Corsetti e Cunzi tengono a galla il Latina nel finale folle del Francioni

Vittoria in rimonta contro la matricola Team Nuova Florida (2-1), grazie ai gol degli attaccanti su palla inattiva. Maurizi: "Ho giocatori molto tecnici, ma non mordono"

Salvataggio

Sono le ancore di salvezza del Latina. Corsetti e Cunzi danno voce ad un Latina balbettante nella fase di transizione tra panchine. Un finale folle incoraggia la squadra di Maurizi, che va cercando la mentalità vincente in attesa di una primavera da protagonisti. Servirà però molto altro rispetto all'approccio psicologico: "Voglio gente di gamba, che sappia mordere. Oggi vedo solo giocatori tecnicamente bravi". Così ha sentenziato il tecnico, pronto a correggere insieme al ds Di Giuseppe una rosa non all'altezza del vertice. 

Ruoli

Il toto formazione al cospetto della matricola, ma avanti in classifica, Team Nuova Florida si è risolto nel 4-4-2 completato dalla mossa a sorpresa di Antonio Mastrone, classe 2001 promosso in prima squadra dalla Juniores Nazionale. Esterno alto a sinistra e a destra nel secondo tempo, ha fatto il suo in condiderazione dell'esordio assoluto nel calcio dei grandi, dopo l'esperienza nella Berretti del Teramo. Il resto era abbastanza prevedibile, compreso il centrocampo logicamente leggerino, composto da Barberini e Begliuti. A dare più peso, ci ha provato nella ripresa Garufi, decisamente lontano dalla migliore condizione, che quando arrivera: "Sarà un giocatore per noi importante" ha comentato Maurizi. 

Cronaca

Partenza forte dei nerazzurri, vicini subito al vantaggio con Ranellucci, schiacciata alta su angolo al 5’ minuto; ed ancora al 12’ sull’asse Cunzi – Corsetti, sul quale Giordani è eccellente. Minuto 27’: si crede in fuorigioco Corsetti, che poi serve Cunzi, alla conclusione due volte in pochi secondi, senza fortuna e mira. Cala il ritmo e sale l’undici di Bussone, che sulla girata di Sabatini al 37’ regala il brivido al pubblico di casa. Il tempo si chiude con Cunzi, sempre sul filo del fuorigioco, Giordani è una calamita. La discesa e gli applausi del 5° minuto per De Marchis aprono il secondo tempo, che regala i gol partita. All’8' dalla bandierina Citro, Rossi svetta indirizzando all’angolino, non ci arriva Ciulla. Sulle ali dell’entusiasmo al 17' Sabatini e Rossi confezionano la trama del raddoppio, sventato da Ciulla. Il Latina è scosso, il giovane Mastrone al 20’ dalla distanza trova attento Giordani. Sale il nervosismo, in campo si litiga. Al 32’ Giordani è ancora superlativo su Cunzi e, nel prosieguo, un muro davanti la porta argina Corsetti. Ma i due si rifanno poco dopo. Al 39’ punizione di Atiagli sul secondo palo, colpisce Ranellucci, Giordani non trattiene e Corsetti pareggia da un passo. Al 43’ corner di Atiagli, sul primo palo incorna Corsetti e Cunzi tocca per ultimo sulla linea di porta. Ribaltone completato. Festa Latina e parapiglia a fine gara. Citro, ex nerazzurro ai tempi della C1, viene espulso.

Mercato

Osvaldo Iorio Forestero attende il transfer dall'ASA, A'Asociación del Fútbol Argentino. Il difensore under uruguaiano classe 2000, attende il via libera per integrare la pratica di trasferimento al Latina, dal Club dtletico Talleres di Primera Divisione. C'è la firma, ma manca l'ok da oltreoceano. Non viene però conserato over dalla società pontina, vista l'esperienza dell'uruguaiano in campo internazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Lo Zecchino d’Oro “canta” anche pontino: terzo posto per un bambino di Sabaudia

Torna su
LatinaToday è in caricamento