Un Latina spuntato in attacco riceve la visita della Lupa famelica

Infortunato Minicucci, in forte dubbio Fioretti. Di Napoli pensa alle alternative per colpire un avversario all'ultima spiaggia, allenato da Amelia campione del mondo in Germania nel 2006

Futuro

Un presente già rivolto al futuro.  Latina - Lupa Roma lascia il tempo che trova. La prima delle ultime otto gare, in programma domani alle 14.30 al Francioni, non ha altro significato se non la curiosità di vedere all'opera la squadra di Di Napoli dopo l'umiliazione patita contro il Budoni. Cinque gol sul groppone che hanno tenuto banco per due settimane, complice lo stop per il Torneo di Viareggio. Per il resto si parla, senza concretezza alcuna, di un ripescaggio come unica via per restituire interesse intorno a squadra e società. Per la Serie C ci vogliono però i soldi veri ed un gruppo societario più strutturato. Ad oggi il Latina Calcio 1932 è retto esclusivamente da Terracciano e D'Apuzzo, alla ricerca di altri ingressi di spessore per proseguire l'esperienza in sella alla società nerazzurra e soprattutto in Serie C. Un terzo anno di Serie D infatti, dopo l'enorme delusione di questa stagione, sarebbe duro da mandare già.

Assenze

Problemi in avanti, perché Minicucci mancherà per una lesione parziale del legamento collaterale del ginocchio sinistro, mentre Fioretti, che ha una caviglia problematica, difficilmente sarà disponibile. L'inedita coppia Masini-Fontana potrebbe essere la risposta all'emergenza. Emergenza che riguarda anche la porta pontina. Per un Guddo che si è ripreso dalla tremenda scarpata al volto rimediata in Sardegna, c'è un Maltempi alle prese ancora con le noie muscolari. In mezzo al campo ritorna Raffaele De Martino, reduce da due giornate di squalifica rimediata in casa dell'Ostia Mare. 

Eroe di Berlino

Dall'altra parte c'è una Lupa Roma che si gioca le ultimissime carte salvezza. Perdere anche a Latina significherebbe programmare l'Eccellenza. Il tecnico è Marco Amelia, terzo portiere dell'Italia di Lippi Campione del Mondo in Germania dopo avere battuto ai rigori la Francia nella magica notte di Berlino. Bei tempi, ma lontani anche per il buon Amelia, che all'andata con i suoi ragazzi impose il pari al Latina, decretando di fatto la fine dell'esperienza di mister Parlato. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento