Sabato, 15 Maggio 2021
Sport

Lento, inesorabile, declino nerazzurro: al Francioni fa festa anche il Latte Dolce

Latina sconfitto dai sardi con una rete di Calì dopo la mezz'ora. Squadra spenta, nonostante alcune occasioni e un rigore negato ad inizio gara. La società impone il silenzio stampa. Covid, salta la trasferta di mercoledì ad Arzachena

Bocche cucite

Un silenzio stampa che si aggiunge al silenzio irreale al triplice fischio finale. In uno stadio già svuotato dal Covid, è la delusione al fare il pieno, mentre sono ancora gli ospiti a festeggiare. Dopo il Monterosi e il Lanusei, anche il Sassari Latte Dolce si fa rispettare al Francioni, acuendo la crisi del Latina Calcio, che adesso non può parlare. Tesserati messi a tacere, tanto è il momento delicato. In un sabato in cui la Vis Artena si è fermata davanti al Lanusei reduce dai pareggi non casuali con Latina e Monterosi, per i nerazzurri una vittoria avrebbe consentito di riprendere il secondo posto. Invece niente, l'atteggiamento è preoccupante, di una squadra che sembra essersi svuotata. Il cambio di allenatore ha avuto ripercussioni più dal punto di vista mentale che tecnico, per cui tante responsabilità non possono e non devono essere addossate a Ciullo, che ha accettato una sfida difficile. Difficilissima. Non c'è nemmeno ora la possibilità di tornare subito in campo mercoledì 14 aprile (motivo dell'anticipo odierno), perché l'Arzachena ha chiesto ed ottenuto, causa Covid-19, il rinvio del match di domani con il Giugliano. La stessa motivazione che porterà al rinvio anche del turno infrasettimanale. Appuntamento quindi direttamente a domenica prossima, sempre al Francioni con il Muravera, altra sarda. 

Modulo

Contro il Lanusei Ciullo ha anche cercato nuove soluzioni, optando per una revisione tattica. Un 4-4-2 in cui i grandi esclusi sono stati capitan Corsetti e Di Renzo, mentre la coppia difensiva, a dir poco inedita, era costituita da Alessandro e Calabrese. Con la squalifica di Esposito la fascia di capitano è passata a Barberini, al suo quarto anno in nerazzurro.

Partita

Seconda sconfitta consecutiva per il Latina, che al Francioni, dove non vince più dal 24 febbraio, 2-0 al Nola, cede contro il Sassari Latte Dolce in vantaggio al 34’ sul sinistro di Calì, che piega i nerazzurri dopo una confortante partenza, in cui ad onor di cronaca, va menzionato il rigore non concesso al 4’ su Teraschi, trascinato a terra proprio da Calì ed un doppio intervento di Urbietis al 10’, prima sulla volée di Sarritzu e poi sull’accorrente Alessandro. Ed anche dopo il vantaggio sardo, è stato ancora Urbietis, prima del riposo, ad opporsi ad Alessandro e al pareggio del Latina, che ci ha provato senza troppa convinzione nella ripresa. AL 10’ sempre Alessandro si attarda nella conclusione e viene recuperato da Antonelli al momento della battuta, mentre e Corsetti calcia un paio di punizioni fuori misura al 19’ e al 23’. Più insidioso il Latte Dolce, sulla girata di Scotto al 31’ e Scanu in pieno recupero.

Tabellino

Latina Calcio 1932 - Sassari Latte Dolce

Latina Calcio 1932 (4-4-2): Alonzi, Pompei (9’ st Atiagli), Sevieri, Teraschi (12’ st Mastrone), Barberini, Calabrese, Alessandro (15’ st Di Renzo), Orlando, Allegra (41’ st Calagna), Giorgini, Sarritzu (9’ st Corsetti). A disposizione: Gallo, Di Emma, Ricci, Pastore. Allenatore: Ciullo.

Sassari Latte Dolce (4-3-3): Urbietis, Mukai, Pertica, Cabeccia, Antonelli, Bianchi, Cali (28’ st Piga), Pisanu (19’ st Scanu), Kone Mamadou, Sartor Camina (38’ st Palmas), Scotto (42’ st Gianni). A disposizione, Garau, Arzu, Tuccio, Pulina, Grassi. Allenatore: Fossati.

Arbitro dell’incontro: Davide Albano di Venezia.

Assistenti: Lucio Salvatore Mascali di Paola e Gino Passaro di Salerno.

Marcatori: 34’ pt Calì (S)

Note: ammoniti 30’ pt Teraschi (L), 29’ st Cabeccia (S), 32’ st Bianchi (S), 38’ st Antonelli (S), 38’ st Barberini (L), 45’ st Piga (S). Recuperi: 0’ pt; 0’ st. Angoli 10-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lento, inesorabile, declino nerazzurro: al Francioni fa festa anche il Latte Dolce

LatinaToday è in caricamento