Calcio

Vis Sezze magic moment, rimontato e battuto anche il Sora

Quarta vittoria consecutiva, primato a punteggio pieno. Ripresa show al Tasciotti a porte chiuse: Rossi apre le marcature, poi il ribaltone firmato da Giannone, Loria e Onorato. Criscuolo accorcia nel finale

Continua a sognare la Vis Sezze, che batte un'altra grande del girone C come il Sora e rimane a punteggio pieno dopo quattro giornate. Una vittoria di valore per come è maturata, per come la squadra di Catanzani ha reagito all'infortunio iniziale di Lauri, allo svantaggio ad inizio ripresa e per l'autorità con cui ha preso in mano la partita e il largo, per poi saper soffrire il giusto nelle battute conclusive. 

E' la sintesi estrema del 3-2, successione di emozioni nella ripresa al Tasciotti, ancora una volta costretto al porte chiuse fino a che non sarà risolta la questione dell'agibilità. Peccato perché la contesa in campo avrebbe meritato ben altra cornice sugli spalti, ridotta all'essenziale di tesserati da poter portare al seguito di ciascuna squadra. 

Il primo tempo, godibile, si chiude con lo 0-0 figlio di occasioni mancate di marca setina (Palluzzi, Onorato, Loria), di fronte alle quali il Sora non si è messo paura, proponendosi con soluzioni vellitarie dalla distanza (Magno e Criscuolo). 

Da zero a cinque gol tutti nella ripresa, inaugurata dal sinistro preciso dal limite di Rossi, che batte Caruso vanamente proteso in tuffo. 

Da squadra, che ormai è diventata, la Vis Sezze non ci mette molto a procurarsi un rigore, che Giannone trasforma con maestria (13'). Uno, due, tre, tutto in poco tempo, tutto travolgente e il Sora viene trapazzato da Loria  (21'), stop sublime spalle alla porta, girata del 2-1; da Onorato imbeccato davanti la linea di porta da Loria (27'). 

Se la Vis Sezze fallisce il poker con Dell'Aguzzo (34') servito dalla punizione di Giannone, è inevitabile subire il ritorno disperato degli ospiti nel finale. Per cui ci vuole un buon Caruso, che tuttavia nulla può sulla punizione chiurgica di Criscuolo ad un passo dal novantesimo. Gol bellissimo, ma utile sono ad alimentare il pathos nel recupero. 

VIS SEZZE – SORA CALCIO 1907 3-2

Vis Sezze (4-3-3): Caruso, Cecconi, Lauri (7’ pt Valente), Di Trapano, Marchetti, Giannone, Dell’Aguzzo, Compagno, Palluzzi (7’ st Consoli), Onorato, Loria (40’ st Peressini). 

A disp. Paccariè, Diaco, Franchin, De Angelis, D. Mollo, M. Mollo.

All. Catanzani.

Sora Calcio 1907 (4-4-2): Frasca, Belotti, Gori (34’ st Murolo), Magno (31’ st Frattesi), Iannuzzi, Gargiulo, La Porta, De Fato, Chiacchio, Criscuolo, Rossi.

A disp. D’Angelo, Ranellucci, Perrone, Marini, Befani, Di Francescantonio, Pellegrino.

All. Cavallo

Arbitro: Giordano di Matera (Cagiola e Camilli di Roma 1)

Marcatori: 2’ st Rossi (S), 13’ st Giannone [rig.] (VS), 21’ st Loria (VS), 27’ st Onorato (VS), 44’ st Criscuolo (S)

NOTE: ammoniti: 36’ pt Criscuolo (S), 12’ st Gargiulo (S), 15’ st Cecconi (VS), 18’ st Caruso (VS), 32’ st De Fato (S), 33’ st Gori (S), 42’ st Valente (VS). Rec. 2’ pt, 5’ st.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vis Sezze magic moment, rimontato e battuto anche il Sora

LatinaToday è in caricamento