Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Pisanu gela il “Francioni”, e per il Latina è notte fonda

È stato un Latina propositivo quello che questa sera ha combattuto al "Francioni", ma sfortunato. Pisanu gela lo stadio al 72'. Ora il Prato stacca di più 5 i nerazzurri

 

Come da copione Ghirotto manda in campo il Latina col 4-3-3. Baican va a difendere i pali. La difesa si dispone a 4 con Toscano a sinistra, Farina, Burzigotti, e Cafiero sulla destra; a centrocampo Matute è il vertice basso. Fossati e Berardi completano il reparto. In attacco Martignago (sulla sinistra) e Kola a destra, supportano la punta centrale Bernardo.

PRIMO TEMPO – Discreta cornice al “Francioni” (considerando l’evento serale con tanto di telecamere “nazionali” a seguito), ma non certo il pubblico delle grandi occasioni, in grado di accompagnare alla vittoria il proprio undici in una partita cruciale come questa. Il Latina si fa trovare subito pronto al 2’ con Berardi che “spizza” il pallone di testa sullo squisito invito di Fossati. Il Prato è disposto con il 3-5-2 (che all’occorrenza muta in un 5-3-2, chiude tutti i boccaporti ai nerazzurri). Nei primi 10’ le squadre si studiano, combattono, ma sostanzialmente si equivalgono. Anche il Latina comunque rimane ben attento in marcatura. Il secondo sussulto dell’incontro lo dà Matute, con un destro dalla distanza che finisce innocuo in out, alla sinistra di Layeni. È un po’ il canovaccio di inizio gara: il Prato chiude gli spazi e il Latina prova a far male, ma solo dalla distanza (tirano in sequenza Martignago e Fossati). Al 23’ il Prato si propone in avanti; Cavagna scocca un sinistro velenoso che impensierisce Baican. E al 31’arriva la grande occasione per i padroni di casa. Matute appoggia di testa per Agodirin (lasciato solo nell’area piccola). Il nigeriano si contorce letteralmente su se stesso, tentando la zampata vincente, ma il suo tiro termina alto. Tre minuti più tardi è ancora il Prato a bussare alla porta di Baican; stavolta è Pisanu a scagliare la “botta”. Il portiere nerazzurro ci mette la punta delle dita e sventa il pericolo mandando in angolo. Al 40’ancora “Kola” mette in apprensione gli ospiti, ma il nigeriano manca l’incontro col pallone (nell’area piccola) sbucato all’improvviso. L’ultima emozione è sempre un marchio di fabbrica nerazzurra; Cafiero serve in area Berardi con l’esterno, il capitano nerazzurro viene disturbato durante la torsione di testa, e l’azione si conclude in un nulla di fatto.

SECONDO TEMPO - La ripresa parte con lo stesso Latina del primo tempo, mentre il Prato presenta in campo Costantini al posto di Geroni. Il primo campanello d'allarme suona per l’estremo difensore nerazzurro, ma la mira di Napoli è sbagliata e il suo destro dal limite finisce alto. Al 3’ Layeni commette una leggerezza; tentando il dribbling su “Kola” per poco non regala la palla all’attaccante nerazzurro, solo a pochi passi dalla linea di porta. Al 10’ Esposito consuma il secondo cambio: fuori Scrugli, in campo Gianotti. La gara entra in una fase di stanca e Ghirotto prova a cambiare qualcosa gettando nella mischia Citro al posto di Martignago. Ma ad andare in gol è il Prato con una ripartenza veloce: Cavagna serve un pallone filtrante per Pisanu che, arrivato al limite dell’area, lascia partire un destro rasoterra imprendibile per Baican. L’allenatore nerazzurro è costretto a sbilanciarsi in avanti e fa fondo a tutte le risorse disponibili: dalla panchina Loris Tortori rileva Berardi. Al 32’ il Latina è anche sfortunato: sul cross di “Kola”, Bernardo spedisce fuori di poco con un colpo di testa in acrobazia. Mister Esposito si gioca l’ultimo cambio: dentro Varutti al posto di Pisanu. Al 38’ sembra che la sorte si accanisca sui nerazzurri. Sull’angolo di Tortori, “Kola” anticipa tutti, la sua incornata colpisce la faccia di Bernardo che non riesce a direzionare il pallone, e la sfera viene respinta sulla linea di porta da Lamma. Gradualmente la spinta dell’undici pontino cala. Dopo 4’ di recupero arriva inesorabile il triplice fischio.

 

LEGA PRO, 24^ GIORNATA | LATINA-PRATO 0-1

 

Latina: Baican, Cafiero, Toscano, Matute, Burzigotti, Farina, Kola Agodirin, Berardi (31’ st Tortori), Bernardo, Fossati, Martignago (23’ st Citro). A disp.: Radio, Bruscagin, Agius, Ricciardi, Falzerano. All.: Ghirotto

 

Prato: Layeni, Scrugli (10’ st Gianotti), De Agostini, Manucci, Dametto, Lamma, Geroni (1’ st Costantini), Cavagna, Silva Reis, Pisanu (37’ st Varutti), Napoli. A disp.: D’Oria, Visibelli, Salenti, Alberti. All.: Esposito

 

Arbitro: Aversano di Treviso. Assistenti: Fazio di Messina e Oliveri di Acireale

 

Marcatori: 27’ st Pisanu

 

Note - Ammoniti: Matute, Burzigotti, Geroni, Gianotti,

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisanu gela il “Francioni”, e per il Latina è notte fonda

LatinaToday è in caricamento