rotate-mobile
Calcio

Il Var al tempo dei dilettanti, il rigore non concesso e il pareggio da applausi tra Gaeta e Vis Sezze

Sul 1-0 per il Gaeta siglato da Alongi, Caruso stoppa Marciano in area ma l'arbitro non interviene. Il match prosegue e nel recupero Mollo trova l'1-1. Setini raggiunti dalla LVPA Frascati, domenica big match tra prime della classe al Tasciotti

L'essenza di una gara racchiusa nell'episodio che avrebbe potuto indirizzarla, senza inficiarne il contenuto da pareggio per come le due squadre si sono affrontate a viso aperto, determinate a fare bellla figura. Però l'intervento a rischio di espulsione di Caruso su Marciano,che l'arbitro non ha nemmeno punito con il rigore, ha fatto arrabbiare parecchio la squadra di Di Rocco, la cui panchina, vista la prestazione, è al momento salva. 

Un pericolo scampato per la Vis Sezze, raggiunta in classifica dalla LVPA Frascati, contro cui si giocherà un interessantissimo scontro diretto domenica prossima allo stadio Tasciotti. 

Sintesi

Tornando invece ai fatti del Riciniello, il Gaeta dopo tre sconfitte di fila ha venduto cara la pelle, pur partendo intimidito dalla Vis Sezze, vicina al vantaggio sulla traversa di Onorato dopo sei minuti su calcio di punizione dal lato corto dell'area. Occasione alla quale sono seguite quella di Marchetti sempre su sponda ospite e quelle di Barba e Rossini per i biancorossi, al tiro con Sigillo nel finale di tempo, che si chiude sostanzialmente su un'altra punizione di Onorato terminata a lato. 

Si ribaltano i ruoli nella ripresa, perchè il pallino è del Gaeta e la Vis Sezze è pronta a ripartire con Peressino, ma la porta gaetana a assicurata dall'esperto Venditti, portiere abruzzese di Balsorano tornano in settimana a Gaeta dopo esserci stato da under ai tempi della Polisportiva. Tre occasioni nel giro di altrettanti minuti i padroni  di casa: la prima con una traversa colpita da D’Urso, la seconda con un tiro di Arduini parato da Caruso e poi il gol che sblocca il match. Da una punizione battuta dal lato destro, Alongi è lesto a sfruttare una deviazione avversaria e conclude in rete di testa da pochi passi: 1-0.

La Vis Sezze prova a reagire ed è il solito Onorato a costruirsi una palla-gol, finisce di poco a lato una sua conclusione a giro. Al 18’ della ripresa l’episodio che ha fatto e farà discutere molto: Marciano viene lanciato in contropiede a tu per tu contro Caruso, pallonetto dell’attaccante gaetano e salvataggio sulla linea di Cecconi, nel mentre l’estremo difensore setino travolge Marciano impedendogli di ribadire ulteriormente in rete. L’arbitro lascia proseguire con l’assegnazione di un corner tra lo stupore e le veementi proteste dei giocatori e della panchina del Gaeta.

Passano due minuti e Peressini conclude a lato dal limite a porta sguarnita, non approfittando di un’incomprensione tra Venditti e Siciliano. Non succede nulla di significativo fino al terzo minuto di recupero dei sei decisi dal direttore di gara: lancio da dietro, sponda in area e Mollo insacca dall’altezza del dischetto per l’1-1 finale. 
 

GAETA-VIS SEZZE 1-1

GAETA: Venditti, Pattelli, Galasso (22’ pt Siciliano), Sigillo, Altobelli, Alongi, Arduini, Barba (21’ st Azoitei), Marciano, Rossini (37’ st Vitale) D’Urso (31’ st Carnevale). A disp. Conte, Frateloreto, Orlando, Salemme, Mariniello.

All. Di Rocco.
VIS SEZZE: Caruso, Cecconi (41’ st M. Mollo), Dell’Aguzzo, Consoli (33’ st Franchin), Compagno, Di Trapano, Onorato, Giannone, Loria, Peressini (37’ st Palluzzi), Marchetti. A disp.: Paccariè, Diaco, Aversa, Rieti, De Angelis, D. Mollo.

All. Catanzani.
ARBITRO: Cravotta di Città di Castello.
Guardalinee: Iacca e Abbatecola.
MARCATORI: 7’ st Alongi (G), 48’ st M. Mollo (V)
NOTE: Ammoniti Sigillo, Barba, Siciliano, Carnevale (G); Marchetti (V). Angolo: 3-3. Rec. 2’ pt; 6’ st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Var al tempo dei dilettanti, il rigore non concesso e il pareggio da applausi tra Gaeta e Vis Sezze

LatinaToday è in caricamento