Sport

Latina Calcio, quanti guai: Jefferson di nuovo out!

Una stagione senza pace per l'ariete nerazzurro. Nell'allenamento di giovedì il brasiliano si è fermato nuovamente e non è stato convocato per Piacenza. Dai box riecco Tulli

 

Domani la Lega Pro riapre le danze nel bel mezzo della volata per la salvezza. Il Latina riparte dal “Garilli” di Piacenza (e dal suo magro bottino di 30 punti) per tentare l’aggancio alle fuggiasche Feralpisalò, Andria, e Prato e per aumentare lo scarto con le inseguitrici, in particolare il Piacenza, sprofondato a meno due dai nerazzurri per penalizzazioni ulteriori dovute a illecito amministrativo. Squadra e Sanderra sanno che non si può sbagliare: uno sprint di punti diventa necessario per scongiurare lo spettro play-out.

 

“AHI” JEFFERSON: ANCORA GUAI! - Jefferson Andrade Siqueira, come dire croce e delizia della tifoseria nerazzurra. L’attaccante brasiliano non si discute: non si possono non riconoscere le sue notevoli doti atletiche e tecniche (vedi lo spettacolare gol ad Andria, ndr) … Bravissimo nel colpo di testa e con i piedi. E quando i vari Ghirotto, Sanderra l’hanno avuto pronto e buttato nella mischia, non ha mai deluso, facendo innalzare a vista d’occhio il peso specifico dell’attacco. Dopo una prima parte di stagione (per la verità brevissima: i primi mesi dall’inizio del campionato), passata a sfornare prestazioni e gol che lasciavano ben pensare in vista del proseguo del torneo, sono arrivati i primi acciacchi muscolari (diventati gradualmente cronici!) che non hanno reso possibile un suo impiego con continuità. Domani Sanderra dovrà fare a meno di Jefferson ancora una volta quando siamo a meno quattro giornate dalla fine del campionato;  si dovrà fare di necessità virtù, affidarsi alla cabala (il Piacenza non vince in casa dallo scorso dicembre, 3-2 al Bassano, ndr), ma guardare anche alle notizie positive. L’altro attaccante lungodegente Tulli si è finalmente ristabilito ed è a disposizione del mister.

 

CHI È DISPONIBILE? - Jefferson non sarà disponibile, ma al suo posto Sanderra riesce a recuperare qualcuno dall’infermeria. Il nome è quello di Alessandro Tulli (altro oggetto misterioso, e fino ad ora inespresso a causa di motivi fisici) più i due giovani centrocampisti Citro e Fossati, anche loro alle prese con acciacchi di vario genere: “Siamo consapevoli della posta in palio e proprio per questo concentrati e determinati – ha commentato mister Sanderra -. In settimana abbiamo lavorato molto e bene e anche dall'amichevole persa lunedì con l'Anziolavinio (0-1, ndr) ho potuto trarre spunti importanti per comprendere le alchimie giuste da proporre in campo. Il Piacenza? Sono una squadra che attacca alto e punta sulla velocità dei propri giovani, tutti molto interessanti, e a questo si aggiunga la bravura del loro tecnico, Monaco, che stimo e che conosco molto bene. Come noi sono obbligati a vincere e venderanno cara la pelle. Non ci resta che approcciare alla sfida con la solita voglia di imporre il nostro gioco e di fare risultato”.

 


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina Calcio, quanti guai: Jefferson di nuovo out!

LatinaToday è in caricamento