Domenica, 24 Ottobre 2021
Sport Piazzale Natale Prampolini

Finale Playoff, Breda in conferenza: "Siamo padroni del nostro destino"

Il tecnico pontino carica i suoi: "Dovremo essere lucidi fino all'ultimo minuto. Il Cesena é avvantaggiato ma non stenderemo nessun tappeto rosso". Bruno e Figliomeni tornano tra i convocati

Alla vigilia della sfida decisiva di domani tra Latina e Cesena, il tecnico pontino Roberto Breda ha parlato in conferenza stampa di quella che probabilmente é la partita più importante della sua carriera, la finale playoff di Serie B, che sancirà la promozione in A di una delle due compagini. Ecco alcuni spunti salienti delle parole di Breda:

Che partita si aspetta?
"Credo che inizialmente loro la imposteranno come domenica scorsa, ma sono convinto che nel corso della partita ci saranno dei cambiamenti, dovuti anche agli episodi. Dobbiamo prepararci a tutto, sapere che siamo padroni del nostro destino, ci giochiamo entrambi nell’ultima partita la promozione. Loro hanno il vantaggio del doppio risultato, noi quello di stare in casa. Chi sarà più bravo avrà questa grandissima gioia. Andare in A è come andare in Paradiso, di sicuro non mettiamo il tappeto rosso e venderemo cara la pelle".

Quanto conta avere un solo risultato a disposizione?
"Col Bari non abbiamo mai gestito il risultato, abbiamo sempre provato a vincere e tutto quello che abbiamo fatto in campo è stato improntato alla vittoria. Domani deve essere uguale, dobbiamo far tutto per vincere perchè è una squadra che quando ha campo può essere pericolosa. L’unica differenza è che il pareggio non ci farà gioire, ma atteggiamento e letture saranno le stesse".

Come evitare la frenesia del gol?
"Concentrandoci sul fatto che la partita si può vincere. In tutte e tre le gare abbiamo segnato negli ultimi 10 minuti, a dimostrazione che non serve la frenesia. Se arriva prima è molto meglio, altrimenti concentrati, equilibrati e con la stessa attenzione".

Cosa ha detto ai suoi ragazzi?
"Parliamo a ruota libera. Ciò che ci siamo detti resta tra noi".

C'è tensione all’interno dello spogliatoio?
"Non dobbiamo essere tesi ma avere la giusta consapevolezza di quello che stiamo vivendo e affrontando. La tensione porta ad andare oltre, noi invece dobbiamo giocare con tanta lucidità, mantenerla fino alla fine".

NIENTE MAXISCHERMO IN PIAZZA

I CONVOCATI - Per la sfida col Cesena, Breda ha convocato 21 giocatori. Nell’elenco tornano Bruno e Figliomeni, mentre non ci sono lo squalificato Esposito, l’infortunato Baldan oltre a Chiricò, Massacci e Nunes esclusi per scelta tecnica.

Portieri: Iacobucci, Tozzo
Difensori: Brosco, Bruscagin, Cottafava, Figliomeni
Centrocampisti: Alhassan, Bruno, Crimi, Gerbo, Laribi, Milani, Morrone, Ricciardi, Ristovski, Viviani
Attaccanti: Cisotti, Ghezzal, Jefferson, Jonathas, Paolucci

Indisponibili: Baldan
Squalificati: Esposito

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finale Playoff, Breda in conferenza: "Siamo padroni del nostro destino"

LatinaToday è in caricamento