Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport

Martinuzzi "kamikaze", e il Latina ferma la capolista

Finisce a reti bianche al "De Simone" di Siracusa. Grande prova di carattere dei ragazzi di Ghirotto che portano a casa un punto ampiamente meritato. Martinuzzi eroe di giornata

Il Latina blocca la capolista Siracusa sullo 0-0, inaugurando il girone di ritorno di questa 1^ divisione con la formazione completamente rivoluzionata rispetto all'ultima uscita con Lo Spezia. Ghirotto butta subito nella mischia i nuovi innesti Bruscagin e Burrai; nell’undici inziale si rivedono anche Toscano, e Toninelli (ma quest’ultimo è in odor di partenza). In attacco si fa di necessità virtù (Jefferson in ritardo di condizione è rimasto a “casa”): Fossati si posiziona alle spalle di Tortori e Bernardo. A lui dunque il compito di accendere la fiaccola del gioco. Il Siracusa scende in campo con il 4-2-3-1: Sottil può schierare la formazione tipo eccetto Coda, attaccante arrivato dal Bologna ma sprovvisto di transfert.

PRIMO TEMPO – Giornata soleggiata al “De Simone” con pubblico cospicuo a fare da contorno. I primi minuti sembrano scivolare via in modo blando, ma la fase di studio viene interrotta dal colpo di testa fulmineo di Mancosu (su invito di Longoni) che impatta sulla traversa. Brividi per Martinuzzi. Il Latina non si scompone, anzi, gestisce palla con intraprendenza grazie al lavoro di Fossati, le serpentine di Tortori e la vena propositiva di Bernardo. Al 9’ allarme per la porta di Baiocco, ma il sinistro di Fossati viene deviato in angolo; al 19’ è ancora il Latina a rendersi pericoloso con Tortori, e anche il suo destro trova la deviazione in angolo. Il Siracusa trova un mini-break al 22’ con uno schema da calcio d’angolo che ha esito negativo (è fuori il tiro conclusivo di Pepe). Un minuto dopo Martinuzzi si rende protagonista togliendo letteralmente dai piedi di Montalto un pallone “bollente” servito da Lucenti. I nerazzurri rispondono subito col solito Tortori, che su un cross dalla destra tocca in corsa col sinistro mandando in out. C’è da stropicciarsi gli occhi: il Latina gioca bene, con autorità e senza cali di concentrazione; di contro appare un Siracusa irriconoscibile, incapace di trovare il bandolo della matassa, e che si fa vedere pochissimo dalle parti di Martinuzzi. Al 31’ è sempre Tortori a insidiare la porta di Baiocco con un destro da dentro l'area (su invito di Berardi da destra) che va fuori. Qualche minuto dopo  Martinuzzi rischia qualcosa avventurandosi in un improbabile gioco di piedi. Poco altro da rilevare fino al fischio dell’arbitro: un altro destro di Tortori, uno alto di Matute da fuori area e nulla più. Bene Bruscagin e Burrai che paiono essersi subito ambientati nei meccanismi predisposti da Ghirotto.

SECONDO TEMPO – Si ritorna in campo con gli stessi ventidue. Al 1’ è Montalto a suonare la carica con un sinistro sparato da fuori area che si spegna a lato; un minuto dopo viene ammonito Burrai che va così a fare compagnia a Ignoffo, Longoni e Baiocco. È comunque un Latina diverso da quello delle ultime uscite, più attento in fase difensiva e più continuo in avanti. Al 13’ un acuto di Fossati impegna il portiere, ma il suo destro da fuori area è smanacciato provvidenzialmente in calcio d’angolo. Dal corner nasce una nuova azione pericolosa che i siciliani riescono a sventare sbrogliando la mischia in area. Al 20’ Sottil corre ai ripari operando il primo cambio: dentro Zizzari e fuori Pepe. Il gioca stenta a decollare, e allora ci pensa Martinuzzi a far salire l’adrenalina (al 30’)  con un doppio intervento, prima in uscita disperata su Montalto lanciato a rete, e poi sul destro ravvicinatissimo di Zizzari. Latina salvo da un gol praticamente già fatto. Al 32’ viene  annullato un gol a Mancosu per un evidente fuorigioco, e un minuto più tardi arriva il secondo cambio per i siracusani. Bongiovanni prende il posto di Longoni. Al 40’ cambia anche Ghirotto: fuori Tortori, e dentro l’altro nuovo acquisto Citro. Negli ultimi minuti il Siracusa aumenta la pressione, ma il Latina tiene fino alla fine. In attesa dei nuovi acquisti che verranno, il punto conquistato in casa della capolista è un ottimo biglietto da visita per affrontare il girone di ritorno; altra nota lieta è l’aver tenuto fino alla fine, senza cali di concentrazione, e non aver subito gol, evento accaduto raramente in questa stagione (vittoria per 0-1 a Bassano, sotto la gestione Sanderra).

 

 

SIRACUSA-LATINA 0-0

 

Siracusa: Baiocco P., Lucenti, Capocchiano, Baiocco D., Ignoffo, Moi, Longoni (33’ st Bongiovanni), Giordano, Montalto, Mancosu, Pepe (20’ st Zizzari). A disp.: Fornoni, Petta, Pippa, Spinelli, Calabrese, L. All.: Sottil

 

Latina: Martinuzzi, Toninelli, Toscano, Burrai, Bruscagin, Farina, Matute, Berardi, Bernardo, Fossati, Tortori (40’ st Citro). A disp.: Radio, Carta, Agius, Giannusa, Ricciardi, Addessi. All.: Ghirotto

 

Arbitro: Abbattista di Molfetta. Assistenti: Nocicero di Brescia e Lunardon di Busto Arsizio

 

Note – Ammoniti: Baiocco D., Ignoffo, Longoni, Burrai, Tortori, Bernardo,

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martinuzzi "kamikaze", e il Latina ferma la capolista

LatinaToday è in caricamento