Il Latina inizia il campionato con un punto e rimpianti: 2-2 al Lido di Ostia

De Sousa porta avanti i biancoviola,poi i nerazzurri ribaltano il risultato con Del Duca e Cunzi. Eurogol di Cabella per il 2-2, viziato da un corner inesistente. Di Napoli: "L'arbitro ha fatto la differenza". Con il Latte Dolce si anticipa a sabato

Amarezza

Divertente debutto di campionato all'Anco Marzio, dove il 2-2 finisce per non accontentare né Ostia Mare né Latina. Il rammarico coprire gli aspetti positivi di entrambe, che trovandosi a turno sotto di un gol, hanno avuto la forza di reagire e chiudere tra gli applausi delle rispettive tifoserie.

Un pareggio che non va giù al tecnico pontino Lello Di Napoli, che punta il dito verso il direttore di gara Dario Madonia di Palermo: "Ha fatto la differenza, inventandosi il corner, da cui è nato il loro grande gol del 2-2. Capisco che anche gli arbitri sono in fase di rodaggio, ma è giusto che vengano criticati come noi allenatori. Senza quell'errore avremmo parlato di un'altra partita". Errori tattici invece sul primo gol dell'Ostia Mare, siglato da un De Sousa tirato a lucido: "Situazioni su cui abbiamo lavorato in settimana - commenta Di Napoli - per cui non è facile rientrare subito in una gare che stavamo ben interpretando".

Sull'interpretazione della partita, note di merito: "Sono strafelice di aver visto la squadra cercare di giocare al calcio su un campo pessimo, dove gli ospiti faranno fatica a fare risultato. Gli applausi dei tifosi al termine della partita stanno a significare che hanno apprezzato il nostro lavoro. Dobbiamo continuare il nostro percorso, sappiamo bene dove ci deve portare da qui alla fine del campionato. Il primo passo è autoconvincerci che siamo una grande squadra".

Tattica

Di Napoli non fa eccezioni. Oggi il suo credo tattico è il 3-5-2. Cambiano gli interpreti, ma il modulo resta quello che più gli dà sicurezza e più risponde alle sue convizioni. Una però ad Ostia è Lido è venuta meno, ovvero quella di Corsetti interno di centrocampo. L'attaccante di Velletri è stato ricollocato in un uno dei ruoli che più gli competono, ovvero la seconda punta. Una prova non eccelsa, ma molto pesa anche la botta ricevuta da D'Astolfo nel corso del primo tempo. Con l'avanzamento di Corsetti, Gerevini ha formato insieme a Sanseverino una coppia di interni di qualità, per giunta over con alle spalle l'under Begliuti, che ha ancora bisogno di tempo per portare in spalla tutto il perso delle responsabilità che gli sono state affidate. In difesa la scelta oggi è ricaduta degli over è ricaduta su Del Duca e Cazè, con Ranellucci tenuto in panchina. In corsa Di Napoli ha cambiato gli uomini con l'obiettivo di dare maggiore vivacità ed estro. Bene gli ingressi di Cunzi e Menegat.

Cronaca

Il caldo non spaventa le due squadre, che imprimono subito un buon ritmo. Il 3-5-2 del Larina crea superiorità a centrocampo e la ricerca di una manovra, che però non va oltre il cross di Nelson al 6' pericolo in area, rasoterra di Corsetti sventato dalla difesa di casa. Le certezze dei pontini si esauriscono al 20`, quando un lancio dalle retrovie ed uscita errata  della difesa, favorisce pallonetto vincente di De Sousa, che vale l' 1-0. Il vantaggio amplifica il contropiede inizlale dei bianco viola, vicino al raddoppio al 33': combinazione Tortolano-De Sousa, tacco per Mastropietro che svirgola la conclusione da appena dentro l'area di rigore. Per il Latina al 35' spunto personale e sinistro Corsetti alto sulla traversa. Ad inizio ripresa Latina vicina al pareggio.  Cross di Galasso, respinge la difesa sui piedi di Sanseverino, destro di prima intenzione da due passi, Giannini alza in angolo. Al 9' De Sousa palla al  piede punta l'area di rigore, una serie di finte agli avversari, destro rasoterra intercettato da Del Giudice. Al 12' è 1-1: punizione di Sanseverino sul secondo palo, colpo di testa di Del Duca, che pareggia i conti. Bel momento degli ospiti: al 20' due occasioni in pochi sulla testa di Fontana, che cicca il traversone be di Sanseverino da destra e quello di Gerevini da sinistra nel prosieguo dell'azione. Al 22' ' svarione della difesa dell' Ostia, Cunzi in area fermato da Giannini, tra le proteste dell'attaccante. Sorpasso del Latina al 25': cross Menegat da sinistra, testa Cunzi sul primo palo ed esultanza dai propri tifosi, che gli costa l'ammonizione per essersi tolto la maglia. L' Ostia Mare si riorganizza e trova un fantastico pareggio su esecuzione magistrale di Cabella al 28': angolo di Vasco, peraltro contestato dal Latina, respinta della difesa e destro al volo del centrorocampista alle spalle di Del Giudice.  Minuti finali aperti ad ogni risvolto, con continui ribaltamenti di fronte. Al 32' punizione velleitaria di Cardella, blocca Giannini. Al 43' Lazzeri in profondità in area per De Sousa, diagonale sul fondo che regala l'effetto ottico del gol. 49' Ferrari in contropiede, destro a giro alto sulla traversa. Finisce così, 2-2 con tanto rammarico da una parte e dall'altra. 

Tabellino

OSTIA MARE - LATINA 2-2

OSTIA MARE (3-4-3): Giannini 6.5; Pieri 6.5 (49'st De Martino sv), D'Astolfo 6.5, Esposito 6.5; Scaccia 6 (30'st Lazzeri sv), Ramaccia 6.5 ( 21'st Ferrari 6), Cabella 7 (36'st Pedone sv), Facchini 6.5;  Mastropietro 6, De Sousa 8, Tortolano 5.5 (10'st Vasco 6). A disp. Marchini, Bussone, Cerroni, Rezzetti. All. Scudieri

LATINA (3-5-2): Del Giudice 5.5; Tinti 5, Del Duca 6.5, Kazè 6; Galasso 6, Sanseverino 6.5, Begliuti 5.5 (13'st Menegat 6), Gerevini 6.5 (39'Barberini sv), Atiagli 5.5 (27'st Cardella sv); Corsetti 5.5 (13'st Cunzi 6.5), Fontana 5 (27'st Chiavegato sv). A disp. Gallo, Ranellucci, Sanna, Formica. All. Di Napoli

ARBITRO: Madonia di Palermo

ASSISTENTI: Palla di Catania - Chillemi di Barcellona PdG

MARCATORI: 20' De Sousa, 12'st Del Duca, 25'st Cunzi, 28'st Cabella

NOTE: prima della gara consegnata una targa per le 100 presenze in biancoviola al centrocampista dell' Ostia Mare Enrico Ferrari. Ammoniti Begliuti, Cazè, Cunzi, Cabella, D'Astolfo, Pieri. Angoli 5-3. Recupero pt 1', st 4'.

Latina - Latte Dolce di sabato

Manca l'ufficialità, ma Latina - Latte Dolce si giocherà sabato 7 settembre. I sardi hanno chiesto l'anticipo per motivi legati alla disponibilità dei voli, in un periodo così intenso come quello estivo. C'è già l'accordo tra le due società, che verrà ratificato dalla Lega Nazionale Dilettanti. Da stabilire i lfischio d'inizio, se alle 15 o alle 17. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento