rotate-mobile
Calcio

Euforia e patema, Carletti regala al Latina una splendida chiusura

I nerazzurri soffrono contro un Palermo ridotto in nove, ma alla fine è solo gioia per la grande impresa. Jefferson fallisce il raddoppio, rosso ad Amadio. Di Donato: "Ragazzi splendidi”

Nel mercoledì della Serie C, primo turno di ritorno e ultimo prima della sosta natalizia, la voce grossa la fa il Latina, che batte il Palermo al Francioni.

"Capisco i fischi nel secondo tempo - hq detto Di Donato in sala stampa -, ma volevamo con il giro palla stanare il Palermo, evitando le loro ripartenze. Anche se sotto di due uomini, sono molto pericolosi nell'uno contro uno. Però i ragazzi sono stati grandiosi, abbiamo chiuso l'anno nel migliore dei modi regalando questa soddisfazione a tifosi e società".

In effetti il Palermo in nove appena superata la mezz'ora lasciava intendere altra partita, rimasta aperta fino alla fine.

Cronaca

Dopo un decisivo intervento di Cardinali, che al 4'si oppone al diagonale di Brunoroprima di Buttaro che frena all'11 uno scatenato Carletti, il quale al 17’ segna il gol che decide la partita, girando all’angolino il pallone spedito al centro da Giorgini. 
Vantaggio legittimato dal macroerrore di Jefferson a porta vuota su assist di Carletti al 24’. 
L’attaccante brasiliano viene travolto da Pelagotti in uscita al 34’, altro rosso e Palermo in nove e tenuto a galla al 36’ ancora da Jefferson, che davanti al secondo portiere Massolo, fallisce per  due volte il raddoppio.
Il Palermo nella ripresa ci crede, ma è pur sempre il Latina ad andare vicino al 2-0 con Jefferson di testa al 23'. Poi l’espulsione di Amadio al 26’ per doppia ammonizione potrebbe cambiare la carte in tavola, ma è sempre sviluppi del calcio piazzato, con De Santis al 39’, protagonista Massolo, che il Latina va vicino al 2-0.
Si gioca fino al 6 minuto di recupero, poi è festa grande al Francioni, dove il Latina vince uno a zero contro il Palermo ancora una volta dopo 34 anni.

Tabellino

Latina - Palermo 1-0
Latina Calcio 1932 (3-5-2): Cardinali, Giorgini, Amadio, Carletti, De Santis, Barberini, Tessiore, Carissoni (44’ st Nicolao), Esposito, Ercolano (39’ st Teraschi), Andrade Siqueira (28’ st Di Livio). A disp. Ciammaruconi, Alonzi, Sane, Marcucci, Atiagli, Zorzo, Gesmundo, D’Aloia. 
All. Di Donato.
Palermo (3-5-2): Pelagotti, Lancini, Buttaro, Perrotta, Almici (27’ st Soleri), Giron Maxime, Odjer (27’ st De Rose), Dall’Oglio (5’ st Accardi), Luperini, Fella (36’ pt Massolo), Brunori. A disp. Peretti, Mauthe, Floriano, Crivello, Silipo. All. Filippi. 
Arbitro: Marini di Trieste.
Assistenti: Testi di Livorno - Basile di Chieti.
Quarto Ufficiale: Cascone di Nocera Inferiore.
Marcatori: 18’ pt Carletti (L)
Espulsi: 11’ pt Buttaro (P), 34’ pt Pelagotti (P), 26’ st Amodio (L doppia amm.), 43’ st Dirigente del Palermo
Ammoniti: 12’ st Accardi (P), 14’ st Amodio (L), 22’ st Odjer (P), 30’ st Esposito (L), 32’ st Perrotta (P), 45’ st Cardinali (L)
Note: Rec. 2’ pt; 6’ st.
Angoli 7-1
Spettatori 928

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Euforia e patema, Carletti regala al Latina una splendida chiusura

LatinaToday è in caricamento