menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Christian Barberini (centrocampista Latina)

Christian Barberini (centrocampista Latina)

Serie D fino a giugno: Latina in campo durante le feste e in mezzo alla settimana

Protocollo sanitario verso l'approvazione: test rapidi obbligatori al gruppo squadra 48/72 ore prima della partita. Rinvio con tre (compresi due portieri o under) o quattro positivi. Difesa, arriva Orlando al posto di Giovanni Esposito

DPCM

Era stato dato tutto per scontato che dopo l'ulteriore slittamento si riprendesse il 13 dicembre, ma bisognava comunque aspettare l'ultimo DPCM in materia sportiva. E il testo all'articolo 1 conferma che la Serie D può andare avanti, perché: "Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni ? riconosciuti di alto livello e di interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP) ? riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico....Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni di cui alla presente lettera, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate e Enti di promozione sportiva". Un testo che ricalca quello del DPCM precedente, consentendo alla Lega Nazionale Dilettanti di organizzare il prosieguo della stagione. 

Test, rinvio e costi

La Figc sta limando la proposta di aggiornamento del protocollo sanitario, ma è questione di poche ore ancora. I test antigenici dovranno essere effettuati tra i tre e i due giorni (72/48 ore) precedenti la gara, sul gruppo squadra che la società comunicherà alla LND. Le gare possono essere rinviate da un minimo di quattro positivi, che scendono a tre, nel caso in cui due sono portieri o under. Quindi con tre positivi over (nati dal '98 in poi) si scenderà regolarmente in campo. Ci sarà una procedura unica nazionale per la certificazione degli esiti da mandare in Lega, che dovrà calmierare i costi, individuando una convenzione a 9/10 euro un test rapido. Altro passo per la LND sarà di girare un altro contributo alle società, oltre i 3000 già versati a novembre ai 166 club.

Date

Un protocollo che dovrà limitare fortemente il rinvio di gare e spostare la stagione in avanti di circa un mese. Obiettivo del Dipartimento Interregionale della LND è chiudere l'attività agonistica entro il 6 giugno, play off e play out compresi. Difficilmente si disputerà la poule scudetto, che dà esclusivamente prestigio e blasone a chi la vince, ma non stabilisce eventuali ripescaggi in C o retrocessioni in Eccellenza, come rispettivamente play off e play out. Ad ore si decideranno le date del nuovo calendario, ma per rispettare la tabella di marcia e recuperare il tempo perduto, sono previste gare nel periodo natalizio (23 e 30 dicembre, 3 e 6 gennaio) e diversi turni infrasettimanali. Si riparte nel girone G dalla settima giornata, che era inizialmente in programma l'8 novembre. Il Latina capolista affronterà al Francioni il Savoia terzo in classifica. Un bel big match per la ripresa.

Difesa

Un'entrata ed un'uscita. Sono i primi due movimenti nell' ampia finesta di mercato concessa nei campionati dilettantistici fino al 26 febbraio. Il ds Marcello Di Giuseppe ha messo mano in difesa, dove l'ex Pineto Luca Orlando va a rimpiazzare Giovanni Esposito tornato all'Ostiamare. A derminare la partenza di quest'ultimo due soli spezzoni in campionato e diverse scelte tecniche di società e allenatore.  Con Orlando si abbassa l'età media del reparto, con i suoi 23 anni compiuti il 16 luglio. Abruzzese di Atri in provincia di Teramo, è cresciuto nel Pescara, passando poi proprio al Teramo senza esordire. E' iniziata così la carriera in Serie D tra Marche e Abruzzo, metà stagione al Castelfiardo e le altre due e mezzo al Pineto. Quattro presenze nella stagione in corso nel girone F e quasi novanta in totale nella categoria. E' a disposizione di Scudieri in previsione del match interno con il Savoia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento