rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Calcio

Latina, il merito di chi non tira indietro la gamba e l'elogio della fortuna

La vittoria sull'Avellino ha restituito a Di Donato la squadra combattiva della passata stagione. Il gol costruito da Sannipoli e Fabrizi conferma la bontà delle scelte di mercato effettuate in estate

E' una vittoria di prestigio e dal grande valore simbolico per come è arrivata. Un pizzico fortuita ma meritata, perché premia il Latina, che: "E' tornato. Ho rivisto la squadra combattiva dello scorso anno". Daniele Di Donato elogia  i suoi, tocca le corde giuste: "Faccio i complimenti a tutti i ragazzi, in particolare a Ciccio Esposito".  Il capitano è capo di una difesa, bersagliata da gol e commenti negativi nelle ultime uscite, ed anche ieri sera messa a dura prova dall'Avellino, ma: "Abbiamo affrontato avversari che hanno fatto investimenti importanti per vincere il campionato". La difesa del difensore Esposito è impeccabile. Effettivamente il calendario iniziale non è stato troppo buono e sette punti su 15, dopo cinque giornate, ci stanno bene e spingono i pontini a lavorare meglio.

Certamente nessuno dimentica le prodezze di Cardinali e il palo colpito dall'Avellino, ma gli episodi fortuiti bisogna andarseli pure a cercare. Lo sa bene Luca Fabrizi, profilo basso e rendimento top. Su quel pallone a fine primo tempo ci ha creduto eccome, in mezzo a tante meglio biancoverdi. E' stato il suo quarto gol tra i professionisti, lui che viene dalla Serie D. Come Daniel Sannipoli che ha effettuato il cross. Sono vittorie nelle vittorie.

Il calendario adesso chiama il primo derby laziale. Si va al Rocchi con la Viterbese, fischio d' inizio alle 17.30 di sabato 1° ottobre. In estate, l'amichevole al Francioni è terminata 3-0 per i pontini. Un'altra storia storia, ormai lontana. 

LATINA – AVELLINO 1-0

MARCATORI: 41′ pt Fabrizi

LATINA (3-5-2): Cardinali; De Santis, Esposito, Giorgini; Sannipoli, Di Livio (24’st Bordin), Amadio, Tessiore (40’st Riccardi), Carissoni; Carletti (30’st Margiotta), Fabrizi. A disp. Giannini, Barberini, Di Mino, Celli, Rossi, Riccardi, Cortinovis, Margiotta. All. Di Donato

AVELLINO (4-3-3): Marcone; Ricciardi, Moretti, Aya, Auriletto (30’st Tito); Matera, Casarini (44’st Murano), Dall’Oglio (30’st Garetto); Ceccarelli (44’st Guadagni), Trotta (30’st Gambale), Russo. A disp. Pane, Franco, Murano, Guadagno, Maisto, Illanes, Micovschi. All. Taurino

ARBITRO: Cavaliere di Paola

ASSISTENTI: Monaco di Termoli – Marchetti di Trento

QUARTO UOMO: Gigliotti di Cosenza

NOTE: ammoniti Tessiore, Fabrizi, Di Livio, Carissoni, Sannipoli, Tonti (dalla panchina), Cardinali, Bordin; Ceccarelli, Matera. Angoli 5-8. Rec. pt 1′, st 6′. Spettatori 2020, di cui 396 ospiti e 467 abbonati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina, il merito di chi non tira indietro la gamba e l'elogio della fortuna

LatinaToday è in caricamento