Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Latina, gioia infinita. Battuta la Carrarese per una rete a zero

Il Latina incamera i 3 punti grazie al suo gioiellino Fossati. Il "nuovo Pirlo" è protagonista per tutti i 90'. Ottime notizie in arrivo dagli altri campi

Era nell’aria, nessuno lo avrebbe mai detto, ma in molti lo pensavano. Nonostante al Francioni arrivasse una “big”, la voglia di tornare a vincere davanti ai propri tifosi era troppo grande per i nerazzurri. Si è visto un Latina super propositivo,  e che ha saputo tenere botta nel secondo tempo, quando i toscani hanno tentato un neanche troppo convinto “assalto al fortino”. La squadra di mister Sottili esce sconfitta dal Francioni per una rete a zero, costretta alla resa in campionato dopo ben dieci giornate di risultati utili consecutivi.

È un Latina in piena salute, non c’è che dire; la cura del calciomercato ha ridisegnato completamente la squadra, portandola ad assumere sembianze tattiche alternative (oggi Ghirotto nell’undici iniziale presentava Bernardo unica punta con Fossati e Pagliaroli dietro a suggerire), e ha permesso un riequilibrio generale. È un Latina che bada al sodo; un solo gol fatto nelle ultime due uscite, trend quanto meno anomalo visti i precedenti. Ma la nota lieta è il non aver preso gol per la seconda volta consecutiva, e forse questo non è un caso. Gli innesti operati dalla dirigenza stanno dando il loro contributo (oggi Burrai e Burzigotti partivano titolari, Siciliano è subentrato nella ripresa). All’appello manca solo bomber Jefferson, ancora in ritardo di condizione. Ma quando l’ariete brasiliano tornerà al comando dell’attacco nerazzurro, sarà un Latina ancora più completo, e in grado di “alzare la voce” (si spera) anche in trasferta, dove per il momento la squadra di Ghirotto non è riuscita ad imporsi con un minimo di continuità.

Note lietissime arrivano anche dagli altri campi: il Sud Tirol batte in casa il Feralpisalò per 2-0, la Cremonese ha la meglio dell’Andria (1-0), il Barletta batte il Prato per 3 a 1, mentre il Pergocrema di Babù e Tortolano piega 1-0 il Bassano direttamente a domicilio. E il Latina stacca la zona calda, raggiungendo "la piazzola" dei venti punti in solitaria. La ciliegina sulla torta è la sconfitta esterna del Frosinone con lo Spezia, che lascia i canarini a quota 23 in classifica, e ora i pontini vedono la coda dei cugini pennuti. Paradossi della prima divisione. Alla griglia di partenza di questo campionato si pensava che i ciociari potessero salire direttamente in B; per il Latina solo le briciole: una fugace apparizione in I^, poi il ritorno nell’oblio. E invece la classifica parla chiaro. In attesa del derby (in programma l’undici marzo) il Latina “dice” che non ha nessuna intenzione di mollare, e che si suderà questa I^ divisione fino alla fine.

