rotate-mobile
Sport

Latina, la Lega pro vista dall’alto. Ma dietro che bagarre

Il prossimo turno di campionato sarà il nono. Pontini attesi dall’esame interno col Perugia, e forti dei 16 punti in classifica

 

 

 

Sono già trascorse nove giornate dall’inizio del campionato, non pare vero, e il Latina sorprendentemente guida la classifica del girone B di Prima divisione assieme ai cugini del Frosinone. Un traguardo impensabile, eppure bisogna guardare in faccia la realtà che dimostra inequivocabilmente come i nerazzurri siano una delle big del campionato. Pecchia gioca un calcio “a orologeria”, preciso e ricamato dai fraseggi dei suoi centrocampisti. A differenza dell’anno scorso in campo non ci sono i baby (politica dei giovani accantonata quest’anno dalla dirigenza pontina) e si sente! Il vento spira forte in poppa e c’è curiosità su quali possano essere gli sviluppi della classifica nelle prossime 2, 3 giornate. Latina e Frosinone sono prime in vetta, ma nessun solco è stato tracciato col resto delle inseguitrici, anzi. Il Pisa segue a un solo punto, mentre il Perugia, diretto avversario dei nerazzurri nel posticipo di lunedì sera (diretta rai sport, ore 20 e 45), è a soli 3 punti. Se ne vedranno delle belle.

I REBUS PER LUNEDÌ – Pecchia in vista di lunedì ha da risolvere non pochi dubbi per mandare in campo l’undici titolare. Agius scalpita per avere un’altra maglia da titolare, ma il recupero di Milani pare in dirittura d’arrivo. Bisognerà valutare invece le condizioni di Bruscagin. Tegola a centrocampo: mancherà il mediano sardo Burrai squalificato dal giudice sportivo. Sarà un occasione per vedere nuovamente Sacilotto in campo. Il brasiliano sta pian piano acquisendo lo stato forma ideale e nella partita si attende la sua consacrazione definitiva.

CLASSIFICA STRETTA – Il Latina gioisce momentaneamente per la posizione di classifica, ma tutto potrebbe inevitabilmente cambiare da un momento all’altro. I nerazzurri sono a portata di punto; dietro c’è il Pisa a 15, il Gubbio a 14 e un gruppetto a quota 13: Perugia, Viareggio e Avellino. Si tratta di squadre candidate a un posto in zona play-off. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina, la Lega pro vista dall’alto. Ma dietro che bagarre

LatinaToday è in caricamento