Sport

Il Latina batte la Vis Artena e si aggiudica lo scontro diretto per il secondo posto

Decisivo il guizzo di Alessandro in avvio. Nella ripresa ospiti vicini al pareggio con la traversa di Nohman. Mercoledì recupero ad Arzachena, poi trasferta a Monterosi, costretta a rinviare i festeggiamenti in caso di vittoria con l'Afragolese

L'azione del vantaggio di Alessandro

Latina a più quattro punti dalla Vis Artena, al termine delle vittotria nello scontro diretto, che metteva in palio punti importanti per il secondo posto. La piazza d'onore, che alla piazza sa di fallimento, in realtà potrebbe essere la carte vincente in ottica rispescaggio. In sei gare ancora a dispozione, contro le cinque della Vis Artena, non dovrebbe sfuggire di mane l'obiettivo di finire alle spalle del Monterosi, che per effetto dell'1-0 del Francioni, non potrà festeggiare domani la matematica promozione anche in caso di vittoria con l'Agrafolese in trasferta. Mercoledì poi il Latina giocherà ad Arzachena (ore 15) e il discorso è rimandato a domenica 30 maggio, proprio in occasione di Monterosi - Latina. 

Cronaca

La partita si sblocca subito. Sei giri di lancette, sulla tre-quarti Corsetti ispira Alessandro, tocco lento sull'uscita di Manni, interno del palo e gol. La Vis Artena  si affaccia dalle parti di Alonzi all'11', dalla distanza destro di Carbone bloccato dal portiere.Malgrado le premesse, non accade nulla di esaltante per il resto del primo tempo, scandito da gioco maschio seppur sostanzialmente corretto. Il sinistro del 36' di Fabio Pompei, alto, non può essere classificato tra le emozioni, e il dupllice fischio finale, consente alle due squadre di schiarirsi le idee nell'intervallo. Nella ripresa la Vis Artena cerca l'episodio favorevole sui calci piazzaqti, collezionando in apertura, tra 4' e 7', due punizioni, di Falasca ed Alessio Pompei,  sui né Carbone, né Paolacci, trovano l'impatto giusto. Nello specchio della porta arrivano così tentativi da fuori, ma Cericola non impensierisce Francesco Alonzi al 13', che non deve impegnarsi troppo nemmeno su Federico, l'Alonzi attaccante della Via Artena. Insiste la Vis Artena. Bello spunto di Taviani al minuto 25, l'attaccante calcia di destro dal limite senza trovare lo specchio della porta. Ospiti vicino al pareggio al 28', quando Rizzo Pinna lancia lungo per Nohman, che coglie la traversa e Federico Alonzi sbaglia tiro sulla ribattuta.

Il Latina potrebbe invece raddoppiare alla mezz'ora spaccata, ma il colpo di testa di Giorgini sul corner di Corsetti per dare problemi a Manni.Sono ben sei i minuti di recupero assegnati dal direttore di gara. Da registrare un altro tentativo di Taviani dal limite, alto sulla traversa.

In campo

Latina – Vis Artena 1-0

Latina Calcio 1932:  Fr. Alonzi, F. Pompei, Sevieri (18’ st Garufi), Teraschi (35’ st Mastrone), Di Renzo (26’ st Calabrese), Corsetti, Barberini, Di Emma, Alessandro (1’ st Sarritzu), Allegra, Giorgini (40’ st Pastore). A disposizione: Gallo, Ricci, Calagna, Atiagli.

All. Scudieri.

Vis Artena: Manni, A. Pompei, Iozzi, Paolacci, Sabatini, Falasca (15’ st Taviani), Rossi (26’ pt Cataldi), Lo Porto (26’ pt Nohman), Cericola (15’ st Rizzo Pinna), Carbone, Fe. Alonzi. A disposizione: Noce, Nannini, Varano, Cucciari, Contucci.

All.: Perrotti.

Arbitro: Mirabella di Napoli.

Assistenti: Bennici di Agrigento e Vitaggio di Trapani.

Marcatore: 6’ pt Alessandro.

Note: ammoniti: 14’ pt Giorgini (L), 16’ pt Falasca (VA), 28’ pt Corsetti (L), 33’ st F. Pompei (L), 44’ st A. Pompei (VA), Angoli 3-4. Recuperi 1’pt, 6’st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Latina batte la Vis Artena e si aggiudica lo scontro diretto per il secondo posto

LatinaToday è in caricamento