Sport

Latina-Perugia 0-0, le pagelle: Di Gennaro e Brosco muri invalicabili. Sowe un fantasma

Grande prova dell'estremo difensore, decisivo in almeno tre occasioni e del difensore centrale, leader di una difesa rimaneggiata. Mala ancora una volta l'attaccante. Alhassan, un'ingenuità che costa caro

Il paradosso vuole che il pareggio sofferto contro il Perugia consenta ai pontini di guadagnare un punto sulla zona playout. Ma cambia poco per quanto riguarda la lotta salvezza. Crescono anzi i rimpianti per i punti persi nelle gare precedenti, che avrebbero potuto garantire una certa serenità in queste ultime partite. I pontini invece dovranno lottare fino alla fine, e non sarà più concessa alcuna stecca, anche perché all’orizzonte ci sono solo scontri con le dirette concorrenti.

Tabellino

LATINA (4-3-3): Di Gennaro 7,5; Bruscagin 6 Brosco 7 Dellafiore 6 (27’pt Angelo 6) Alhassan 4,5; Valiani 6,5 Viviani 6 (12’st Ammari 6) Crimi 6; Oduamadi 6 Sowe 4 (25’st Doudou 6) Bidaoui 6. A disposizione: Farelli, Bouhna, Litteri, Talamo, Jaadi, Celli. All. Iuliano 6

Di Gennaro 7,5 – Se il Latina porta a casa almeno il punto, deve ringraziare il suo portierone. Vola su Parigini nella prima frazione. Nella ripresa, sbarra la strada a Fabinho, e dice no due volte a Falcinelli. Un muro

Bruscagin 6 – La gara da terzino dura poco, perché la ricaduta di Dellafiore lo fa slittare al centro. Tiene bene senza sbandare

Brosco 7 – Anche se non segna, gioca una partita sontuosa. Piazza rattoppi lungo tutto il campo, chiude i varchi e rilancia anche l’azione.

Dellafiore 6 – Recuperato in extremis, e forse non era il caso che giocasse. Al primo contrasto, la spalla gli esce fuori di nuovo e lui deve alzare bandiera bianca (27’pt Angelo 6 – Si preoccupa maggiormente della fase difensiva, centellinando le sortite in avanti)

Alhassan 4,5 – Errore imperdonabile il suo. Non tanto per il gesto in sé, frutto senz’altro dell’istinto. Quanto per l’incapacità di autogestirsi dopo aver rimediato il giallo.

Crimi 6 – Parte mezzala, poi diventa braccio destro di Viviani quando Iuliano passa al 4-4-1. Dà l’idea di esser più vivo rispetto a sabato scorso, e infatti corre e dà qualità alla mediana fino alla fine.

Viviani 6 – Altra vittima della sfortuna. Rimedia due pestoni ed è costretto a dare forfait a inizio ripresa (12’st Ammari 6 – Ci mette poco a entrare in partita. Lavora di fino, ma anche di sciabola, come quando rincorre Parigini e gli va a sradicare il pallone, reimpostando subito con lucidità).

Valiani 6,5 – Altra ennesima grande prova di sostanza e versatilità. Parte come mezzala, dopo l’espulsione di Alhassan Iuliano si affida a lui per coprire la corsia mancina. Si piazza sulla fascia senza batter ciglio.

Oduamadi 6 – Di fatto se Nielsen viene espulso il merito è il suo. Pur non procurando grossi grattacapi alla retroguardia avversaria, è da apprezzare il suo lavoro in fase di ripiegamento. Di fatto, più centrocampista che attaccante esterno.

Sowe 4 – Un attaccante ha sempre diritto a giustificazioni quando non riceve grosso supporto. Ma se sbagli stop elementari, e vieni sistematicamente fermato quando ti capita il pallone tra i piedi, qualche colpa devi pure prendertela (25’st Doudou 6 – Voto di stima, perché è l’attaccante più in forma e forse più di talento, e gli tocca fare panchina a Sowe).

Bidaoui 5,5 – Mezzo voto in più perché al pari di Oduamadi gli tocca stare in copertura per garantire la parità numerica a centrocampo. Ma nelle rare occasioni in cui deve fare l’attaccante non quaglia nulla.

Iuliano 6 – Un punto pesante perché immeritato, ma che si alleggerisce dando un’occhiata alla classifica. La squadra è ormai stata definitivamente risucchiata nella lotta per evitare la retrocessione diretta. La squadra non gioca più bene come prima, forse anche per l’evidente stanchezza di alcuni uomini, e gli infortuni. Ma certe scelte, come quella di insistere sull’improponibile Sowe, alimentano più di una perplessità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Perugia 0-0, le pagelle: Di Gennaro e Brosco muri invalicabili. Sowe un fantasma

LatinaToday è in caricamento