rotate-mobile
Calcio

Aprilia, il ds Pagliaroli: "Avrei voluto regalare i playout a Pezone"

Il direttore sportivo commenta la retrocessione: "Ho provato con tutto l'impegno ad evitare che ciò potesse accadere ma purtroppo non sempre si riesce..."

Il miracolo non riesce all'Aprilia. Nell'ultimo turno di Serie D la formazione di Mariotti avrebbe dovuto vincere sperando in una sconfitta del Pomezia per agguantare gli spareggi. Solamente una delle due condizioni, però, si è verificata, ossia il ko degli avversari: i biancazzurri non sono infatti riusciti a portare a casa la vittoria, strappando solo un pari contro l'Artena. I bilanci, dunque, sono amarissimi. Anche il ds Pagliaroli, via social, ha voluto commentare la stagione appena conclusa e terminata con la retrocessione in Eccellenza dell'Aprilia.

"Il calcio è come la vita, a volte ti da altre volte ti toglie. Come lo scorso anno, quando ci ho messo la faccia dopo una vittoria che mi ha regalato la Serie D, ci metto la faccia anche questa volta dopo una retrocessione che mi lascia l'amaro in bocca. Ho provato con tutto l'impegno ad evitare che ciò potesse accadere, ma purtroppo non sempre si riesce nel proprio lavoro. Probabilmente dovrò fare ammenda dei miei sbagli che comunque faranno parte del mio bagaglio professionale che si è solo accresciuto. Alla fine della regular season solo un punto ha scritto la parola fine al nostro campionato e a quella salvezza che tanto abbiamo rincorso e che purtroppo e svanita a un passo dai Play Out. Ringrazio comunque la società Aprilia e Antonio Pezone a cui avrei voluto veramente regalare questa gioia. Ringrazio i ragazzi perché comunque, nonostante un cammino altalenante, hanno sempre dimostrato impegno compreso oggi fino all'ultimo minuto. Ringrazio il capitano Pietromaria Del Duca con il quale abbiamo diviso gioie e dolori. Un capitano vero e una persona d'altri tempi. Ringrazio mister Mariotti e il suo staff per tutto il lavoro svolto. Ringrazio sia l'addetto stampa Valerio D'Epifanio, sia il segretario Lumini. Soprattutto ringrazio Stefano Mazzanti, dispiace anche e soprattutto per te. Oggi sicuramente sono/siamo tutti quanti incudine però, come mi è sempre capitato la situazione cambia specie nel calcio pertanto mai mollare!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aprilia, il ds Pagliaroli: "Avrei voluto regalare i playout a Pezone"

LatinaToday è in caricamento