Sport

Sport e solidarietà, successo per il Giocagin 2013 di Latina e Fondi

Numeri da record per l’edizione di quest’anno con migliaia di persone che hanno affollato i palazzetti dele delle città di Fondi e Latina

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Anche per il 2013 Giocagin ha confermato il suo successo, attestato dalle migliaia di atleti che hanno calcato il parquet dei palazzetti dello sport in oltre sessanta città italiane, tra cui Latina e Fondi.

La manifestazione organizzata dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti unisce gli appassionati di ginnastica, danza, arti marziali, pattinaggio, accomunati dal motto “Il divertimento in movimento”, con un occhio di riguardo per l'impegno e la solidarietà.
Alla manifestazione è infatti correlata una raccolta fondi a favore di progetti di sport e cooperazione, volti soprattutto a migliorare le condizioni di vita di bambini in aree disagiate, dalla Bosnia alla Palestina. Tante le esibizioni che, nel capoluogo pontino, si sono susseguite in un PalaBianchini gremito in ogni ordine di posto.

Ha aperto le esibizioni l’Asd Dimensione Corpo Vrg di Latina, seguita dalla ginnastica ritmica dell’Uisp di Latina, quindi la danza contemporanea di Studio Danza. Spazio poi alla coreografia a corpo libero del Liceo Classico Dante Alighieri, e ancora alla ginnastica ritmica sulle note de Lo Schiaccianoci, da parte del Palagym di Aprilia, le cui ginnaste sono poi tornate alla ribalta con La musica nel cuore. Le due esibizioni sono state inframmezzate dal ballo country dell’Asd Marina Dance. Ancora lo Studio Danza e un’altra coreografia allestita da un istituto scolastico del capoluogo, il Liceo Scientifico Giovanni Battista Grassi. La Gimnastica Julia Cori ha proposto una esibizione di ginnastica artistica, mentre la Dimensione Corpo Vrg si è poi dedicata alla ginnastica ritmica, prima del rush finale con la performance delle Majorettes Blue Twirling, i balli di gruppo dell’Asd Marina Dance e la ginnastica ritmica dell’Asd Ginnastica Astrea.

Spalti strapieni per applaudire lo spettacolo e per sostenere i progetti abbinati a Giocagin 2013. Il primo, in Senegal, riguarda l’organizzazione di corsi di formazione sportiva per adulti e attività con bambini, progetto nato attraverso l’iniziativa “Bamako-Dakar, il silenzioso tour della solidarietà“, allestita in collaborazione con il Comitato Bici d’Italia in Africa. Altri due progetti avranno come scenario la Palestina: il progetto “Marjam” vuole contribuire alla promozione economica, sociale e culturale delle donne, attraverso il sostegno alle iniziative di produzione reddito che hanno intrapreso utilizzando le loro abilità manuali e il sostegno dei centri socio-educativi dei loro villaggi, mentre l’iniziativa denominata “Non implodere” vuole utilizzare lo sport come terapia per l’isolamento, migliorando la condizione psico-fisica nel Campo profughi palestinesi di Shufat, attraverso il sostegno sportivo psicologico delle fasce più deboli.

L’edizione 2013 di Giocagin Latina ha rappresentato anche la prima uscita ufficiale del neo presidente provinciale Uisp Domenico Lattanzi. “Il mio ringraziamento – ha affermato Lattanzi – va a tutti coloro che hanno consentito la riuscita di Giocagin Latina, a cominciare dalle professoresse Eleonora Mancini e Maria Marinelli, responsabili tecniche della manifestazione. Sono felice che il mio percorso alla guida dell’Uisp cominci da un evento così significativo, il mio impegno sarà quello di proseguire nel solco di quanto realizzato dal mio predecessore Natalino Nocera, che ha portato l’Uisp di Latina a livelli di eccellenza nel Lazio e in Italia”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sport e solidarietà, successo per il Giocagin 2013 di Latina e Fondi

LatinaToday è in caricamento