Daniele Nardi, individuate due sagome su una parete della montagna

E' l'ultimo aggiornamento dello staff dell'alpinista di Sezze. All’arrivo degli elicotteri sarà avviata un'esplorazione lungo la via Mummery

Due sagome, che potrebbero essere dei due alpinisti dispersi da giorni sul Nanga Parbat, sono state individuate ieri, mercoledì 6 marzo, su un versante della montagna. L'alpinista Alex Txikon, in supporto sul Nanga Parbat per le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard, lo ha comunicato allo staff dell'alpinista di Sezze. Da questa mattina dunque le squadre di ricerca stanno operando per effettuare approfondite osservazioni della parete. 

DANIELE NARDI RICERCHE-2

Gli elicotteri raggiungeranno la zona e sarà avviata una nuova esplorazione lungo la via Mummery per la valutazione ravvicinata di alcune immagini del telescopio. Proprio ieri infatti l'ambasciatore italiano a Islamabad Pontecorvo aveva confermato un'altra giornata di ricerche chiarendo altre voci circolate nel corso della giornate e diffuse da fonti pakistane che indicavano invece uno stop alle attività di ricerca.

Lo staff di Daniele coglie l'occasione per ringraziare attraverso la pagina ufficiale di Facebook tutti coloro che da giorni stanno partecipando attivamente alle ricerche di Daniele e Tom sul Nanga Parbat e a tutti quelli che da lontano sostengono le ricerche con aiuti concreti e affetto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento