rotate-mobile
Calcio

Aritz Hernandez Duran: "Voglio la salvezza con l'Atletico Lazio. Obiettivo? Non mi pongo limiti"

Aritz Hernandez Duran, neo attaccante dell'Atletico Lazio con un passato ad alti livelli tra Spagna e Gibilterra, si racconta: "Mi hanno convinto due fattori". Le parole del giocatore spagnolo in un'intervista

Per risalire la classifica e sperare ancora nella salvezza, l'Atletico Lazio parte dal mercato. Tra i vari acquisti che il club ha messo a segno ce n'è uno che spicca su tutti: quello di Aritz Hernandez Duran. Il giocatore ha un passato ad alti livelli: è cresciuto nelle giovanili dell'Atletico Madrid e ha giocato nella prima divisione di Gibilterra. Proprio qui, con il Mons Calpe, ha disputato le qualificazioni di Conference League, segnando anche una rete. Un profilo di esperienza, dunque, per il club di Eccellenza, che nella prima parte di stagione non ha raccolto quanto sperato. Con l'attaccante spagnolo, la società spera di cambiare rotta: il giocatore lo sa bene ed è pronto a caricarsi sulle spalle la responsabilità che la dirigenza ha scelto di affidargli. In un'intervista esclusiva, Hernandez Duran ha raccontato le emozioni che sta vivendo in questi primi giorni in Italia.

L'intervista 

È la tua prima volta in Italia: che emozioni stai provando in ??questi primi giorni?

"Voglio dimostrare di cosa sono capace, sia in Spagna che in Italia! E voglio mostrarlo sotto forma di obiettivi e vittorie".

Cosa ti ha spinto a scegliere l'Atlético Lazio?

"Mi piacciono le sfide e in questo momento il mio scopo è portare l'Atlético Lazio lontano dal fondo della classifica. Mi è stata data importanza e responsabilità: sono due fattori molto importanti per me nella scelta di una squadra".

Hai alle spalle avventure importanti: cosa pensi di poter dare al club con la tua esperienza?

"Innanzitutto professionalità ed esperienza, maturità quando si tratta di capire il momento della gara e la lettura del gioco".

L'Atlético ha avuto un inizio di stagione difficile. Com'è l'aria negli spogliatoi? Credete nella salvezza?

"L'aria è molto buona! Vedo molti giocatori direttamente coinvolti nel tentativo di aiutare la squadra in tutto ciò che è in loro potere. Ciò significa che tengono alla società! E ovviamente tutti credono nella salvezza".

Qual è il tuo obiettivo personale da qui alla fine della stagione?

"Voglio segnare più gol possibili, non voglio fissare un numero perché non voglio avere un limite fisso! Proverò a segnare un gol in ogni partita e con loro a raggiungere più punti possibili per la squadra".

Non hai mai giocato in Italia: cosa pensi cambierà rispetto alle tue precedenti esperienze?

"Da quello che ho potuto vedere con solo pochi giorni di allenamento, dovrò adattarmi ad un gioco molto diverso da quello a cui sono abituato! Ma so che posso farlo senza problemi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aritz Hernandez Duran: "Voglio la salvezza con l'Atletico Lazio. Obiettivo? Non mi pongo limiti"

LatinaToday è in caricamento