rotate-mobile
Sport

Latina-Gubbio col lutto al braccio: ci lascia Michele Condò

Domani pomeriggio al "Francioni" il Latina darà l'ultimo saluto al presidente Condò, scomparso questa mattina. Si apre una crepa nel cuore nerazzurro

Ci lascia chi ha dato tanto a questi colori, una persona che ha creduto tanto e ha riportato il progetto calcio nel capoluogo dopo anni di oblio. Nell’immaginario collettivo Michele Condò verrà ricordato come uno dei più grandi presidenti nella storia del Latina; uno che andava al di là dell’”istituzionale”, che si interfacciava con cornisti e tifosi allo stesso modo, sempre in maniera schietta. Lo dice chi - come me - non ha avuto modo di conoscere a pieno il personaggio, ma ha percepito da una media distanza lo spirito che lo animava. Pare ieri che presidente e dirigenza presentavano a tutta la comunità, il nuovo tecnico Fabio Pecchia, per rinsaldare le basi del progetto nerazzurro. Per dare alla comunità un segnale forte e di presenza, in un mondo del calcio sempre più difficile per le piccole società di provincia. Poi, di lì a pochi giorni, la notizia che Michele Condò “abbandonava”… Per motivi di salute oltre che di incomprensioni con altri membri del nuovo sodalizio (la nuova dirigenza insediatasi nel mese di luglio ndr). Chi scrive, ingenuamente (forse), ipotizzava il ritorno di fiamma del verace presidente alle redini della dirigenza pontina, rincuorato dalle parole del vice presidente Maietta, anch’egli speranzoso di ritrovare al suo fianco il compagno di mille avventure. Ma non sarà così: nessuno spazio per il lieto fine. Domani la squadra scenderà in campo con il lutto al braccio dopo aver osservato un minuto di silenzio in quella che, per forza di cose, non potrà essere una domenica qualunque. 

QUI LATINA – Il Latina ha un modo per poter salutare degnamente l’ex presidente: giocare una partita con gli attributi e portare a casa il bottino pieno. È una richiesta che proverrà dall’intera comunità latinense, molto attaccata alla figura di Condò. Pecchia non ha ancora a disposizione Jefferson, dunque al centro dell’attacco si ipotizza la riconferma di Tulli, con “Kola” e Tortolano a supporto. Sembra confermato il pacchetto arretrato con il ritrovato Milani, il duo De Giosa Cottafava e Bruscagin sulla destra. A centrocampo spazio a Cejas, Gerbo e Sacilotto, preferito nelle ultime uscite al regista Burrai. In porta confermato “Jack” Bindi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Gubbio col lutto al braccio: ci lascia Michele Condò

LatinaToday è in caricamento