Cammino di Santiago, 800 chilometri in bici per 6 ciclisti pontini

Ottocento chilomtri in 8 tappe per gli alfieri dell'MTB Latina che partiti da Pamplona in bici,hanno intrapreso il cammino di Santiago di Compostela seguendo la strada che porta alla tomba di San Giacomo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Il Cammino di Santiago è il lungo percorso che i pellegrini fin dal Medioevo intraprendono per giungere al santuario di Santiago di Compostela, in Spagna.

Un percorso che viene compiuto a piedi, ma anche in bicicletta: come ha fatto il gruppo dell’MTB Latina del presidente Raffaele Gallo, capitanato da Aldo Ustione e formato da Pietro Alonzi, Alfredo Conte, Augusto Gambacorta, Franco Lusso e Paolo Rolando. Il gruppo pontino è partito da Pamplona in bici, per intraprendere il cammino di Santiago di Compostela, seguendo la strada che porta alla tomba di San Giacomo.

Il pellegrinaggio consiste nel ritrovare se stessi, per allontanarsi dallo stress quotidiano e misurarsi in un’impresa ritenuta impegnativa sul piano fisico. Nel 1987, infatti, il Consiglio d'Europa ha riconosciuto l'importanza dei percorsi religiosi e culturali che attraversano l'Europa per giungere a Santiago de Compostela, dichiarando la via di Santiago “itinerario culturale europeo".

Questo riconoscimento, che pone l'accento sul carattere storico e culturale del Cammino, è stato probabilmente una delle principali ragioni della forte ripresa di frequentazione de  Cammino stesso, a partire dagli anni novanta, anche da parte di persone che non lo percorrono per motivi religiosi.

Per molti il cammino che viene intrapreso, non è solo quello materiale, ma quello interiore, che comporta effetti benefici sia per lo spirito e per la fede, una sorta di catarsi interiore. “Abbiamo percorso circa 800 chilometri in 8 tappe - raccontano gli alfieri dell'MTB Latina -, attraversando la regione della Navarra e della Mesetas, con larghi altopiani, grande caldo estivo e tanta solitudine, tra verdi valli e i Monti del Leon e del Berzio, con il punto più elevato del Cebreiro”.

L'ultima regione attraversata è stata la Galizia, anch'essa ricca di verde, con estesi boschi e un clima caratterizzato dall’elevata probabilità di pioggia.

“Al termine del cammino – ricordano i protagonisti di quest’avventura - esibendo il libretto delle credenziali timbrato ad ogni tappa, ci è stato rilasciato l’attestato dell’avvenuto pellegrinaggio provando così tanta emozione e ripagandoci dello sforzo sostenuto da tutti noi”.

Un'esperienza durata otto giorni sulle due ruote, da Pamplona a Santiago, che sicuramente resterà impressa nelle menti di tutti coloro che vi hanno partecipato.

Torna su
LatinaToday è in caricamento