Sport

Calcio, Il Latina aspetta i play-off: tutte le possibili combinazioni

Nerazzurri domenica impegnati in trasferta a Carrara. Imperativo vincere per migliorare la classifica: un investimento in vista dei play-off

Manca solo una giornata ormai, quella in cui i nerazzurri affronteranno il fanalino di coda Carrarese, e poi sarà già tempo di play-off, i primi nella storia di questo Latina formato serie B. Inutile nascondersi: l’evento si preannuncia storico. Per questo sarebbe altrettanto inutile ‘rimanere a casa’ a partire dal prossimo 26 maggio e mancare all’appuntamento. Le sfide le vincono solo i più forti (e il Latina  è forte), ma non senza la giusta dose di cuore. Che i tifosi accorrano al “Francioni” quindi, che si riscopra l’appartenenza ai propri colori, senza confonderli con quelli delle squadre di serie A (per carità). L’U.s Latina, dopo tanti anni di anticamera,  vorrebbe entrare nel calcio che conta e lo ha dimostrato. L’investimento è stato ingente e ha portato all’allestimento di una rosa di alto valore, forse la più competitiva di tutto il girone B. Non dimentichiamoci che all’appello mancano diversi punti, persi per strada anche a causa di arbitraggi sciagurati. Una spiegazione al distacco da Perugia e Avellino poi, rispettivamente di 3 e 8 punti, ci sarebbe. Le statistiche parlano chiaro: i nerazzurri denotano un gap di 7/8 gol circa per stargli al passo (le difese si equivalgono), esattamente quelli che avrebbe firmato un certo Jefferson se non avesse passato buona parte della stagione fuori dai campi. E se poi si pensa al mancato ritorno (per il momento) dell’’investimento Danilevicius’ i rimpianti non possono che aumentare.  In questo rush finale gli avversari si prevedono tosti: Perugia, Nocerina e Pisa. Chi più abbordabile? Diciamo subito che fare calcoli non sarà così semplice e tanto meno utile. La Nocerina domenica va a far visita a un Sorrento per niente rassegnato alla retrocessione (anzi i costieri sperano nella vittoria del Latina a Carrara per tenere viva la fiammella play-out) ed è difficile azzardare pronostici. Interessante lo scontro tra Avellino e Pisa. I biancoverdi sono già sbronzi di serie B (a proposito, auguri) e il Pisa potrebbe trovare 3 punti facili facili al “Partenio”. Il Perugia va in casa di una Paganese già salva: probabilmente i 3 punti sono già nel sacco anche qui. Nessuno ci tiene a perdere, è chiaro, e  non serve fare calcoli perché Perugia, Nocerina e Pisa sfoggiano bei muscoli. Bisogna vincere con la Carrarese e scalare ancora la classifica. L'obiettivo è la ricerca del miglior piazzamento possibile, una conditio vitale in caso di esito incerto dei play-off.

SI PARTE IL 26 MAGGIO – Sarà un fine maggio inizio giugno di fuoco quello che ci appresteremo a vivere in palude. Si aprono le danze il 26 maggio, ma bisogna aspettare la griglia dei play-off ufficiale. La seconda classificata (attualmente il Perugia) si scontrerà con la quinta (il Pisa), mentre la terza affronterà la quarta (Nocerina contro Latina stando alla classifica attuale). Si giocheranno semifinali e finale, con andata e ritorno; si inizia in casa della più bassa in classifica. Occorrerà vincere entrambi i match. In caso di pareggi passerebbe la squadra meglio piazzata in classifica (non conta il numero di gol fatti o subiti). In caso di vittoria all’andata e sconfitta al ritorno si torna a guardare la classifica.

PERUGIA, NOCERINA O PISA? – Scelta difficile. Così a naso verrebbe da dire Pisa, anche se la squadra di mister Pagliari proviene da ben 5 vittorie consecutive. Perché ciò accada i toscani dovrebbero perdere (o pareggiare) in casa degli irpini e rimanere all’ultima piazza, il Perugia dovrebbe perdere con la Paganese e il Latina imporsi a Carrara, con la Nocerina sconfitta dal Sorrento o bloccata da un pari. L’ipotesi più accreditata porterebbe allo scontro Nocerina – Latina (boom!) ipotizzando la vittoria pontina a Carrara, quella dei molossi a Sorrento (ma anche un pareggio) e la probabilissima vittoria del Perugia a Pagani. Anche con una vittoria del Sorrento (ipotizzato il segno 2 del Latina a Carrara) l’esito più scontato rimarrebbe Nocerina – Latina. Anzi Latina – Nocerina, con i pontini terzi classificati e in condizione di giocare il match di ritorno tra le mura amiche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Il Latina aspetta i play-off: tutte le possibili combinazioni

LatinaToday è in caricamento