PRIMO TEMPO - Il Latina entra in campo disposto con un inedito  4-3-2-1, la Carrarese risponde con un classico 4-4-2. Al 6’ si registra subito il colpo di genio di Fossati che verticalizza per Pagliaroli, ma il baby nerazzurro, bravo comunque a scattare sul filo del fuorigioco, si presenta davanti a Nocchi strozzando troppo il sinistro. E sfuma la prima grossa occasione. Passano pochissimi minuti e ancora Pagliaroli (sempre su invito di Fossati), viene steso in area toscana da Piccini; l’arbitro decreta il calcio di rigore. Sul dischetto di presenta Fossati: destro angolato solo toccato da Nocchi, ed è il vantaggio nerazzurro. Al 10’ altra azione pericolosa dei nerazzurri: Bernardo appoggia per l’accorrente Burrai, ma il destro del centrocampista termina a lato di un soffio. È un Latina padrone del campo che esercita un costante possesso palla, mentre la Carrarese non riesce ad uscire dal guscio. Il primo tiro in porta degli ospiti arriva al 19’ con Giovinco (fratello d’autore) che spara addosso a Martinuzzi in uscita, ma è sempre il Latina a comandare le operazioni con Fossati e Pagliaroli. Ogni volta che entrano in possesso palla, i due furetti creano problemi alla difesa dei marmiferi. Proprio da un’incursione di Pagliaroli, steso al limite dell’area ospite, scaturisce un calcio di punizione (è il 24’) che Burrai spedisce di poco alto. Al 35’ Piccini, già ammonito al 9’ in occasione del fallo da rigore su Pagliaroli, entra in modo scomposto su Toscano e si becca il secondo giallo, e la Carrarese rimane in inferiorità numerica. Al 40’ è ancora la volta di Fossati, ma il suo sinistro viene bloccato da Nocchi, e il primo tempo termina col Latina avanti 1-0.

 

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia con due novità nella Carrarese: restano negli spogliatoi Corrent e Giovinco, in campo Bregliano e Taddei. Nessun cambio per Ghirotto. I marmiferi nei minuti iniziali sono più propositivi, ma è il Latina a rendersi pericoloso con una veloce ripartenza già al 4’: Fossati si fa mezzo campo palla al piede e cerca Matute, che viene anticipato di un soffio dal disperato recupero di Anzalone; al 9’ è sempre Fossati a provarci, ma il suo destro da fuori si perde in out. Al 10’ Ghirotto cambia: fuori Pagliaroli, dentro il nuovo acquisto Siciliano. Al 12’ finalmente si vede la Carrarese. Sull’angolo calciato da Bregliano, la difesa nerazzurra libera l’area, la palla arriva a Orlandi che dal limite però non inquadra la porta. Un minuto dopo il palo salva il Latina sul sinistro a botta sicura di Gaeta; la Carrarese, nonostante l’inferiorità, gioca decisamente meglio, mentre la manovra nerazzurra incomincia a latitare in fluidità. Al 25’ Bernardo scuote i suoi raccogliendo un errato disimpegno della difesa toscana e sfiorando il palo in acrobazia alla destra di Nocchi. I nerazzurri tengono bene, la Carrarese "molla". Per vedere un nuovo tiro nello specchio di una porta bisognerà attendere il 32’, quando Nocchi blocca a terra il destro di Burrai. Al 34’ Sottili tenta il tutto per tutto: fuori Orlandi, dentro Merini, e al 38’ cambia anche Ghirotto inserendo Tortori per Berardi. La gara scivola via senza patemi, anzi, è ancora il Latina che rischia il raddoppio al 45’: Tortori solo davanti a Nocchi spara incredibilmente a lato. Dopo 4’ di recupero al Francioni termina 1-0.

LATINA-CARRARESE 1-0

Latina: Martinuzzi, Cafiero, Toscano, Burrai, Burzigotti, Farina, Matute, Berardi (38’ st Tortori), Bernardo, Fossati, Pagliaroli (10’ st Siciliano). A disp.: Baican, Bruscagin, Agius, Citro, Giannusa. All.: Ghirotto

Carrarese: Nocchi, Piccini, Vannucci, Pacciardi, Pasini, Anzalone, Orlandi (34’ st Merini), Corrent (1’ st Taddei), Cori, Gaeta, Giovinco (1’ st Bregliano). A disp.: Gazzoli, Benassi, Conti, Belcastro. All.: Sottili

Arbitro: Bindoni di Venezia. Assistenti: Abruzzese di Foggia e Calò di Molfetta

Note – Ammoniti: Piccini, Fossati, Cafiero, Corrent Espulsi: 35’ Piccini per doppia ammonizione

Marcatori: 9’ Fossati (rig.),

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina, gioia infinita. Battuta la Carrarese per una rete a zero

LatinaToday è in caricamento