Calcio, Cremona amara per il Latina: allo “Zini” finisce 2-0

La Cremonese impone il suo gioco. I nerazzurri si accendono a sprazzi e non incidono. Cafiero espulso nel finale salterà la sfida di domenica prossima con lo Spezia

Niente da fare per il Latina. SI torna dalla trasferta di Cremona a mani vuote dopo una partita giocata, ma non fino in fondo. Due nitide palle gol costruite dai nerzzurri, al cospetto di una squadra ben organizzata e ben messa in campo che ha lasciato pochissimo margine di manovra ai pontini. Le buone notizie giungono dagli altri campi, con le dirette concorrenti alla salvezza che rimangono ancora imbrigliate nella zona calda. Il Bassano perde a Piacenza (3-2), l'Andria perde in casa col Pergocrema (e rimane ferma a quota 16 come il Latina), e il Feralpi pareggia per 1-1 in casa del Frosinone. Ieri si è giocato l'anticipo fra Prato e Portogruaro (conclusosi 1-1). Tuti risultati congeniali alla classifica del Latina. Stasera si giocherà il posticipo Spezia-Triestina, partita che i pontini guarderanno molto da vicino, visto che gli spezzini saranno i prossimi avversari da battere sul campo del Francioni.

PRIMO TEMPO – Ghirotto inizialmente mischia le carte, e si copre. Bernardo è l’unico attaccante puro, supportato da Carta (avanzato sulla destra) e Fossati. In mediana ritrova la maglia capitan Berardi, che va a comporre la “cerniera” di centrocampo con Giannusa e Matute. Sulla fascia destra c’è Gasperini, a sinistra Maggiolini; Cafiero e Farina sono i centrali. Nei primi minuti i padroni di casa spingono (e parecchio) col difensore Sales sulla sinistra, ma la prima vera azione da gol è targata Latina. Al 9’ Maggiolini mette in mezzo un cross invitante dalla sinistra, la palla giunge a Berardi che risponde d’istinto e mette fuori. Il Latina si scrolla dell’imbarazzo iniziale e comincia a giocare con intraprendenza, ma la Cremonese è solo sorniona, e al 14’  prova a graffiare: Le Noci si invola sulla sinistra e mette in mezzo, ma Farina spazza; sulla traiettoria del pallone si fa trovare pronto Fietta che spara e fa letteralmente la barba al palo (e sono brividi allo “Zini”). Intanto Giannusa si ferma a bordo campo (problema al flessore per lui) e Ghirotto è costretto scoprire anzitempo le sue carte, mettendo dentro il rientrante Tortori. Il Latina rialza la testa e prova a pungere con un buon gioco corale orchestrato da Bernardo (bravo a tenere palla e a far salire la squadra), Tortori e Maggiolini, e al 24’ i pontini bussano con forza alla porta di Alfonso. Bernardo lascia partire un diagonale da posizione defilata in area che costringe Alfonso all’intervento. La Cremonese risponde con le ripartenze. Al 33’ Sales crossa in mezzo dopo una sgroppata di 60 metri, ma si risolve in un nulla di fatto: Farina è a terra e l’arbitro decreta punizione per i nerazzurri. Al 39’  vanno al tiro in sequenza Le Noci e Dettori per i grigiorossi, e un minuto dopo i padroni di casa si portano in vantaggio. Da calcio di punizione, Dettori trova la sponda vincente di Fietta per Minelli, che è libero di insaccare di testa sul palo di Martinuzzi. L’ultimo brivido del tempo lo regala Martinuzzi che riesce ad evitare l’attacco di Musetti con un dribbling avventato.

SECONDO TEMPO - Nella ripresa il Latina prova a dare più ritmo alla manovra. La Cremonese cerca di arginare sul nascere le sortite nerazzurre e resta pimpante come nella parte finale del primo tempo. La gara è viva, ma il Latina non riesce ad affondare. Al 9’ Ghirotto cerca di invertire il trend, gettando nella mischia Pagliaroli (fuori Carta). Al 13’ Tortori si guadagna un calcio di punizione da buona posizione: il destro di Fossati passa sopra la barriera e termina tra le braccia di Alfonso. Al 14’ i nerazzurri regalano una ripartenza alla Cremonese e, sul destro a botta sicura di Samb, Martinuzzi compie un autentico miracolo e mantiene in piedi la partita. Al 20’ Brevi richiama Musetti in panchina e lo sostituisce con Mizzetto: il neo entrato si schiera a destra, Samb diventa la punta centrale. Il Latina ci mette volontà, ma la Cremonese non molla un centimetro. Al 26’ il Latina può recriminare con l’arbitro che grazia Samb (già ammonito) sorpreso per un netto fallo di mano volontario. Inspiegabile la punizione fischiata in favore del Latina, senza giallo per il l’attaccante grigiorosso. Un minuto dopo il Latina va vicinissimo al pareggio: sulla punizione di Maggiolini arriva Pagliaroli che col tacco non riesce ad angolare bene, e Alfonso si ritrova la palla tra le braccia. Al 30’ sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio, ma il palo salva Martinuzzi sul bolide di Mizzetto. E un minuto dopo i nerazzurri incassano la seconda rete: Mizzetto se ne va sulla destra, crossa in mezzo e trova l’incornata vincente di Fietta, che sorprende tutti e firma il 2-0. Al 36’ i nerazzurri restano in dieci per l’espulsione di Cafiero. Il difensore entra duro su Pestrin e si becca il rosso diretto, con la panchina dei pontini in protesta per una manata in faccia a Pagliaroli da parte di Sales non ravvisata dall’arbitro. Poi non succede più nulla, Brevi sostituisce Le Noci con Semenzato. Dopo 4’ di recupero allo "Zini" termina 2-0.

LEGA PRO, 16^ GIORNATA |CREMONESE-LATINA 2-0

Cremonese: Alfonso, Polenghi, Sales, Minelli, Rigione, Pestrin, Samb (29’ st Bocalon), Fietta, Musetti (20’ st Mizzetto), Dettori, Le Noci (45’ st Semenzato). A disp.: Bianchi, Riva, Tacchinardi, Rabito. All.: Brevi

Latina: Martinuzzi, Gasperini, Maggiolini, Carta (9’ st Pagliaroli), Cafiero, Farina, Matute, Berardi, Bernardo, Giannusa (20’ Tortori), Fossati. A disp.: Costantino, Agius, Merito, Babù, Violante. All.: Ghirotto

Arbitro: Cifelli di Matera. Assistenti: Grillo di Molfetta e Di Salvo di Barletta

Marcatori: 40’ Minelli, 31’ st Fietta

Note: ammoniti: Samb, Sales, Pagliaroli, Farina, Pestrin. Espulsi: 36’ st Cafiero

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento