Orgoglio nerazzurro: super Corsetti resuscita il Latina e zittisce la Turris

Splendida rimonta sul campo di Torre del Greco. Grande reazione dei pontini, che vanno sotto di due reti annullate dalla doppietta dello scatenato numero dieci e Maurizi: "Prova sopra le righe, ma non siamo ancora squadra"

Carattere

Il Latina ha orgoglio e lo tira fuori nel momento peggiore, sfoderando la prova più gagliarda allo stadio Liguori, che avrebbe voluto festeggiare il ritorno dei corallini sul proprio campo di gioco. E invece no, Claudio Corsetti rovina la festa più della pioggia e corre allo scadere sotto i tifosi dei gruppi organizzati, tornati a seguire i pontini nella trasferta più proibitiva. Almeno carta alla mano. Fu vera gloria? No, almeno a sentire Agenore Maurizi, sempre dispensatore di saggezza che restituisce anima alla fredda cronaca. "Non siamo squadra, prima dobbiamo capire chi siamo". E poi, senza che nessuno lo avesse chiesto in sala stampa: "Ho due anni di contratto, voglio contribuire a riportare il Latina dove merita. Spero di riuscirci".  

I nuovi

I problemi sono affatto risolti, ma per una squadre deficitaria imporre il pareggio ad un grosso avversario, per giunta in trasferta, è dose doppia di autostima. Il punto dall'enorme valore specifico conquistato, non nasce da un colpo di coda nel finale, ma è frutto di una prestazione maiuscola. Già nel primo tempo il Latina ha agito con autorità, infischiandosene dei timori reverenziali, la forza dei campani e più di qualche rammendo da fare in mezzo al campo. Cunzi si è otturato le orecchie isolandosi dai fischi del suo ex pubblico, e Corsetti ha regalato i consueti strappi alla partita. Ed ora? Beh, la settimana che inizia è interessante. Il discussissimo neo dg Marcello Di Giuseppe sarà presentato probabilmente insieme a Manolo Bucci, che continua a negare ogni coinvolgimento nella società Latina Calcio 1932. 

Turris - Latina 2-2

La novità assoluta in casa Latina è stata il ritorno di Atiagli, che sulla sinistra non ha avuto sostituti all'altezza durante la sua assenza. La seconda novità la maglia titolare di Tinti, che da un pezzo sedeva in panchina. E per una volta tanto Fontana ha terminato la partita senza essere sostituito. 

TURRIS (4-3-3): Lonoce; Esempio, Riccio, Di Nunzio, GIofrè; Fabiano, Aliperta (49'st Prevete), Forte (33'st Franco); Alma (28'st Varchetta), Longo, Da Dalt (42'st Sowe). All.: Fabiano. A disp.: Piazza, Di Dato, Simonetti, Liguoro, Lombardo. 

LATINA (4-3-3): Ciulla; Tinti, Ranellucci, Del Duca, Atiagli; Gerevini (10'st Barberini), Begliuti, Galasso (21'st Cardella); Corsetti, Fontana, Cunzi. All.: Maurizi. A disp.: Del Giudice, Esposito, Sanna, Consoli, Formica.

ARBITRO: Calzavara di Varese.

MARCATORI: 10'pt Forte, 45'pt Longo, 21'st e 51'st Corsetti. Recupero 1'pt e 7'st

NOTE: ammoniti Da Dalt, Del Duca, Atiagli, Alma. 800 spettatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Ordinano condizionatori e pagano solo l'acconto: la merce era in un deposito in provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento