Sport

Serie D / Latina straripante, 6 gol al Gladiator e 2 punti in vetta guadagnati sulle concorrenti

A Santa Maria Capua Vetere vanno in rete tutti gli attaccanti: Di Renzo, Sarritzu, Corsetti e Jonatan (doppietta). Raddoppio firmato da Teraschi. Mercoledì il Nola

Esultanza dopo l'1 - 0

Analisi

“Il calcio è questo. Mercoledì abbiamo sbagliato gol clamorosi. Oggi abbiamo capitalizzato al meglio tutte le occasioni. Molto cinici e quel pizzico di qualità in più che c’è, ma non siamo una corazzata. Bensì un’ottima squadra se siamo tutti, se ci aiutiamo, se da allenatore trasmetto fiducia”. 
Così Raffaele Scudieri sintetizza il tennistico 0-6 a Santa Maria Capua Vetere, che restituisce la vittoria ad un Latina in affanno ultimamente di risultati, più che di gioco. E’ evidente che avere uomini importanti al posto giusto fa la differenza. Dal rientro di bomber Di Renzo, alle giocate di Corsetti, l’incisività di Sarritzu, l’estro di Jonatan. In sintesi tutti in gol gli attaccanti, che hanno consentito al tecnico, a risultato acquisito, di turnare la rosa in vista del match infrasettimanale al Francioni con il Nola, seconda giornata di ritorno.

In campo

GLADIATOR – LATINA 0-6

GLADIATOR: Fusco, Di Finizio, Siciliano (1’ st Oliva), Vitiello, Fazi (19’ st Suppa), De Carlo, Falco (27’ st Marzano), Di Pietro, Tedesco, Coppola, Di Paola. 
A disp. :Maione, Landolfo, Esposito, Di Monte, Doto, Strianese 
All. Martino.

LATINA: Alonzi, Pompei (34’ st Orlando), Teraschi, Di Renzo (7’ st Alessandro), Corsetti (23’ st Atiagli), Barberini (27 st Ricci), Di Emma, Esposito, Bardini, Giorgini, Sarritzu (14’ st Calabrese). 
A disp.: Gallo, Franchini, Calagna, Mastrone. All. Scudieri

Marcatori: 4’ pt Di Renzo (rigore), 28’ pt Teraschi, 36’ pt Sarritzu, 43’ pt Corsetti, 28’ st Alessandro, 38’ st Alessandro
Arbitro: Mastrodomenico di Matera.
Assistenti: Scardovi di Imola e Amoroso di Piacenza.
Ammoniti: 16’ pt Barberini (L), 34’ pt Coppola (G), 13’ st Tedesco (G), 23’ st De Carlo
Note: recupero 0’ pt e 0’ st. Angoli: 8-4. Nessun minuto di recupero.

Partita

Pronti e via. Il Latina si ritrova in vantaggio al 4’ su calcio di rigore, per fallo su Sarritzu. Di Renzo si incarica della battuta e realizza di potenza, malgrado il tiro centrale. Un paio di minuti e l’attaccante torinese non inquadra il bersaglio dopo uno scambio con Corsetti. Così il raddoppio lo cerca Giorgini di testa al 18’, svettando su corner di Sarritzu, pallone a lato di poco. Il Gladiator è pericoloso al 26’, Tedesco scatta eludendo il fuorigioco, da destra con il sinistro a giro cerca il palo più lontano, ma manca di precisione. Ecco allora che al 28’ Sarritzu, servito da Corsetti, attende l’inserimento di Teraschi, destro preciso sul palo opposto e 0-2 ben confezionato. Ancora 4 minuti e Corsetti sfiora il tris con un diagonale dalla sinistra. Allora il numero 10 si ingegna e manda in rete Sarritzu, nella più classica delle ripartenze: piattone sull’uscita di Fusco e 0-3. Corsetti però si toglie la soddisfazione del ritorno al gol dopo oltre un mese (l’ultimo all’Afragolese il 10 gennaio), girando a rete un pallone nei pressi del dischetto. 
Nonostante perda d’interesse, il match offre spunti di cronaca anche nella ripresa in cui si fa appezzare l’italo-argentino Jonatan autore al 29’ di un gran gol stile calcio a 5 da posizione defilata, solata e piatto chirurgico e poi al 38’ è rapido a sfruttare il cross dalla sinistra di Atiagli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D / Latina straripante, 6 gol al Gladiator e 2 punti in vetta guadagnati sulle concorrenti

LatinaToday è in caricamento