Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport

Calcio, Benevento-Latina prova del 9: nerazzurri chiamati all’impresa

Snodo cruciale della stagione. Il Latina è chiamato all'impresa in quel di Benevento per sperare ancora di agganciare la fuggitiva Avellino

Espugnare il “Ciro Vigorito” domani non sarà impresa facile per la banda di Pecchia. In primis perché si va al cospetto di una signora squadra, che all’andata (tutti ricorderanno) fece tremare i nerazzurri al “Francioni” e che in classifica stanzia a ridosso della zona play-off a quota 38 punti, gli stessi del Frosinone, ed è quindi ancora in piena corsa play off. Domani i giallorossi giocheranno per vincere, ergo si assisterà sicuramente a una partita avvincente. I nerazzurri d’altro canto arrivano a quest’appuntamento carichi a pallettoni, dopo la convincente vittoria in Coppa Italia contro il Viareggio. L’obiettivo, neanche troppo nascosto da mister Pecchia, è quello di puntare comunque al primo posto, nonostante la cinica Avellino non lasci punti per strada né in casa né in trasferta (è di ieri la vittoria rocambolesca per 2-3 nell’anticipo con il Gubbio). “Non guardiamo alla classifica – ha spiegato il mister -. Stiamo in forma e in crescita e questo mi basta per poter sperare in una grande prestazione domani. Sappiamo che il gap dalla vetta è ampio, ma è anche vero che gli uomini danno sempre il massimo quando si trovano sotto pressione”.

NECESSARIO SBLOCCARSI – Il Latina deve necessariamente dare un segnale all’Avellino, ma prima di tutto a se stesso. Sono cinque i turni trascorsi senza vittorie (3 pareggi e 2 sconfitte) e se si vuol rimanere in scia degli irpini domani occorrono i tre punti. Per farlo mister Pecchia avrà a disposizione tutti gli effettivi. La  concentrazione è al top. Dopo la rifinitura di questa mattina al “Francioni”, svoltasi a porte chiuse, la squadra è partita alla volta della città campana nel primo pomeriggio.

CHI GIOCA? – Siamo al solito toto undici. Il match con il Viareggio ha dato indicazioni incontrovertibili su chi deve vestire la maglia da punta centrale. Jefferson, quindi, non pare in discussione. Al suo fianco agiranno Barraco e probabilmente “Kola” (in ballottaggio con Schetter). A centrocampo inamovibili Cejas e Sacilotto; l’altro centrocampista interno potrebbe essere Burrai, rinvigorito dalla prestazione (con gol) di coppa. In difesa agiranno Milani, Cottafava, De Giosa (Agius l’alternativa) e Brusacgin, che ha osservato un turno di riposo in Coppa Italia. Tra i pali tornerà titolare “Jack” Bindi al posto del pur bravo Ioime.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Benevento-Latina prova del 9: nerazzurri chiamati all’impresa

LatinaToday è in caricamento