rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Calcio

Orgoglio e carattere, entra Fabrizi e riprende il Giugliano nel secondo tempo

Altra falsa partenza del Latina nella gara contro i campani. Alla mezz'ora pontini già sotto di due reti e sul punto di capitolare più volte. Poi ci pensa l'attaccante aquilano entrato al posto di Margiotta

Il Latina con grande orgoglio e carattere, grazie alla doppietta di Fabrizi, raggiunge il Giugliano sul risultato di 2-2 e torna a fare punti dopo due sconfitte.
Il Giugliano inizia forte la partita, mettendo sotto pressione la difesa nerazzurra. La squadra ospite trova anche la rete del vantaggio al 13’ grazie ad un preciso destro dalla distanza di Iglio che sorprende Cardinali e sblocca il match. Nei primi 25 minuti della prima frazione il Latina soffre tanto l’aggressività della squadra avversaria, non riuscendo ad organizzare una reazione decisa. Mister Di Donato ha dovuto effettuare anche un cambio forzato a causa dell’infortunio di Teraschi. Spazio quindi ad Antonio Esposito, con Carissoni dirottato sulla fascia destra. 
Quando siamo alla mezz’ora il Giugliano trova anche la rete del 2-0. Piovaccari riesce a scappare in mezzo ai centrali del Latina e tutto solo davanti a Cardinali riesce a realizzare la rete del raddoppio con un tiro preciso all’angolino basso.
Ad inizio secondo tempo Mister Di Donato opta subito per due cambi. Dentro Fabrizi e Rossi per Margiotta e Celli. 
Nel corso della ripresa la squadra nerazzurra dimostra un atteggiamento decisamente più positivo rispetto al primo tempo, alzando il baricentro e la pressione nei confronti del Giugliano.
Al 73’ il Latina rientra in partita. Appena entrato Riccardi fa una giocata di grande classe, difendendo il pallone dentro l’area e appoggiando per Fabrizi che, anche lui appena entrato, si gira alla perfezione, infilando Sassi.
Minuto 79’ e il Latina conclude la sua rincorsa arrivando al pareggio. Bordin pennella al centro un calcio d’angolo sul quale il falco Fabrizi si avventa e con una rovesciata porta il punteggio sul 2-2. Le mosse del mister Di Donato rimettono in sesto una partita che sembrava compromessa.
Allo scoccare del 90’ il Latina ha anche una grande occasione per passare in vantaggio ma Carissoni non riesce a centrare lo specchio da dentro l’area di rigore. In pieno recupero Carletti ha un’altra grandissima occasione ma purtroppo la palla non entra in rete.

LATINA – GIUGLIANO 2-2

LATINA (3-5-2): Cardinali: Celli (1’st Rossi), A. Esposito, Giorgini; Teraschi (16′ Ant. Esposito, 26’st Di Mino), Sannipoli (26’st Riccardi), Amadio, Bordin, Carissoni; Carletti, Margiotta (1’st Fabrizi). A disp. Giannini, Tonti. Ant. Esposito, De Santis, Barberini, Di Mino, Nori, Riccardi, Cortinovis.

All. Di Donato

GIUGLIANO (3-5-2): Sassi; Biasiol, Zullo (31’st D’Alessio), C. Poziello; Iglo (31’st Rondinella), Gladestony (26’st Felipe), Ceparano, De Rosa, Oyewale; Salvemini (16’st Nocciolini), Piovaccari (26’st Kyeremateng).

A disp. Viscovo, Berman, Rizzo, R. Poziello, Belardo, Scanagatta, Aruta, Gomez Ousman, Ghisolfi, Di Dio.

All. Di Napoli

Arbitro: Lovison di Padova

Assistenti: Santarossa di Pordenone – Bianchi di Pistoia

Quarto uomo: Crezzini di Siena

Marcatori: 13’pt Iglo, 30’pt Piovaccari, 27’st Fabrizi, 34’st Fabrizi

Ammoniti: Teraschi, Giorgini, Carletti, Amadio; Oyewale, Iglo, Kyeretmateng. Al 32’st ammonito il tecnico Di Donato per proteste. 

Note: Angoli 5-6. recupero pt 3′, st 4′.Spettatori 1338, di cui 468 abbonati e 99 tifosi ospiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orgoglio e carattere, entra Fabrizi e riprende il Giugliano nel secondo tempo

LatinaToday è in caricamento