. In particolare, come accaduto con GiocaGin e altri appuntamenti, si contribuirà all’acquisto di un mini bus per il trasporto di bambini con disabilità in una struttura di accoglienza per le famiglie siriane, il campo profughi di Ayn Al Helwe. 

Le iscrizioni

Come vuole la tradizione, a Latina si prevede una massiccia risposta da parte di tante persone. La pedalata in compagnia partirà alle 10 dal parco, si svilupperà lungo un percorso di circa 13 chilometri e culminerà nello stesso parco intorno alle 11.30. L’Uisp di Latina, sostenuta dagli storici sponsor Mapei, Icar Renault e Sport 85, provvederà all’allestimento di un ristoro finale e alla distribuzione di acqua, cornetti e succhi di frutta. Con l’iscrizione, da effettuare al costo di 5 euro presso la sede di via Don Morosini o consultando il sito www.uisplatina.it, si avrà diritto ad una simpatica tshirt e si parteciperà all’estrazione di favolosi premi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

Torna su
LatinaToday è in caricamento