rotate-mobile
Calcio

Il Tribunale di Catania "espelle" Mancini, partenza a rischio per il Latina

Decaduta l'offerta dell'ex presidente nerazzurro, l'unica speranza è proseguire l'esercizio provvisorio che scadrà il 19 aprile. Pontini in stand by, si attendono ad ore comunicazioni della Lega Pro che ha rifiutato il contributo al club etneo

Alle 17.30 il Latina Calcio ha il volo Ryan Air FR 4872 previsto a Catania per le 18.15. Ma la partenza da Roma Fiumicino è seriamente a rischio. Un gruppo di trenta persone potrebbe rimanere a case se nelle prossime ore il Tribunale di Catania revochera' l'esercizio provvisorio dell'FC Catania 1946, che avrebbe dovuto raccogliere l'eredita' del Calcio Catania Spa fallito il 21 dicembre del 2021. 

Decisione che sembra inevitabile dopo avere aspettato sino all'ultimo Benedetto Mancini, anche se l'ex presidente nerazzurro ha comunicato che lunedì sarà di nuovo a Catania per consegnare al notaio Grasso i restanti 125 mila a saldo dei 500 mila totali come base d'asta. Il tutto però sarebbe al di fuori dei tempi e delle regole, motivo per cui il Tribunale ha fatto decadere l'offerta, che seppur ad  l'unica presentata, non vuole più prenderla in considerazione. 

Tribunale che comunque non aveva fatto i conti con l'intrasigenza della Lega Pro, alla quale ha chiesto un contributo per il proseguio della stagione, al fine di garantire regolarità al campionato. Il no, peraltro movitato dal presidente Ghirelli attraverso una nota in cui spiega come il sostegno al Catania, avrebbe comunque falsato il torneo, apre a due scenari. Il primo è la revoca dell'esercizio provvisorio con interruzione immeditatà dell'attività calcistica, stante la successiva revoca dell'affiliazione e l'esclusione dal campionato di Lega Pro. ll secondo è arrivare comunque al termine della stagione regolare, fissato il 24 aprile.

Con quali soldi? Non è problema della Lega Pro stando ai vari comunicati usciti nelle ulime ore, per cui l'ultima parola è solo e unicamente del Tribunale. Tribunale che però è chiamato ad esperimersi in queste ore, perché c'è un intero girone che aspetta notizie sul futuro del club siciliano e della classifica, che in caso di estromossione del Catania, subirebbe delle sostanziali novità. Di seguito riportiamo la nuova classifica, secondo la regola per cui alle squadre verrebbero tolti i punti conseguiti contro il Catania. Nella sostanza ci guadagna bene chi contro i sicialiani ha perso e ci perde chi invece ha vinto. 

Classifica senza Catania

Bari 71, Avellino 61, Palermo 60, Catanzaro 58, Monopoli 55, Virtus Francavilla 55***, Foggia 48**, Monterosi 47, Juve Stabia 44, Turris 43***, Picerno 43, Latina 41, Campobasso 40, Taranto 37, ACR Messina 36, Potenza 32, Fidelis Andria 29, Paganese 26, Vibonese 21

* quattro punti di penalizzazione
** due punti di penalizzazione
*** una gara in meno

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tribunale di Catania "espelle" Mancini, partenza a rischio per il Latina

LatinaToday è in caricamento