Cisterna, insulti dai genitori. Il capitano 17enne interrompe la partita: “Fateci giocare in pace”

La partita è andata in scena lo scorso 2 febbraio sul campo della Findus, tra Latina Scalo Sermoneta e Pro Roma, valida per la categoria Juniores

Una partita tra ragazzini, una squadra è in vantaggio mentre l’altra perde. Sugli spalti però i genitori cominciano a scaldarsi e a far volare insulti. Ma Jacopo Iavarone, capitano della squadra ospite, interrompe il gioco, prende il pallone, va sotto agli spalti e invita tutti alla calma. Perché i ragazzi volevano solo giocare in pace e divertirsi. La partita è andata in scena lo scorso 2 febbraio a Cisterna, sul campo della Findus, tra Latina Scalo Sermoneta e Pro Roma, valida per la categoria Juniores. Per questo gesto di fair play il sindaco Mauro Carturan ieri ha premiato quel ragazzo in apertura del consiglio comunale.

A premiare Jacopo Iavarone, 17enne di Roma e capitano della Pro Roma, c’erano anche Francesco Rotundo, capitano del Latina Scalo Sermoneta, e l’allenatore Giorgio Cecconi. Il sindaco di Cisterna ci ha tenuto a sottolineare il forte messaggio di quel gesto: una lezione di sport, arrivata da un giovanissimo a degli adulti che a loro volta avrebbero dovuto comportarsi correttamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Jacopo Iavarone è stato regalato un pallone e consegnata una pergamena in cui gli vengono riconosciuti “I valori di sportività e fair play dimostrati nel corso della partita di calcio giocata sul nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento