Sport

Latina calcio, è ufficiale: Tortolano reintegrato in rosa

Per l'impegno di domenica con lo Spezia Tortolano ci sarà. I liguri arriveranno al Francioni dopo una striscia di 8 risultati utili consecutivi, ma con diverse defezioni importanti

 

 

Domenica arriva l'ultima giornata del giorne di andata di questa 1^ divisione, un impegno di quelli da non steccare. Per cercare l’impresa Ghirotto avrà a disposizione l’arma in più Tortolano, reintegrato viste le tante defezioni nell’organico che non consentono al mister di mettere in campo scelte tattiche alternative. Ma non si tratta di un “perdono totale”: per la società adesso il giocatore dovrà dimostrare con i fatti di aver messo la testa a posto una volta per tutte.

 

UNITI PER JEFFERSON – Quando gli undici nerazzurri domenica calcheranno l’erba del Francioni, un pensiero andrà sicuramente a Jefferson, in Brasile per i funerali del padre deceduto all’età di 56 anni. Jefferson viene descritto dai compagni come un gigante buono e generoso (gigante sì, ma pur sempre un classe ’88). Sono momenti in cui uno spogliatoio può compattarsi ancor di più, magari sfoderando la dovuta prestazione, pensando a chi è lontano chilometri dal Francioni.

 

FORMAZIONE IN ALTO MARE – Ghirotto ha di che preoccuparsi: al di la della pesante assenza di Jefferson, che riduce di molto il peso specifico dell’attacco nerazzurro, i problemi veri si avranno in difesa. Farina, Cafiero, e Gasperini sono out, Mariniello è ancora fermo ai box; indiziati per una maglia da titolare al centro della difesa (da affiancare a Agius) sono Matute, Toninelli e Toscano. Ghirotto dovrà applicare al meglio "l’arte del saper arrangiarsi", ma tutta la squadra dovrà compattarsi: fare punti contro lo Spezia è di vitale importanza. Se in attacco Tortolano ritrova da subito una maglia da titolare supporterà Bernardo, presumibilmente insieme a Tortori, ma in lizza ci sono anche Merito e Babù. Anche il pubblico è chiamato a fare la sua parte; mai come in questo momento così delicato c’è bisogno di far sentire la vicinanza alla squadra.

 

SERENA: “ANCHE NOI VICINI A JEFFERSON” – Lo Spezia arriva al Francioni dopo aver realizzato un filotto di 8 risultati utili consecutivi: ottimo biglietto da visita. L’ultimo è stato il pareggio in campionato contro la Triestina, giunto dopo una gara ben giocata, che ha esorcizzato tra l’altro il tabù trasferta per gli aquilotti. Anche mister Michele Serena (ex difensore di Fiorentina, Inter e Parma, ndr) ha i suoi grattacapi, con defezioni sia in difesa che in attacco (Ferrini e Mastronunzio sono infortunati). Il problema maggiore per l’allenatore veneziano sarà allestire la difesa visto che anche Gentili non è recuperato. Poi il tecnico ha speso qualche parola sul Latina, e sul delicato momento di Jefferson: “Siamo anche noi vicini al dolore di Jefferson. Spesso, nelle situazioni di difficoltà, vengono fuori energie nuove, il gruppo si compatta. Sarà una partita delicata: loro sono una squadra tecnica, veloce ed imprevedibile, dunque servirà attenzione tra i reparti.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina calcio, è ufficiale: Tortolano reintegrato in rosa

LatinaToday è in caricamento