Coronavirus, la Top Volley Cisterna sospende gli allenamenti della prima squadra

La decisione della società. Il ds Grande: “Fermo totale, in questo momento la salute viene prima dello sport”

La Top Volley Cisterna, dopo quelli delle giovanili, sospende anche gli allenamenti della prima squadra che partecipa al campionato di Superlega. Il provvedimento voluto dalla società pontina valido da questa mattina. 

Sono questi gli effetti dell’emergenza Coronavirus anche sullo sport locale. Mentre nelle precedenti settimane erano state annullate le attività del settore giovanile, ora anche Jean Patry e compagni resteranno a casa: troppo più importante il rispetto per la salute rispetto alle dinamiche dello sport, seppur di altissimo livello come quello del massimo campionato italiano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Abbiamo scelto di sospendere completamente l’attività perché è giusto rispettare la salute dei nostri giocatori, in questo momento così delicato non è il caso di pensare agli obiettivi sportivi ma vogliamo che i nostri atleti siano più tranquilli a casa, lo stesso discorso vale per lo staff e per tutte le persone che collaborano con noi - spiega Candido Grande, il direttore sportivo della Top Volley - a questo punto penso sia giusto imporre uno stop da parte nostra: il fermo totale dell’attività sarà valido fino a quando sarà necessario, sempre nel rispetto delle regole e nell’attesa di avere ulteriori indicazioni da parte della Lega Pallavolo Serie A”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l’appello: “Chiudere negozi alimentari e supermercati a Pasqua e Pasquetta”

Torna su
LatinaToday è in caricamento