Sport Prampolini

"Il portiere secondo me”: presentato a Latina il video per l’allenamento dei giovani

Il video pubblicato su You Tube è stato ideato per la preparazione tecnica di un ruolo sempre così decisivo per le sorti di ogni partita. Presentato alla presenza dell'istruttore Giuseppe De Fidio

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Presentato ufficialmente il video “Il portiere secondo me” alla presenza dell'istruttore Giuseppe De Fidio della Scuola Nazionale “Numero Uno”. Il video pubblicato su You Tube è stato ideato per la preparazione tecnica di un ruolo sempre così decisivo per le sorti di ogni partita. Tra gli allievi di De Fidio ricordiamo l'ex nazionale pontino Mattia Perin, attuale numero uno del Genoa e con un passato come compagno di Gigi Buffon alla Juventus.

“In questo video – spiega De Fidio – ci sono 17 capitoli tecnici: la rotazione, la levagamba, la presa alta, la posizione di attesa, la mano di richiamo, la presa, la raccolta rasoterra, il tuffo, l’uno contro uno, la rialzata da terra, il passo incrociato, il giraculo, la doppia parata, il piede opposto, fino all’ultimo capitolo quello analitico dei trent’anni dopo. Come si può quindi capire, quello del portiere è un ruolo complesso che necessita di una preparazione mirata e di altissimo valore tecnico. Non ci si può improvvisare preparatori dei portieri se non si possiedono le competenze specifiche. La parte tecnica degli allenamenti aiuta poi a far crescere la propria sicurezza, la propria autostima e quella risolutezza che diventa basilare per affrontare le situazioni più difficili in partita”. Il ruolo del portiere negli anni è stato caratterizzato da varie trasformazioni regolamentari e anche tattiche “Importante è la capacità di saper leggere le situazioni e quindi prevedere l’evoluzione del gioco per guidare i compagni e assicurarsi sempre il miglior assetto difensivo”.

Quanto è importante il dialogo durante l’allenamento. “Parlare, discutere, confrontarsi, analizzare insieme il gesto tecnico anche rivedendosi in un filmato è sempre stimolante e produttivo, è un momento di crescita quanto l’allenamento sul campo”. Grande importanza assume anche l’aspetto psicologico in una partita “Il carattere di un portiere è determinante per gli equilibri di una squadra. E’ anche per questo che deve trasmettere certezze e fiducia ai propri compagni. Avere spiccate doti di leadership è sicuramente un valore aggiunto per gestire sensazioni, emozioni, preoccupazioni e paure della sua squadra che si appresta ad affrontare la partita”.

Possiamo dire allora che praticamente non esistono tante mezze misure per un portiere: le sue parate sono più decisive di un gol come un suo errore può compromettere il risultato “Il portiere ha sempre molta pressione e parecchie responsabilità, forse è proprio per questo che si ama indossare la maglia numero 1. Dentro questa maglia c’è tutta la passione e l’amore per questo sport”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il portiere secondo me”: presentato a Latina il video per l’allenamento dei giovani

LatinaToday è in caricamento