Sport

Non basta il piglio per evitare la sconfitta, Latina ospite indesiderato alla festa del Monterosi

Inutile prova di carattere dei pontini nella gara, che regala alla capolista la promozione in Serie C. Primo tempo equilibrato, ripresa decisa dalle reti di Piroli e Sowe. Mercoledì in campo con l'Arzachena

Latina in posa prima del fischio d'inizio

Confronto

Tutto purché non perdere contro il Monterosi ed assistere alla festa promozione degli avversari. Invece è andata come non doveva andare e il Latina ci ha messo pochi secondi per uscire dal campo a testa bassa, cercando di guardare il meno possibile intorno e guadagnare in fretta la via degli spogliatoi e del pullman. Onore ai vincitori, ai quali, se hanno il numero di punti (71) più alto della Serie D ed una marea di punti (ora 18 con una partita in più) di distacco dal Latina secondo in classifica, qualche merito evidentemente gli va riconosciuto. 

Così come dal confronto con un piccolo centro di poco meno di 5000 abitanti nel cuore del viterbese, che sale per la prima volta nei professionisti dopo avere fallito due volte quel salto (colpa anche del covid), è facile arguire che la programmazione sia il primo step e che a stagione in corso la rosa va esclusivamente aggiustata, migliorata e arricchita per tenere alte qualità e tenuta atletica nel corso del campionato. Unica attenuante, è la conferma che la Serie D sia una palude dalla quale è dura uscirne fuori.

Futuro

Qualche futuro? E in quale categoria? Play-off ad oggi se ne dovrebbero fare, per definire la spesso inutile griglia di ripescaggio. Parola che risuona da settimana dalla parti dello stadio Francioni, ma la realtà parla di altro. Solo il Catania è in forte difficoltà per ripartite e comunque la FIGC darebbe priorità alle società di C appena retrocesse in D, in caso di domanda di ripescaggio. Scudieri ? E' ai saluti finali, ma già da quando è stato richiamato dalla società, che ha imposto il silenzio stampa, era evidente che si trattasse di un ruolo a termine, esclusivamente per chiudere la stagione. Il ds Di Giuseppe? Dovrà valutare insieme al presidente Terracciano il lavoro svolto in quest'anno e mezzo dal suo arrivo. Nel frattempo in città si vedono solo striscioni di contestazione nei confronti dell'attuale proprietà, a prescindere dalla categoria di appartenenza nella prossima stagione.

Da mercoledì 2 giugno, giorno della gara di recupero Latina - Muravera, la società potrà riaprire le porte del Francioni al pubblico, nella misura del 25% della capienza. Un tetto che, visto l'andazzo, non rappresenterra assolutamente un problema.

Match

Fluido e pericoloso il Latina nei primi minuti, seppure le occasioni sono arrivate sui palloni alti e gli stacchi di Allegra. Il Monterosi, colto di sorpresa, ha cercato di pressare e ripartire in contropiede, sfruttando le qualità dalla cintola in su. Cosa in realtà non riuscita, come del resto al Latina, che ha chiuso il tempo su una respinta preoccupata a terra di Salvato, chiamato in causa da Barberini. 

Dall'intervallo in poi è cambiato tutto. La rete di Piroli, zampata sotto misura sugli sviluppi del calcio d'angolo, ha provocato il Latina, che si è esposto al contropiede. Grosse occasioni su ambo i fronti, ma tra errori sotto porta (Giorgini, Sivilla e Sowe) e interventi di Salvato su Teraschi e Sarritzu, c'è voluto il secondo minuto di recupero perché Sowe in contropiede chiudesse partita e pratica campionato.

Monterosi - Latina 2-0

MONTEROSI: Salvato, Piroli, Petti, Costantini, Buono, Cancellieri, Sivilla (27’ st Sowe), Montanari (30’ st Angeli), Caon (13’ st Persichini), Capodaglio (13’ st Borrelli), Rea. A disposizione: Torelli, Vagnoni, Pellacani, Zambrini, Lucatti. All. D’Antoni.
LATINA CALCIO 1932: Alonzi, Pompei (27’ st Atiagli), Sevieri (30’ st Garufi), Teraschi (19’ st Mastrone), Corsetti, Barberini, Di Emma (16’ st Orlando) Calabrese (19’ st Di Renzo), Allegra, Giorgini, Sarritzu. A disposizione: Gallo, Ricci, Calagna, Pastore. All. Scudieri.
Aribitro: Dario Duzel di Castelfranco Veneto.
Assistenti: Ares Beggiato di Schio e Giuseppe Ladu di Nuoro.
Marcatori: 2’ st Piroli (M), 47’ st Sowe (M)
Note: espulsi: 35’ st Allegra (L doppia ammonizione). Ammoniti al 20’ pt Calabrese (L), 5’ st Capodaglio (M), 19’ st Allegra (L), 40’ st Buono (M). Angoli 6-9. Recupero 6-9.

  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non basta il piglio per evitare la sconfitta, Latina ospite indesiderato alla festa del Monterosi

LatinaToday è in caricamento